Sabato 14 Dicembre 2019
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
Recensioni Blu Ray
halloween_banner_160x600.jpeg
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
the_field_guide_to_evil_banner.jpeg
Wargames - Giochi di guerra PDF Stampa E-mail
Scritto da Ciro Andreotti   
lunedì 19 marzo 2018

Titolo: Wargames - Giochi di guerra
Titolo originale: Wargames
USA 1983 Regia di: John Badham Genere: Fantascienza Durata: 110'
Interpreti: Matthew Broderick, Dabney Coleman, John Wood, Ally Sheedy, Barry Corbin
Sito web ufficiale:
Sito web italiano:
Nelle sale dal: 07/10/1983
Voto: 8
Recensione di: Ciro Andreotti
L'aggettivo ideale: Attuale...
Scarica il Pressbook del film
Wargames - Giochi di guerra su Facebook

wargames-giochi-di-guerra-poster-italiano.jpgDavid, studente di liceo di Seattle e appassionato d’informatica, desidera collegarsi al computer dell’azienda di videogames Protovision, prossima a fare uscire una nuova serie di giochi di suo interesse.
Credendo di collegarsi al server della sede californiana della Protovision, David si collega invece al calcolatore centrale del NORAD, ente governativo atto a monitorare possibili attacchi missilistici su territorio americano, e sfida il computer a giocare a Guerra Termonucleare Globale.

Quando le giacche di velluto erano ancora di moda e internet era appannaggio di college, del Pentagono e dei non ancora numerosi appassionati di pc, che iniziavano a cavalcare l’onda lunga dei primi personal prodotti dalla Apple, ecco che prendeva forma una delle prime pellicole che trattava con dovizia di particolari e terminologia il mondo dell’informatica e dell’hacking.

Questo è Wargames, ovvero un tuffo nel nostro recente passato attraverso gli occhi di un adolescente con l’aspetto di Matthew Broderick, il quale venne lanciato nel mondo del cinema grazie alla pellicola di John Badham, autore de La Febbre del Sabato Sera ma che decise di variare in tal caso genere trattando un argomento che in piena guerra fredda era di grande interesse per le super potenze dell’epoca. La domanda alla base del film era: Che cosa accadrebbe se improvvisamente si scatenasse un bombardamento a tappeto sul territorio Americano e cosa resterebbe alla fine del nostro pianeta?
La risposta è: probabilmente nulla, declinata attraverso quasi due ore che negli anni a seguire hanno saputo crearsi lo status di cult per aver introdotto le prime corpose curiosità nelle nuove generazioni nei confronti del mondo dell’informatica.

Il regista inglese sfruttando il soggetto di Lasker e Parks, aggiunse alla curiosità per un mondo che stava muovendo i suoi primi veloci passi, quello per i problemi delle nuove generazioni troppo intente all’uso dei pc e molto meno a quello per i rapporti umani, trasformando la pellicola in un ricettacolo di vere tecniche di programmazione e violazione dei sistemi informatici, ma al tempo stesso strizzando l’occhio a una storia che non prende il lato cospirativo come quello da narrare, ma cercando di fare brillare maggiormente il lato dell’azione al quale aggiunse la naturale simpatia dettata sia dalla figura del giovane David - Matthew Broderick – sia da quella del dottor Falken, l’attore e caratterista inglese John Wood.

Candidato a tre premi oscar, a distanza di oltre tre decenni Wargames sa ancora mietere successo e pubblico grazie a questo perfetto mix capace anche di strizzare un occhio non troppo difficile da notare nei confronti di tutto il cinema fanta - informatico che avrebbe preso il via proprio negli anni ‘80.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png  
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere