HOME arrow LE NOSTRE RECENSIONI: arrow Fantascienza arrow Ultimatum alla Terra
Lunedì 26 Ottobre 2020
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
Recensioni Blu Ray
uomo-invisibile-160x600.png
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
L’ombra del sicomoro NEWS
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
richard_jewell_banner.png
Ultimatum alla Terra PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 1
ScarsoOttimo 
Scritto da Samuele Pasquino   
lunedì 19 gennaio 2009

Ultimatum alla Terra
Titolo originale: The Day the Earth Stood Still
USA: 2008. Regia di: Scott Derrickson Genere: Fantascienza Durata: 103'
Interpreti: Keanu Reeves, Jennifer Connelly, Jon Hamm, Kathy Bates, John Cleese, Jaden Smith, Aaron Douglas, Lorena Gale, Roger R. Cross
Sito web: www.thedaytheearthstoodstillmovie.com
Nelle sale dal: 12/12/2008
Voto: 7,5
Trailer Italiano
Trailer Inglese
Recensione di: Samuele Pasquino

ultimatumallaterra_leggero.jpegQuello che si pensa essere una sorta di asteroide sta per abbattersi sulla Terra.
Helen Benson (Jennifer Connelly), un'eminente scienziata, viene convocata d'urgenza alla Nasa insieme ad altri esperti.
Tuttavia l'oggetto si rivela in realtà una sfera extraterrestre che ospita un alieno, Klaatu (Keanu Reeves), venuto ad annunciare una crisi globale.
Questo "Ultimatum alla Terra" è il rifacimento dell'omonimo film di Robert Wise del 1951.
La vicenda narrata è pressochè la stessa, ma in un contesto storico e sociale completamente diverso. Se prima l'epoca era quella della guerra fredda, ora ci si trova nel tempo della globalizzazione, in cui la tecnologia sembra far da padrona a ritmi e abitudini in un mondo frenetico e sviluppato.
Tale premessa aiuta a capire la connotazione che Scott Derrickson vuole imprimere a questa sua opera fantascientifica per certi versi atipica. Sì, perchè non ci si trova di fronte al solito racconto visivo e catastrofico sugli alieni, benchè il titolo sia piuttosto eloquente, ma si è in presenza di un messaggio forte e diretto. Klaatu, con le fattezze di Keanu Reeves, annuncia non la fine del mondo bensì quella della razza umana, colpevole di essere la rovina del pianeta. Gli alieni giungono a liberarlo, salvando le specie animali e biologiche per una nuova era.
Il classico confronto da sempre ipotizzato fra due culture distanti arriva quando tutto sembra ormai compromesso. Nel film Klaatu afferma che la razza umana è irragionevole e riluttante a comprendere una logica universale, rimane chiusa in un egoismo deprorevole, convinta che la Terra sia un dominio consolidato.
In un tripudio di effetti speciali, persino il sofisticato Gort si pone contro la violenza umana, respingendo la bellicosa irruenza degli uomini di fronte ad una speranza, ad una potenziale innovazione.
Si può notare nella vicenda un simbolismo pregnante, teso ad analizzare la nostra condizione di esseri viventi in un habitat che va preservato e a risvegliare una coscienza che sembra sopita.
Molto buona la sceneggiatura e, come detto, si apprezza l'intenzione di voler comunicare allo spettatore un messaggio atto a disciplinare la nostra esistenza in un pianeta dove la natura va sempre rispettata.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere