Lunedì 26 Ottobre 2020
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
Recensioni Blu Ray
uomo-invisibile-160x600.png
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
L’ombra del sicomoro NEWS
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
richard_jewell_banner.png
The descent PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 2
ScarsoOttimo 
Scritto da Andrea D'Addio   
domenica 21 gennaio 2007

The Descent-discesa nelle tenebre
Regno Unito: 2005. Regia di: Neil Marshall Genere: Horror Durata: 99'
Interpreti: MyAnna Buring, Craig Conway, Natalie Jackson Mendoza, Molly Kayll, Stephen Lamb
Recensione di: Andrea D'Addio

thedescent.jpgSono passati migliaia di anni da quando gli uomini abitavano le caverne come noi adesso le nostre case. L'attrazione però per questi luoghi oscuri e misteriosi non è passata di moda, e c'è ancora chi si organizza le vacanze per scoprirne e percorrerne di nuove. E' quello che amano fare sei bellissime amiche inglesi intorno alla trentina, da sempre appassionate di sport estremi ed emozioni forti. Si avventurano così nel sistema di grotte dei Monti Appalachi. Il leader del gruppo è Juno (Natalie Mendoza), una ragazza che aveva una relazione col marito di Sarah (Shauna Macdonald) prima che questo morisse in un terribile incidente automobilistico. La vacanza non andrà però come avevano previsto. Le caverne sono inospitali così come chi le abita... Quello dell'inglese Neil Marshall ( regista al secondo lungometraggio dopo "Dog soldiers") è da lui stesso definito :" un tranquillo weekend di paura sottoterra". Ed infatti il ricordo del celebre film di John Boorman viene subito alla mente quando vediamo l'organizzazione dell'avventura. Il paragone però è solo concettuale, visto che "The descent" vira ben presto sull'horror, diventando più cruento di quanto ci si possa aspettare. E il giudizio è senz'altro positivo. Uno splatter serio che fa saltare diverse volte sulla sedia, mette angoscia, sorprende con i suoi mostri e crea suspance nei momenti in cui è la natura ad essere ostile. Girato con un budget dalle basse pretese (cunicoli e grotte sono sempre la stessa grotta ricostruita in studio e arrangiata in modo diverso dal bravissimo scenografo Simon Bowles) il film si impone con forza all'interno di un panorama (quello dell'horror) che da troppo tempo si ripete. Sia chiaro: "The descent" non inventa nulla, ma gioca bene le sue carte, caratterizzate dal fatto di poter scegliere quando e dove illuminare. E' la conseguenza di avere deciso come ambietazione un luogo come la caverna, adattissimo per la costruzione di un horror. Non si prende in giro nessuno, e così l'assenza di un'improbabile spiegazione finale, risulta un vero sollievo per lo spettatore.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere