HOME arrow CINEMA & CURIOSITA': arrow Film censurati arrow L'ultima tentazione di Cristo
Mercoledì 13 Novembre 2019
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
Recensioni Blu Ray
halloween_banner_160x600.jpeg
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
la_llorona_728x120_top.jpeg
L'ultima tentazione di Cristo PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 1
ScarsoOttimo 
Scritto da Francesco Bassi   
sabato 28 aprile 2007
L'ultima tentazione di Cristo

Il film l'ultima tentazione di Cristo (1988) è stato tratto da un romanzo del 1955 di Nikos Kazantakis. La Chiesa cattolica proibi il romanzo e la Chiesa greco-ortodossa scomunico Kazantakis.
Prima ancora che il film fosse terminato, gruppi di cristiani di tutto il mondo lo condannarono come opera blasfema. 1200 stazioni radio cristiane della California denunciarono il film e Bill Bright, attivista di un gruppo religiose, si offri di rimborsare alla Universal il denaro investito nella realizzazione del film chiedendo in cambio tutte le copie esistenti, in modo da poterle poi eliminare pubblicamente.
Migliaia di sale cinematografiche si rifiutarono di inserire il film nella loro programmazione e nel 1989 anche la Blockbuster Video decise di non inserirlo nel suo catalogo.
Nonostante tutte le proteste, Martin Scorsese ottenne la nomination agli Oscar del 1989 come miglior regista.
La prima televisiva del film su Channel 4 alla metà degli anni Novanta sollevò il maggior numero di proteste mai causate da una trasmissione della TV britannica.
In Cile, un gruppo di cattolici è riuscita ad ottenere dalla Corte Suprema la messa al bando del film da tutti i cinema del paese. Ogni copia che si cerchi di introdurre in Cile viene immediatamente posta sotto sequestro.
Dal gennaio 2002 il film non può piu passare sui circuiti televisivi della Bulgaria. La televisione nazionale bulgara l'aveva inserito nel proprio palinsesto ma la Chiesa ortodossa di Bulgaria ha protestato duramente riuscendo a fare in modo che il film venisse proibito.

 

 

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png  
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere