Domenica 14 Agosto 2022
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
News
10_giorni_senza_mamma_banner_160x600.png
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Prima Persona Singolare NEWS
L’ombra del sicomoro
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
nightmare-alley-728x140.jpg
Hancock PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 18
ScarsoOttimo 
Scritto da Francesco Manca   
lunedì 18 agosto 2008

Hancock
Titolo originale: Hancock
USA: 2008 Regia di: Peter Berg Genere: Fantsay Durata: 92'
Interpreti: Will Smith, Charlize Theron, Jason Bateman, Daeg Faerch, Lauren Hill, Valerie Azlynn, David Mattey, Darrell Foster, Kate Clarke
Sito web: www.sonypictures.com/movies/hancock
Nelle sale dal: 12/09/2008
Voto: 7
Trailer
Intervista a Will Smith
Intervista a Charlize Theron riguardo a Hancock
Recensione di: Francesco Manca

hancock_leggero.jpegSiamo ormai da tempo consapevoli del fatto che Will Smith è diventato, nel corso della sua carriera cinematografica, un grande caratterista, che ha interpretato ruoli stravaganti e quasi auto ironici in film come “Bad Boys” e “Men in Black”, accostati ad altri di tutt’altro stampo in film come “Alì”, “La ricerca della felicità” e “Io sono Leggenda”. Tra gli svariati personaggi più o meno riusciti da lui interpretati non poteva mancare quello di un supereroe, ed ecco che il simpatico Will ci accontenta con questa sua curiosa performance nel tanto chiacchierato “Hancock”.
Senza dubbio, il più grande pregio del film di Peter Berg, reduce dall’insuccesso di “The Kingdom”, è quello di raccontare la storia di un supereroe mai visto al cinema prima d’ora; un superore dedito all’uso di alcool, che dorme sulle panchine esattamente come un “barbone”, scorbutico, trasandato, privo di valori e di dignità, caratteristiche che hanno sempre contraddistinto altre tipologie di supereroi come Superman, Spider-man, Batman, Daredevil, i Fantastici 4 e molti altri…(supereroi che Hancock (sembra) non voler affatto emulare). La carta vincente del film di Berg è propria questa; mentre nelle pellicole dedicate ai personaggi sopra citati, quando quest’ultimi accorrevano per salvare qualcuno da un potenziale disastro o per prevenire lo stesso, la folla era sempre pronta a dire: “Ecco Spider-Man!/Superman!/Batman!” o chi per esso, invece, in questo caso, quando Hancock cerca perlomeno di salvare qualcuno da una situazione pericolosa, è inevitabile che succeda comunque un disastro, e allora ecco che la folla dice: “Oh, No! E’ arrivato Hancock…” e tutti quanti sono pronti ad incolparlo anche per ciò che effettivamente non ha commesso.
Oltre a ciò, si può dire che Hancock è un personaggio che per quanto concerne l’aspetto esteriore, appare solo come un duro, rude e rozzo individuo, alla vista anche poco rassicurante, ma è chiaramente visibile in alcune sequenze che interiormente, Hancock si sente solo ed estremamente debole, anche se, paradossalmente, è in grado di fermare un’intera locomotiva con il solo uso di una spalla.
E’ difficile inserire questo film in un determinato genere cinematografico, e se dicessimo soltanto che è una commedia, saremmo troppo superficiali, quindi, sarebbe più opportuno definirlo come un fantasy dai toni tragi-comici, che, fortunatamente, si dimostrano in grado di non ammorbarci con picchi di buonismo e battute mielose al limite del delirante.
Il regista Peter Berg ha svolto un lavoro più che soddisfacente, e anche la sceneggiatura scritta da Vince Gilligan e Vincent Ngo dimostra di saper coniugare l’entertainment all’aspetto più riguardante il personaggio di Hancock.
Il cast è ovviamente ben assortito, infatti, oltre al sempre grande Will Smith, troviamo la bellissima Charlize Theron affiancata dal giovane e promettente Jason Bateman, recentemente visto in “Juno” e “Mr. Magorium e la bottega delle meraviglie”, e non mancano inoltre dei simpatici cammei del regista Michael Mann e dello sceneggiatore Akiva Goldsman, entrambi anche produttori del film.
Unico difetto, se proprio dobbiamo sottolinearlo, è la brevissima durata che lascia sicuramente spazio a molti punti che nella pellicola avrebbero potuto avere sicuramente più rilievo, ma a volte, come è giusto che sia, dobbiamo accontentarci, soprattutto se quello a cui ci troviamo di fronte è un prodotto davvero niente male.


 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere