HOME arrow LE NOSTRE RECENSIONI: arrow Fantasy arrow Dragonball Evolution
Giovedì 9 Luglio 2020
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
Recensioni Blu Ray
crawl_banner.jpg
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
L’ombra del sicomoro NEWS
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
jumanji2-728x140.png
Dragonball Evolution PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 11
ScarsoOttimo 
Scritto da Francesca Caruso   
giovedì 16 aprile 2009

Dragonball Evolution
Titolo originale: Dragonball Evolution
USA: 2009  Regia di: James Wong  Genere: Fantasy  Durata: 110'
Interpreti: Justin Chatwin, Joon Park, Jamie Chung, Emmy Rossum, James Marsters, Chow Yun-Fat, Randall Duk Kim, Ernie Hudson, Texas Battle, Shavon Kirksey
Sito web: www.dragonballthemovie.com
Nelle sale dal: 10/04/2009
Voto: 7,5
Trailer
Guarda il filmato del backstage di Dragonball Evolution
Scarica ora Dragonball Evolution con eMule Official - per velocizzare il download usa Speed Downloading!
Recensione di: Francesca Caruso

Dragonball EvolutionGli straordinari personaggi di Akira Toriyama prendono vita in Dragonball Evolution, tratto dai graphic novel omonimi. L’opera di Toriyama ha dato seguito, nel corso degli anni, alla creazione della fortunatissima serie televisiva di enorme successo, dei videogiochi e dei gadgets.
La storia del film prende  corpo alla vigilia del compimento del diciottesimo compleanno di Goku, un ragazzo apparentemente impacciato con i compagni di scuola.
Il nonno gli regala la sfera del Drago con quattro stelle, una piccola palla rotonda e perlacea, dotata di lucentezza e profondità al suo interno. Sparse nel mondo ci sono altre sei sfere che riunite insieme possono evocare il drago Shenron che realizza un unico desiderio, poi le sfere si disperdono nuovamente.
La sera in cui il nonno vuole raccontare a Goku del suo passato, viene aggredito da Piccolo, una forza oscura che vuole impadronirsi delle sfere, per recuperare il potere assoluto sulla Terra. Nel frattempo Goku, che si trova ad un party organizzato da Chichi, percepisce che qualcosa di grave è successa a suo nonno. Quando rientra a casa, la trova semidistrutta e il nonno morente gli dice di cercare il maestro Muten, che lo metterà al corrente di ciò che accadde in passato e lo aiuterà a salvare il destino del mondo. Lungo il suo cammino si uniscono alla ricerca Bulma, Yamcha e la stessa Chichi.
Ispirati dal manga, il regista James Wong e lo sceneggiatore Ben Ramsey si sono dati da fare per cogliere la giusta coesione tra azione, umorismo e rapporti tra i personaggi, per ottenere un’adeguata combinazione di fantastico e reale . Gli effetti visivi, le complesse scene di arti marziali sono indispensabili tanto quanto l’approfondimento delle storie personali dei vari personaggi e il loro evolversi, creando quella complicità dei rapporti interpersonali che vengono messi sempre in rilievo nel manga di Toriyama.

Akira Toriyama  ha creato un mondo in cui tutti i personaggi son dotati di umanità e a essa sono legati pregi e difetti dell’essere umano, i personaggi creati non sono solo dei supereroi, ma mostrano ognuno in modo diverso i propri sentimenti e le proprie mancanze. Il grande senso di ottimismo di Goku o l’essere attratti dalla bellezza femminile di Muten ben rappresentano quest’umanità.
I realizzatori hanno apportato qualche cambiamento alla fisicità di alcuni personaggi . Chow Yun-Fat non è certo simile fisicamente alla piccola figura invecchiata e calva di Muten, che gli appassionati conoscono grazie al manga e all’anime, ma i realizzatori e l’attore sono riusciti a esprimere lo spirito del personaggio, con la sua smania per le donne, le camice hawaiane e le facce buffe. Nel manga Bulma ha i capelli blu, nel film sono rimaste solo un paio di ciocche di quel colore, questo perché si è voluto puntare su un maggiore realismo e non si voleva dare la sensazione di qualcosa di approssimativo utilizzando una parrucca o altro, non si è voluto compromettere lo stile del personaggio.

Per ciò che riguarda gli effetti visivi sono state impiegate delle “camere – pugno”, talmente piccole da poter essere legate alla mano di un attore e far vedere allo spettatore il punto di vista del pugno. Inoltre sono state utilizzate delle camere digitali ad alta velocità per creare dei super-ralenti. Molto bella visivamente è la sequenza del combattimento tra Goku e alcuni compagni, che u sualmente lo vessavano a scuola.
I salti acrobatici e il super-ralenti creano un alchimia perfetta.
La fotografia contribuisce a  offrire l’atmosfera satura del film.
La saturazione del colore infonde l’intensità dell’eclisse solare, apportando dei colori strani, carichi e rossastri. La creazione visiva della Kame-Hame-Ha, ovvero la mossa marziale con la quale Goku cattura le forze dell’universo per lanciare l’onda energetica al suo avversario, non ha colto, nel film, la potenza che si riscontra nell’anime.
La scelta della location è caduta su Durango, Messico, che possiede già di suo i deserti e le formazioni rocciose di cui si aveva bisogno  per il combattimento finale.
Il film conserva lo spirito che Akira Toriyama ha conferito alla sua opera, andando incontro sia alle esigenze degli appassionati del manga, sia a chi si avvicina alla storia per la prima volta.

 

Commenti  

 
0 #1 Pollo 2011-05-15 18:08
Mi permetto di dissentire dalla recensione. Il film è troppo veloce. Ci sono troppe cose inspiegabili e insensate. Ne valgono un pò gli effetti, ma la personificazion e dei personaggi rasenta il ridicolo. Goku studente??? La casa di Muten circondata da un fossato in mezzo alla città??? Yamcha con le mesh bionde??? Doprattutto, Mai è una scagnozza di Pilaf, non di Piccolo. Vogliamo poi parlare di quest'ultimo? Passi che non ha le antenne penzolanti... Ma da dove è saltato fuori??? Un bel giorno si sveglia e dice "ci sarà un'eclissi, andiamo sulla Terra!". Vogliamo infine parlare di Oozaru? Dovrebbe essere alto 10 metri!!!
Citazione
 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere