Mercoledì 17 Agosto 2022
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
News
10_giorni_senza_mamma_banner_160x600.png
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Prima Persona Singolare NEWS
L’ombra del sicomoro
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
nightmare-alley-728x140.jpg
Nightmare (2010) PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 64
ScarsoOttimo 
Scritto da Anna Maria Pelella   
martedì 18 maggio 2010

Nightmare (2010)
Titolo originale: A Nightmare on Elm street
USA: 2010. Regia di: Samuel Bayer Genere: Horror Durata: 95'
Interpreti: Jackie Earle Haley, Kyle Gallner, Rooney Mara, Katie Cassidy, Thomas Dekker, Kellan Lutz, Clancy Brown, Connie Britton, Lia D. Mortensen, Julianna Damm, Christian Stolte, Katie Schooping Knight, Hailey Schooping Knight
Sito web ufficiale: www.nightmareonelmstreet.com
Sito web italiano: wwws.warnerbros.it/nightmareonelmstreet
Nelle sale dal: 25/08/2010
Voto: 4,5
Trailer
Recensione di: Anna Maria Pelella
L'aggettivo ideale: Un incubo
Scarica il Pressbook del film
Nightmare 2010 su Facebook

Nightmare 2010Nancy assiste impotente alla morte di un suo amico, attribuita da tutti al suo precario stato mentale.
Ma quando anche la sua amica Kris trova la morte in maniera piuttosto strana, la ragazza comincia a porsi delle domande. Insieme con Quentin, Nancy risale a un passato che accomuna entrambi con tutti i loro amici che sono appena morti: la frequentazione ai tempi delle elementari di una scuola di cui lei e gli altri hanno però perso il ricordo.

Remake del celebre primo film della serie Nightmare on Elm street di Wes Craven del 1984, inizialmente questo nuovo adattamento avrebbe dovuto parlare della storia di Freddy, ma disaccordi in fase di stesura della sceneggiatura hanno poi ridotto il tutto a un classico rifacimento, con citazioni di battute e scene dall'originale.
Data l'ossessione dei produttori di aggiornare il plot, in verità non soltanto datato ma del tutto superato da nuove e successive atrocità, si è deciso di fare di Freddy un pedofilo, contro la precedente identità che lo voleva un semplice assassino di bambini. Mossa questa che, in sol colpo, aggiorna il tutto e schiera automaticamente qualsiasi genitore dalla parte di quelli che alla fine hanno creato Freddy così com'è, per il semplice fatto di essersi fatti giustizia da soli. Tralasciando tutte le evidenti polemiche su quanto l'applicazione della giustizia mordi e fuggi all'americana possa procurare successivamente degli incubi ai figli di coloro che ammazzano la gente, senza neanche un dubbio, una domanda o magari un processo, in nome della loro stessa difesa, possiamo agevolmente sorvolare anche su tutto il sottotesto teso a creare una figura di Freddy monodimensionale, meno sarcastica e nel complesso meno efficace di quella del passato.

Non tanto a causa del fatto che a interpretarla sia stato chiamato un inespressivo e quasi catatonico Jackie Earle Haley, ma perché il carattere dato al personaggio da Robert Englund si distingueva soprattutto per una neanche tanto sottile vena gigionesca, quasi subliminale nel primo film e successivamente sviluppata al massimo nei sequel, fino all'apoteosi di sangue e idiozia del famoso Freddy vs Jason.
I ritocchi di sceneggiatura si riducono quindi alla semplificazione della personalità del leggendario Freddy, che a questo punto non si capisce neanche perché debba poi sopravvivere nei ricordi rimossi e nei sogni delle sue vittime, e al tentativo di aggiornare il tutto con l'uso di cellulari e di un inspiegabile cancellazione del processo che, in originale, conduceva  Freddy dritto in prigione.

L'insieme della struttura portante del film si tiene sostanzialmente sulle scene meglio riuscite dell'originale, qui replicate senza ritegno, fatto questo che induce più di una perplessità nello spettatore che ricorda ancora le scene in questione come degli esempi ben riusciti di splatter senza neanche troppi effetti speciali.
Certo la citazione di scene e battute da un film originale, all'interno del suo remake, ha spesso il sapore di un omaggio, se non di un desiderio di ricalcare le parti migliori per esaltare il lavoro di un buon predecessore, ma l'assoluta mancanza di estro per quel che concerne la rappresentazione di tutta la restante parte non ricalcata dall'indimenticato primo film, lascia lo spettatore con la sgradevole sensazione di aver assistito a un saccheggio privo di senso.

Comunque se, nell'ottica di un aggiornamento di una trama famosa, il tutto volesse essere una rappresentazione della colpa complessiva che emerge nei sogni delle generazioni future di chi ha commesso di certo qualcosa di terribile, dovremmo in ogni caso aspettarci che un buon numero di persone, in America come in qualsiasi altra parte del mondo, non dorma a causa degli incubi dati dalla cancellazione dei processi e dei semplici diritti umani in caso di sospetto terrorismo, operati dai loro padri e che sembrano voler implacabilmente ricadere sulle innocenti nuove generazioni.
Ma naturalmente non è certo questo il punto, la verità è che lo spettatore medio, dormendo della grossa durante tutto il film, potrebbe svegliarsi davvero soltanto se a scuoterlo ci fosse Freddy in persona seduto al suo fianco, nella sala buia di un cinema di periferia in una notte d'estate.

 

Commenti  

 
+1 #5 davide182 2011-02-21 05:14
darky hai proprio ragione per gli amanti della serie originale non c\\\'è paragone, tra l\\\'altro in questo cercano di riprendere frasi ad effetto che freddy diceva in freddy vs. jason tipo : la tua bocca dice no...,vergognoso questo remake soprattutto per averlo ambientato ai nostri tempi,l\\\'attore jackie earl haley poi non ne parliamo non ha un\\\'espressione marcata ed un carattere esplosivo come il mitico Robert,probabil mente hanno preso quello perché è già sfigurato di suo, speriamo abbandonino l\\\'idea di fare i sequel,il mio sogno era che facessero Freddy vs. Pinhead con il mitico Bradley.
Citazione
 
 
0 #4 Stefy 2010-09-05 11:19
Da una che ha paura nel guardare un film dell\'horror, questo di paura ne fa ben poca e cade più di una volta nel ridicolo. Saccheggia a piene mani il film di Craven senza mai aggiungere nulla al film originale....
Citazione
 
 
+4 #3 darky 2010-08-31 08:10
l'ho visto ieri sera... noiosetto e inefficace, i ragazzini in sala urlavano ogni dieci secondi, ma per chi ha visto (e amato follemente!) gli originali e ne conosce a memoria ogni battuta, sarà solo una delusione. non capisco quale bisogno ci fosse di rifare il primo Nightmare... a sì, ecco: i soldi!!! sperano di far partire una nuova serie e, visti gli incassi, faranno almeno un numero due, che mi auguro si riveli un insuccesso vergognoso e li costringa a fermarsi! VIVA ROBERT ENGLUND E VIVA I NIGHTMARE ANNI OTTANTA!
Citazione
 
 
+3 #2 Joinpad 2010-08-13 18:07
Per il lancio del nuovo episodio della saga Warner Bros ha utilizzato la realtà aumentata.
Su www.nightmare.joinpad.net è disponibile l\'applicazione: mostrando un\'immagine alla propria webcam è possibile \"indossare\" il guanto di Freddy Krueger e scattarsi una foto. Tutte le fotografie saranno raccolte sull\'applicazione Facebook dedicata http://apps.facebook.com/augmentednightmare
Citazione
 
 
-1 #1 michela 2010-08-02 13:24
Questo mi manca..di sicuro andrò a vederlo
Citazione
 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere