Domenica 12 Luglio 2020
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
Recensioni Blu Ray
crawl_banner.jpg
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
L’ombra del sicomoro NEWS
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
luomo_invisibile_banner.jpg
Dorian Gray PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 13
ScarsoOttimo 
Scritto da Ciro Andreotti   
martedì 01 dicembre 2009

Dorian Gray
Titolo originale: Dorian Gray
Gran Bretagna: 2009  Regia di: Oliver Parker Genere: Fantasy  Durata: 112'
Interpreti: Ben Barnes, Colin Firth, Ben Chaplin, Rebecca Hall, Fiona Shaw, Emilia Fox, Rachel Hurd-Wood, Caroline Goodall, Pip Torrens, Douglas Henshall, Maryam D'Abo, Michael Culkin, Johnny Harris, David Sterne, Jo Woodcock, Hugh Ross, Max Irons, Noli McCool, Louise Rose, Tallulah Sheffield, Paul Warren, Aewia Huillet, Lily Garrett
Sito web:
Nelle sale dal: 27/11/2009
Voto: 7
Trailer
Recensione di: Ciro Andreotti
L'aggettivo ideale: Attuale

Dorian GrayNella Londra Vittoriana arriva Dorian Gray giovane ventenne dal bell’aspetto e fresco erede di un’incredibile fortuna. Lord Henry Watton diverrà per Dorian il mentore che lo introdurrà a una vita fatta di edonismo e conquiste, di piacere irrefrenabile ma anche di un monito; davanti al dipinto del ragazzo lo raggelerà con una frase che ne cambierà per sempre il destino: “Peccato che la tela non invecchierà mai, mentre il mondo potrà essere tuo per una sola breve stagione”......

Un inno al dandyismo che rispetta lo spirito del romanzo di fine XIX secolo e ne fa trasudare l’anima.  Questo in sintesi lo spirito del film di Oliver Parker, una pellicola che concede poco o nulla alla fantasia sia dello sceneggiatore, l’ottimo Toby Finlay; che del regista stesso, già visto alle prese con il Wilde de: ”L’importanza di chiamarsi Ernest”.
Entrambi, fatta eccezione per una seconda parte ambientata in una Londra nel pieno della prima guerra mondiale, decidono di sedersi al fianco dello scrittore Irlandese per assecondarne sia la trama del romanzo che l’alter ego. Senza mettere mano in maniera troppo irruenta al romanzo di Wilde che  con “Il ritratto di Dorian Gray” volle mostrare all’alta società inglese i suoi troppi vizi e le sue scarse virtù, il tutto corredato da una morale ben precisa: “nulla è intoccabile e per tutto c’è un prezzo da pagare”.

Ben Barnes riesce a scrollarsi di dosso la polvere lasciata dalla figura del principe Caspian delle “Cronache di Narnia”.
Il ventottenne originario di Londra  non fa altro che interpretare un personaggio decadente, solitario cambiato per sempre da un giuramento che gli costerà l’affetto delle persone più care. Barnes interpreta il ruolo del giovane Gray senza particolari sussulti recitativi e viene difatti surclassato dall’interpretazione di Colin Firth capace di calarsi magistralmente nel ruolo mefistofelico di Henry Watton, anima sia del romanzo che del film.
Watton rappresenta infatti gran parte dei vizi della società britannica di fine XIX secolo: vorrebbe insegnare uno stile di vita ma senza sporcarsi le mani, senza impolverare la propria aurea fatta di rispettabilità.
Da vedere se desiderate quindi una morale ancora fin troppo attuale.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere