HOME arrow LE NOSTRE RECENSIONI: arrow Horror arrow L'ultima casa a sinistra
Martedì 20 Ottobre 2020
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
Recensioni Blu Ray
uomo-invisibile-160x600.png
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
L’ombra del sicomoro NEWS
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
richard_jewell_banner.png
L'ultima casa a sinistra PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 5
ScarsoOttimo 
Scritto da Marina De Angelis   
lunedì 29 ottobre 2007

L'ultima casa a sinistra
Titolo originale: Last House on the Left
USA: 1972. Regia di: Wes Craven Genere: Horror Durata: 98'
Interpreti: Sandra Cassel, Lucy Grantham, David Hess, Fred J. Lincoln
Sito web:
Voto: 7
Recensione di: Marina De Angelis

ultimacasasinistra_leggero.jpgSiamo nel lontano 1972 quando un poco più che trentenne Wes Craven esordisce come regista con un film che sconvolge l’opinione pubblica per l’estrema efferatezza delle immagini. Si tratta del discusso L’ultima casa a sinistra (Last house on the left) ambientato nella tranquilla provincia americana. Due giovani donne Mary e Phyllis s’imbattono malauguratamente in due perversi e feroci criminali appena evasi dal carcere accompagnati da un drogato e da una prostituta. Questi sequestrano le ragazze e prima di ucciderle le sottopongono a terribili sevizie e torture. Al termine del massacro, il sadico quartetto si mette in viaggio ma la loro automobile, a causa di un guasto, si ferma accanto ad una casa che si scopre essere l’abitazione di Mary, una delle ragazze uccise. I criminali chiedono ospitalità agli ignari genitori della vittima che una volta a conoscenza del misfatto si vendicheranno. E la loro sarà una ferocissima vendetta. Sebbene siano passati ben 35 anni L’ultima casa a sinistra è un film che sorprendentemente rappresenta un pugno allo stomaco anche per lo spettatore di oggi avvezzo a immagini televisive e cinematografiche ancor più violente. Wes Craven, provocatore sin dagli esordi, riesce dunque pienamente nel suo intento: realizzare un film che turbi lo spettatore come nessuno aveva fatto in precedenza. La pellicola, oggi considerata un cult movie, subisce all’epoca numerosissimi tagli e alcuni Paesi ne proibiscono addirittura la proiezione nelle sale. La critica appare fortemente divisa. C’è chi condanna il film e biasima il regista per la crudeltà e la ferocia gratuita di alcune sequenze e chi invece legge nell’inaudito sadismo delle scene l’intenzione di Craven di esprimere l’orrore di ben altre immagini: quelle della guerra del Vietnam. Sembra allora piuttosto lecita nel film, secondo questa chiave di lettura, la scelta dei genitori della povera Mary di farsi giustizia da soli piuttosto che affidarsi al sistema giudiziario della società americana nei confronti della quale il giovane regista sembra essere piuttosto sfiduciato. I due poliziotti del film, infatti, quelli incaricati di cercare le ragazze scomparse, appaiono alquanto bizzarri, terribilmente comici.
Le loro gag paradossalmente servono a Craven come siparietti per stemperare le sequenze più cruente. L’ultima casa a sinistra è il capostipite di un sottogenere di film horror noto come rape & revenge (violenza e vendetta) e segna l’inizio di un nuovo modo di fare horror, più temerario e sicuramente più realistico. Non è casuale la scelta dell’autore di affidarsi ad una regia piuttosto spoglia, poco elaborata. Lo stile del film si avvicina così a quello documentaristico e le immagini appaiono fortemente credibili. Sono evidenti alcune ingenuità sia nella regia che nella sceneggiatura dovute all’inesperienza del giovane Craven che debutta con questo film avendo a disposizione un budget ridottissimo. Davvero bella la colonna sonora della pellicola composta da David Hess, l’attore che nel film interpreta uno dei due crudeli assassini. La colonna sonora è composta da musiche allegre, briose che utilizzate durante le scene di violenza sulle ragazze risultano decisamente stridenti ma riescono nel loro intento: quello di amplificare ed accrescere la crudeltà della pellicola. Il film s’ispira a La fontana della vergine del celebre regista Ingmar Bergman.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere