Mercoledì 20 Gennaio 2021
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
News
american-woman-banner.jpg
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
L’ombra del sicomoro NEWS
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
richard_jewell_banner.png
The Bay PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 54
ScarsoOttimo 
Scritto da Dario Carta   
mercoledì 19 dicembre 2012

Titolo: The Bay
Titolo originale: The Bay
USA: 2012. Regia di: Barry Levinson Genere: Fantascienza Durata: 84'
Interpreti: Christopher Denham, Michael Beasley, Lauren Cohn, Kether Donohue, John Harrington Bland, Sean Johnson, Truman Brothers, James Patrick Freetly, Kenny Alfonso, Beckett Clayton-Luce, Wyatt Hays, Will Rogers, Steven Kunken, Frank Deal, Kristin Connolly
Sito web ufficiale: www.thebay-movie.com
Sito web italiano:
Nelle sale dal: 06/06/2013
Voto: 5
Trailer
Recensione di: Dario Carta
L'aggettivo ideale: Reportage
Scarica il Pressbook del film
The Bay su Facebook

the_bay_leggero.pngForse non è del tutto fantascienza,ma di sicuro un atto di denuncia quello di "The Bay",del dotato regista Barry Levinson,l'uomo dal multiforme spettacolo,dalla satira in commedia ("Disastro a Hollywood") all'avventura ("Bandits"),dalla Sci-Fi ("Sfera") al noir ("Bugsy"),dal dramma di "Rain Man alla parata di stelle di "Sleepers".
Nella forma oggi ordinaria del Found Footage,"The Bay" è un accalorato grido di allarme ecologico per il degrado ambientale di questo pianeta,cui il regista aggiunge il monito per un maggior rispetto verso la natura ed una sferzata alle manovre di governo.
I filmati ritrovati di "The Bay" non sono i tradizionali girati in soggettiva,come nell'universo di titoli di catalogo,ma sono documentari effettuati da un cameraman televisivo incaricato di riprendere gli eventi in un servizio in seguito messo a disposizione del pubblico per via mediatica.

Il film apre con una giornalista TV,Donna Thompson (Kether Donohue) che ricorda un tragico 4 luglio di pochi anni prima,quando gli abitanti di Claridge,cittadina sulla baia di Chesapeake,nel Maryland,furono decimati da un parassita acquatico che,generato nelle feci di polli provenienti da un immenso allevamento nelle vicinanze e gettate nelle acque della baia,mutò in una colonia di mostruose creature che attaccarono e divorarono la popolazione locale e ogni forma di vita nell'area.
Il nutrimento dei polli a base di steroidi e le possibili radiazioni provenienti da un reattore nucleare nei pressi della baia,sono alla base della mutazione batterica e dello scompenso organico denunciato dalla giornalista.

Gli eventi insabbiati,oscurati dai media e mai resi pubblici non fanno novità nel cinema di fantascienza. "Apollo 18" ne è un recente esempio,ricalco in minore dell'inquietante "Capricorn One" del '78. Il racconto di Donna,decisa a non tenere più nascosti questi fatti,è intervallato dai filmati che scandiscono il passo della storia.
Il paese è in festa - è il 4 luglio,festa nazionale - e ovunque c'è gioia,spensieratezza,folklore,sole,attività sociali,sotto l'occhio compiaciuto del sindaco (Frank Deal),attento a che nulla possa guastare la celebrazione.
La dinamica della sezione introduttiva è quella de "Lo squalo".
Da una parte la comunità distratta,dall'altra il pericolo imminente,in mezzo la dabbenaggine e l'interesse. Il ritrovamento nella baia di alcuni corpi dilaniati provoca il finimondo e innesca l'inizio delle indagini che portano ad identificare un flusso di tossine che segue la corrente verso la costa di Claridge. Si apprende che dall'allevamento di polli vengono scaricati ogni giorno quintali di guano nelle acque,rifiuti organici a loro volta compromessi dal nutrimento alterato somministrato agli animali.

Presente e futuro si mescolano alle reminiscenze del cinema di fantascienza di ieri,dove il nemico veniva dallo spazio in una forma che sublimava il pericolo oltrecortina. Il film di Levinson richiama una minaccia più viscerale,un ecosistema snaturato e messo a rischio dalle attività stesse dell'uomo.
Confezione abituale del cinema di fantascienza di quest'oggi,"The Bay" è un reportage sui vizi privati e le pubbliche virtù della struttura politica,provocatorio là dove la voce del regista si fa sentire dalle fragili illusioni delle celebrazioni di massa e non a caso il calendario è quello della festa nazionale del 4 luglio.
Nell'epilogo la sferzata si fa più tagliente ed allusiva,quando attraverso le confessioni di Donna si apprende come la città avesse infine raggiunto un accordo finanziario con il governo,con un conseguente flusso di denaro che,passando di mano in mano,siglava un contratto che comprendeva il silenzio sull'accaduto.

Allora la paura percepita in "The Bay" non è più nelle immagini delle persone divorate nelle viscere dai parassiti,ma nel messaggio verde di un regista che aziona il sistema d'allarme sulla violenza perpretata dall'uomo nei confronti della natura e sulle manipolazioni che seguono per la conservazione dell'interesse a scapito della salute dell'intero pianeta.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere