HOME arrow LE NOSTRE RECENSIONI: arrow Horror arrow Shrooms - Trip senza ritorno
Venerdì 19 Agosto 2022
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
News
10_giorni_senza_mamma_banner_160x600.png
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Prima Persona Singolare NEWS
L’ombra del sicomoro
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
nightmare-alley-728x140.jpg
Shrooms - Trip senza ritorno PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 21
ScarsoOttimo 
Scritto da Anna Maria Pelella   
lunedì 07 luglio 2008

Shrooms - Trip senza ritorno
Titolo originale: Shrooms
Irlanda: 2007 Regia di: Paddy Breathnach Genere: Horror Durata: 87'
Interpreti: Lindsey Haun, Jack Huston, Max Kasch, Maya Hazen, Alice Greczyn, Don Wycherley, Sean McGinley, Robert Hoffman
Sito web: www.shroomsthemovie.com
Nelle sale dal: 22/08/2008
Voto: 4
Trailer
Recensione di: Anna Maria Pelella

shrooms_leggero.jpegUn gruppo di giovani americani è in vacanza nei boschi irlandesi. Durante una scampagnata si dedicano alla ricerca e all'ingestione di funghi ritenuti allucinogeni. Qualcuno starà male, altri avranno qualche suggestione, mentre forse un maniaco si aggira tra i boschi e il gruppo si comincia ad assottigliare.
Di giovani in cerca di emozioni proibite sono pieni gli slasher estivi.
E se un tempo il sesso era il motore e, come tutti sanno, morivano solo quelli che ci si dedicavano, adesso i funghi allucinogeni di cui, secondo qualche avventato sceneggiatore, sono pieni i boschi irlandesi, sono la causa del prematuro decesso dei giovani, ingenui protagonisti.
Se in Reeker i poveretti venivano risucchiati qua e là, senza un motivo apparentemente sensato, qua vengono fatti a pezzi da qualcuno che evidentemente ritiene che i funghi allucinogeni siano il male. La morale sottesa è quella solita dei film horror, mentre le ragazze armate di accetta vengono dall'ultima release del genere, che ci regala donne pesantemente armate che inseguono i cattivi e li colpiscono senza troppi complimenti.
La scampagnata si trasforma presto in qualcosa di diverso. Intanto perchè Tara ingerisce un fungo, sta male e dopo un pò i suoi amici si dedicano al predicozzo solitamente regno incontrastato di genitori ansiosi.
Quindi a questo punto è già chiaro a chiunque che questo film non è Porky's e che qua non si divertirà nessuno.
Se un fungo ingerito un pò a caso non avvelena l'incauto mangiatore è già tanto, in verità, ma qua addirittura scatena allucinazioni di quelle cattive. La paranoia è dietro l'angolo mentre lo spettatore se la deve vedere con un nemico assai più insidioso dei funghi e degli psicopatici: lo sbadiglio.
Da subito ci si rende conto che di sangue ce ne sarà poco, e quindi chi voleva uno slasher resterà deluso.
E dopo meno di un'ora è già chiaro che la direzione della sceneggiatura è un pò obliqua. Se non proprio indefinita.
La mancanza di carattere è forse il difetto più evidente di questo film che comincia come un normale slasher estivo. Prosegue poi lanciando ammonimenti a caso contro l'uso sconsiderato delle droghe allucinogene, che adesso non usa più nessuno, per la verità. E finisce come la copia conforme di un precedente sopravvalutatissimo film di qualche anno fa, di cui non cito il nome per non rovinare la sorpresa finale, facilmente intuibile da un certo punto in poi.
La fotografia in realtà non è male, e sola regge due o tre minuti di tensione, che però scivolano via in una regia blanda e priva di originalità. I giovani braccati nella suggestiva cornice del bosco, sembrano parenti tossici di quelli di The Blair Witch Project, mentre gli incappucciati che li inseguono, e gli abitatori del bosco, sono un ibrido che deve sia ai fantasmi giapponesi, che ai vecchi e sempre efficaci antropofagi di Non Aprite quella porta.
Solitamente d'estate la gente va al cinema soprattutto per sfuggire al caldo e chiede in genere storie semplici di ammazzamenti e thriller con un colpo di scena finale convincente. In questo caso forse l'unico brivido lo proveranno quelli che in vacanza non ci sono potuti andare, al pensiero che l'ennesimo gruppetto di americani scemi si è fatto fregare dalle agenzie di viaggio, che ultimamente offrono vacanze di tutti i generi.
Solo a tirare a caso mi vengono in mente quella culturale in Messico (The Ruins) o in Brasile (Turistas) quella esotica in centro Europa (Hostel) il club Med con psicopatico (Club Dread) e tutte con il solo biglietto di andata.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere