HOME arrow Recensioni dvd arrow Horror arrow The descent
Mercoledì 23 Agosto 2017
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cinemalia Menù
HOME
Recensioni Novità
Anteprime Gratuite
I film che usciranno
Recensioni film
Recensioni dvd
Gli Inediti
Cult Movie
Sorridi con noi
Prossimamente
Luoghi Comuni
Articoli Cinema
Cinema & Curiosità
Il Cinema Asiatico
Libri & Cinema
Collabora con noi
Contattaci
Staff
Feed Rss
News & Rumors
Serie Tv
Recensioni Blu Ray
Cerca in Cinemalia
Pubblicità
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Prossimamente
The descent PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 1
ScarsoOttimo 
Scritto da Federico Albani   
sabato 20 gennaio 2007

The Descent-discesa nelle tenebre
The Descent
durata: 99' video: 2,35:1 formato widescreen anamorfico 16/9 audio: Inglese (Dolby Digital 5.1), Italiano (Dolby Digital 5.1 EX DTS ES 6.1) sottotitoli: Italiano, Inglese
extra [*sottotitolati in italiano] : Menù interattivi, Accesso diretto alle scene, Dietro le quinte*, Commento audio del regista e dello staff*, Trailer
custodia: amaray
produzione: Eagle

thedescent.jpgThe Descent abbraccia, per certi versi, lo stereotipo dei film di horror di ultima generazione (anche se il regista si guarda bene dal dichiararlo). Se devo dirla proprio tutta, a parte l'utilizzo di un cast completamente femminile e di alcune situazioni, mi ricorda molto Wrong Turn... e non è una critica. Nello specifico, si abbandonano le fitte boscaglie in favore di claustrofobiche grotte, luoghi decisamente adatti per infondere nello spettatore un senso di angoscia e oppressione. La visione del film, con tali premesse, risulta veramente coinvolgente. Il senso di smarrimento, complice l'oscurità della pellicola e gli angusti spazi del background, è veramente imponente. Insomma, se soffrite di claustrofobia non guardatelo... potreste sentirvi male! Il dvd proposto dalla Videa, anche grazie alla "freschezza" del master originale, gode di un authoring praticamente esente da qualsiasi difetto. Si parte dal comparto video, per il quale si è scelto di mantenere il rapporto originale (2.35:1), limitandolo solamente in parte mediante trattamento in lente anamorfica. Ottima, quindi, la visione complessiva, assolutamente priva di sbavature legate alla compressione, anche in presenza di situazioni di luce obiettivamente difficili. Basti pensare che due terzi del film utilizza una fotografia decisamente scura. Assolutamente perfette le tracce audio presenti, soprattutto quella italiana in DTS ES 6.1, la quale ricrea alla perfezione ogni più piccolo rumore ambientale, regalando un'ambienza naturalmente coinvolgente. Buono il fronte degli extra anche se non in quantità particolare, comunque troviamo un dietro le quinte abbastanza carino e vari commenti.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png mail_logo.png



Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere