HOME arrow LE NOSTRE RECENSIONI: arrow Horror arrow Rise - La setta delle tenebre
Giovedì 26 Novembre 2020
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
News
operatore.png
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
L’ombra del sicomoro NEWS
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
richard_jewell_banner.png
Rise - La setta delle tenebre PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 6
ScarsoOttimo 
Scritto da Nicola Picchi   
martedì 20 maggio 2008

Rise - La setta delle tenebre
Titolo originale: Rise: Blood Hunter
USA: 2007 Regia di: Sebastian Gutierrezl Genere: Horror Durata: 97'
Interpreti: Lucy Liu, Michael Chiklis, Carla Gugino, James D'arcy, Samaire Armstrong, Paul Cassell, Robert Forster, Zach Gilford, Margo Harshman
Sito web: www.sonypictures.com/homevideo/rise
Nelle sale dal: 23/05/2008
Voto: 5
Recensione di: Nicola Picchi

rise_leggero.jpegRisvegliarsi in un obitorio è una cosa in grado di rovinare la giornata a chiunque, e non predispone certo al buonumore. E’ quello che succede a Sadie Blake, una giornalista che indaga sull’omicidio di una ragazza, avvenuto in un sobborgo di Los Angeles. L’intrepida Sadie scopre che la vittima frequentava l’ambiente dei goth cittadini (e magari anche quello dei giocatori di ruolo di “Vampire: The Masquerade), cosa che, nella mentalità americana ma non solo, predispone naturalmente al satanismo e all’assassinio. Infatti la reporter incappa in un gruppetto di veri vampiri i quali, giustamente scocciati, la usano per fare uno spuntino. Ma Sadie non si rassegna, ritorna come vampira sterminatrice con tanto di balestra e, con l’aiuto di un improbabile Master vampiro e di Rawlins, un poliziotto che ha mangiato la foglia, si appresta a fare piazza pulita dei malcapitati succhiasangue.
Arriva nelle sale con un ritardo sospetto l’ennesimo parto della Ghost House, e occorre dire che il livello è quello medio-basso a cui siamo abituati dalle produzioni di Sam Raimi, con la parziale eccezione di “30 giorni di notte”. L’idea di affidarne la regia al micidiale Sebastian Gutierrez, già infausto artefice della sceneggiatura di “Snakes on a Plane”, “Gothika” e del bruttissimo remake di “The Eye”, non si può esattamente definire un colpo di genio, casomai un colpo di sonno.
“La setta delle tenebre” è afflitto dal passo lento del tv-movie, da dialoghi imbarazzanti quanto la recitazione degli attori coinvolti e da un tasso ematico sotto il livello di guardia. A contendersi la palma del peggior attore troviamo Michael Chiklis, nei panni del torturato detective la cui figlia è stata trasformata in una non morta, e il terribile James D’Arcy nelle vesti di Bishop, il capo dei nosferatu. Ben lungi dal donare un minimo di profondità al personaggio, la sua interpretazione sembra una vacua parodia di quella di Stephen Dorff in “Blade”, che almeno rendeva credibile il Diacono Frost. Lucy Liu se la cava egregiamente, anche se sembra chiedersi costantemente come sia potuta passare da “Kill Bill” a questo film, e i suoi estimatori avranno modo di apprezzarla in un paio di scene come mamma l’ha fatta, sia pure in penombra.
A parte questo, il film offre un paio di camei (Robert Forster e Marilyn Manson) e la suggestiva fotografia di John Toll, che rende con efficacia una Los Angeles notturna e avvolta dalle ombre, come raramente si è vista sullo schermo. Gutierrez lesina sul gore, ma non è in grado di costruire un’atmosfera degna di nota anche se, sulla carta, il suo tentativo di mixare il noir metropolitano con il film di vampiri poteva avere una qualche possibilità di riuscita. Cerca di costruire ridicoli dilemmi morali in fase di sceneggiatura, costringendo la povera Lucy Liu a dialogare con la sua metà oscura mentre cerca di opporsi alla sua nuova natura, ma il tutto si risolve in una spassosissima scena in cui Sadie si porta in macchina un baldanzoso corteggiatore adescato in un bar, per poi sottoporlo ad un pressante interrogatorio. Una volta appurato che l’uomo non è sposato né tantomeno fidanzato, e quindi socialmente inutile, l’avvenente vampira vendicatrice se lo pappa in un solo boccone, e tanti saluti al travagliato percorso interiore del personaggio. E’ anche vero che un povero vampiro deve pur mangiare e, del resto, chi non vorrebbe trascorrere una serata in auto con Lucy Liu?
Per i più coraggiosi, sembra che in DVD sia disponibile una “extended version” di circa due ore, il cui grado di appetibilità si aggira dalle parti dello zero assoluto.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere