Domenica 23 Aprile 2017
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cinemalia Menù
HOME
Recensioni Novità
Anteprime Gratuite
I film che usciranno
Recensioni film
Recensioni dvd
Gli Inediti
Cult Movie
Sorridi con noi
Prossimamente
Luoghi Comuni
Articoli Cinema
Cinema & Curiosità
Il Cinema Asiatico
Libri & Cinema
Collabora con noi
Contattaci
Staff
Feed Rss
News & Rumors
Serie Tv
Recensioni Blu Ray
Cerca in Cinemalia
Pubblicità
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Il labirinto degli spiriti Novità
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
Gli assalti alle panetterie
Bianca come la luna
Theodore Boone – Mistero in aula
Rashōmon
L’angelo della tempesta
Vento & Flipper
Guida cinica alla cellulite
I Sette Savi del Bosco di Bambù
Diario di Murasaki Shikibu
Moby Dick
Vita di un ragazzo di vita
Lost souls. Storie e miti del basket di strada
Grotesque
Il ventaglio di Lady Windermere
L'avvocato canaglia
La strana biblioteca
Radio Imagination
L’odore della notte
Theodore Boone – Il fuggitivo
Il gigante sepolto
Più gentile della solitudine
Il gatto venuto dal cielo
Un weekend da sogno
Il futon
Pioggia sul viso
Una storia crudele
Tokyo Noir
La signora di Wildfell Hall
Giulia 1300 e altri miracoli
Una più uno
Prossimamente
Paura 3D PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 18
ScarsoOttimo 
Scritto da Administrator   
lunedì 18 giugno 2012

Titolo: Paura 3D
Titolo originale: Paura 3D
Italia: 2012. Regia di: Antonio Manetti, Marco Manetti Genere: Horror Durata: 108'
Interpreti: Peppe Servillo, Lorenzo Pedrotti, Francesca Cuttica, Domenico Diele, Claudio Di Biagio
Sito web ufficiale: www.paura3d.libero.it
Sito web italiano:
Nelle sale dal: 15/06/2012
Voto: 7
Trailer
Recensione di: Marco Fiorillo
L'aggettivo ideale: Ricercato
Scarica il Pressbook del film
Paura 3D su Facebook
Mi piace

paura_leggero.pngMarco, Simone ed Ale sono tre amici inseparabili cresciuti nella periferia romana.
Ale, meccanico nell’officina cui si rivolge il Marchese Lanzi, facoltoso quanto strambo collezionista d’auto d’epoca, rinviene in una delle automobili del Marchese le chiavi della sua villa di campagna, lasciata incustodita durante la partecipazione ad un raduno.
Troppo tentati dalla prospettiva di trascorrere un weekend nell’opulenza della dimora, i tre dovranno fare i conti col terribile segreto celato tra le mura di Casa Lanzi.

C’è chi dice che l’Italia dei nostri giorni rimarrà sempre indietro in fatto di buon Cinema e poi ci sono i Fratelli Manetti, che il buon Cinema, almeno, provano a farlo.
Perché la loro ricercatezza di genere, parola ed esperienza visiva impone di sicuro un plauso anche quando, come nel caso di “Paura 3D” il risultato finale è inferiore agli standard cui ci hanno abituati. Ispirandosi al vero rapimento di Natascha Kampusch, Marco e Antonio declinano il caro horror, tra suggestioni splatter e presa psicologica, arricchendo la pellicola di spunti davvero interessanti.

Il lavoro svolto sul cast sottolinea una più attenta cura della vicenda in sé, permettendo allo spettatore di seguire con più armonia il corso degli eventi (cosa cui i Manetti Bros non ci hanno quasi mai abituato); in particolare, merita un plauso la prova di Peppe Servillo, che presta anima, corpo e voce al carnefice che interpreta. Veniamo, così, all’aspetto psicologico, perché i registi non si limitano allo stabilire un clima di tensione (anche se solo questo sarebbe un ottimo risultato, considerate le pellicole di ultima uscita!) ma indagano con profondità il tormentato universo del Marchese, servendosi, inoltre, delle forme di Francesca Cuttica, ottima controparte di Servillo.

Si aggiungano l’attenzione per l’anima nera romana, artificio che avvicina lo spettatore al pari della più chiara definizione dei caratteri, la scelta della cantina come teatro dell’orrore, chiara celebrazione di genere oltre che ricorrente richiamo claustrofobico del duo (vedi “Piano 17”), il valido accompagnamento musicale di Pivio e l’armonico utilizzo del 3D attuato da Sergio Stivaletti.
La fin troppo accentuata vena comico-grottesca, dominante soprattutto nel “brodoso” finale, sicuramente ledono la riuscita ultima del girato: ma come gli studenti più bravi della classe, se per una volta i fratelli sono impreparati la loro media non cala.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png mail_logo.png



Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere