HOME arrow HOME VIDEO: arrow Horror arrow Excision (Blu Ray)
Venerdì 22 Novembre 2019
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
Recensioni Blu Ray
halloween_banner_160x600.jpeg
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
the_field_guide_to_evil_banner.jpeg
Excision (Blu Ray) PDF Stampa E-mail
Scritto da Luca Orsatti   
venerdì 26 ottobre 2018

Titolo: Excision
Titolo originale: Excision
Caratteristiche del Blu Ray in vendita dal 25 Ottobre 2018.

Film
Pauline, una studentessa di medicina depressa e con qualche problema di stabilità mentale, è ossessionata excision_blu_ray.jpgdall'approvazione continua di una madre invadente che ha riposto su di lei ogni sua aspettativa di vita fallita.
Pur di non deluderla, la giovane è pronta a qualsiasi azione, anche a macchiarsi le mani di sangue con crimini sempre più atroci ed estremi, che la portano ad odiare la chiesa e, in particolar modo, il reverendo William. Nessuno sembra capire le motivazioni delle sue azioni tranne che la sorella Grace, affetta da fibrosi cistica, ma la situazione comincia a degenerare con imprevedibili risvolti quando Pauline si mette in testa l'idea di perdere la verginità, perdendo il controllo delle proprie azioni. Ci sono i film che siamo abituati a vedere, film belli, film brutti e poi c’è Excision. Raramente una pellicola mi ha allo stesso tempo disgustato ed affascinato tanto, facendomi compiere di fatto un viaggio, quasi entomologico, sicuramente chirurgico, tra le pieghe della mente di un’adolescente. Gli incubi della straordinaria, quasi ipnotica protagonista, Pauline, sono quelli di un’intera generazione che non si riconosce più, faticando perfino ad accettare per vera l’immagine che vede riflessa nello specchio, smarrita negli ideali e nei desideri, a metà strada tra i sogni solipsisti ed ipocriti dei genitori e la sciocca utopia suggerita da una società che vive e si alimenta di convenzioni.
Mai in modo tanto tangibile, doloroso e disturbante, era stata rappresentata questa alienazione, questo scollamento dalla realtà, capace di lasciare addosso un profondo disagio, quasi fisico, certamente emotivo. Non più un horror dunque, ma qualcosa di più viscerale, primitivo e drammatico, Excision, va oltre, regalandoci l’inferno di un intero universo, nascosto dietro gli occhi lucidamente folli di una piccola donna. Sono i genitori e l’intera istituzione scolastica a risultare alla fine stupidamente inadeguati, incapaci di interpretare ed arginare la follia.
Così mentre i padri restano inermi, con mani legate e bocca cucita, condannati ad un ruolo di sordi comprimari, attori non protagonisti nella vita dei propri figli, alle madri, perfette e consapevoli, comprensive e fin troppo amiche, non resta che urlare con quanto fiato hanno in gola, di fronte al disfacimento della vita, così come la conoscevano. Excision, film difficile e di certo non per tutti, film per stomaci forti e nervi saldi, film intelligente e non solo provocatorio, baluardo di un cinema che vorremmo fosse sempre così spietato, sfacciato e bastardo....

Video
Il film prodotto da New Normal Films e distribuito da Koch Media per l'etichetta Midnight Factory viene
presentato nel formato 2,40:1 con codifica a 1080. Come consuetudine, per le uscite prestigiose, targate Midnight Factory la confezione è una bella Slipcase contenente l'amaray impreziosita da un gradevole artwork interno.
Oltre al film in Blu Ray troviamo l'immancabile booklet, di sei pagine, realizzato da Manlio Gomarasca e Davide Pulici per Nocturno Cinema che analizza l'opera in ogni suo aspetto. Il film è stato girato in digitale con telecamera Red Epic MX e riversato successivamente su un Master Intermediate 2K.  Il risultato finale è un Blu Ray ottimo che ci offre immagini ricche di dettagli e dalla spiccata tridimensionalità. Le scene che descrivono gli incubi di Pauline sono tendenzialmente fredde, quasi glaciali, con una predominanza di bianco e rosso. Il vissuto quotidiano invece è reso con una precisione di dettaglio certosina, tutto è riprodotto con dovizia di particolari e con colori tendenzialmente caldi. Tutto questo evidenzia un lavoro particolarmente curato in fase di encoding che ha permesso di ottenere un disco di qualità.

Audio
L'udio, come da tradizione Midnight Factory, è perfetto. Una pista sonora, che ci regala un'esperienza d'ascolto coinvolgente, nitida e precisa. Troviamo due tracce lossless in formato 5.1 DTS HD per l'inglese e l'italiano.
La traccia in italiano riesce a riprodurre ogni pur piccolo rumore e a ricreare molteplici effetti di ambienza che ci avvolgono durante la visione. I dialoghi, che risultano principali e preponderanti, risultano sempre estremamente chiari e vengono perfettamente integrati con la colonna sonora che ci accompagna. Subwoofer che interviene con estrema moderazione.

Extra
Comparto extra insoddisfacente. Troviamo altre all'immancabile Booklet il solo trailer. Troppo poco.

Trailer

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png  
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere