HOME arrow Recensioni Blu Ray arrow Horror arrow Vampire (Blu Ray)
Sabato 25 Novembre 2017
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cinemalia Menù
HOME
Recensioni Novità
Anteprime Gratuite
I film che usciranno
Recensioni film
Recensioni dvd
Gli Inediti
Cult Movie
Sorridi con noi
Prossimamente
Luoghi Comuni
Articoli Cinema
Cinema & Curiosità
Il Cinema Asiatico
Libri & Cinema
Collabora con noi
Contattaci
Staff
Feed Rss
News & Rumors
Serie Tv
Recensioni Blu Ray
Cerca in Cinemalia
Pubblicità
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
Gli assalti alle panetterie
Bianca come la luna
Theodore Boone – Mistero in aula
Rashōmon
L’angelo della tempesta
Vento & Flipper
Guida cinica alla cellulite
I Sette Savi del Bosco di Bambù
Diario di Murasaki Shikibu
Moby Dick
Vita di un ragazzo di vita
Lost souls. Storie e miti del basket di strada
Grotesque
Il ventaglio di Lady Windermere
L'avvocato canaglia
La strana biblioteca
Radio Imagination
L’odore della notte
Theodore Boone – Il fuggitivo
Il gigante sepolto
Più gentile della solitudine
Prossimamente
Vampire (Blu Ray) PDF Stampa E-mail
Scritto da Davide Sorghini   
giovedì 06 aprile 2017

Titolo: Vampire
Titolo originale: Vampire
Caratteristiche del Blu Ray in vendita dal 23 Marzo 2017.

Film
Simon è un tranquillo e apparentemente normale insegnante di Biologia che si occupa della madre gravementevampire_blu_ray_leggero.png malata, ma utilizza alcuni siti web per entrare in contatto con aspiranti suicidi. Simon li assiste nel loro "percorso di morte" facendo loro credere di aver stretto un "patto suicida" per poi arrivare a impossessarsi del loro sangue di cui poi si nutre bevendolo....
Vampire è un film del 2011 scritto e diretto da regista Giapponese Shunji Iwai . Il regista è stato ispirato per creare "Vampire" dall'idea di un serial killer che era più simile a un amico per le sue vittime e che le vittime stesse lavorassero con il killer per aiutarlo a ucciderle.
Mentre sviluppava ulteriormente l'idea per "Vampire" Iwai ha voluto "spogliare l'idea romantica del vampirismo", ma ha anche voluto esplorare l'idea di un vampiro che "non è una creatura soprannaturale, ma piuttosto un vero essere umano" . Iwai ha scritto la sceneggiatura per Vampire da solo, tuttavia, ha avuto difficoltà con il dialoghi tradotti in inglese, ha chiesto quindi agli artisti di non seguire il copione troppo da vicino e cercare di essere più spontanei possibile. Purtroppo tutto questo non ha giovato molto al film e forse è la sua origine non americana a tradire maggiormente non riuscendo a centrare il mood ed il contesto americano della storia. Alcuni momenti danno l'impressione di essere fuori luogo e viene da chiedersi se in un'ambientazione e con interpreti (e lingua) giapponesi sarebbero potuti risultare più credibili. Non è purtroppo l'unico difetto del film: Iwai osa anche nella regia, posizionando la sua macchina da presa in posizioni inutilmente azzardate che non riescono a servire la storia che sta raccontando.
Inoltre cerca di infarcire la storia con riferimenti al mondo online (il protagonista "recluta" le potenziali suicide su un sito dedicato), un paio di sottostorie soltanto abbozzate, oltre a simboli e metafore che restano solo accennati. E' pur vero anche alcuni dei momenti tra il "vampiro" Simon e le sue vittime hanno la giusta dose di tenera complicità, apparendo convincenti e d'atmosfera, ma non riescono a rendere riuscito Vampire.
E' un peccato perchè abbiamo visto scelte più efficaci in altri lavori del regista ed aspettiamo di vederlo alla prova con un nuovo lavoro su territorio americano.

Video
"Vampire" edito da Koch Media per la nuova etichetta Midnight Factory viene presentato nel formato 1,78:1 con codifica a 1080 p. Come per tutte le uscite di pregio di Midnight Factory la confezione è una bella Slipcase contenente l'amaray con accattivante artwork interno. Oltre al film in blu-ray troviamo l'immancabile booklet di sei pagine realizzato da
Manlio Gomarasca e Davide Pulici per Nocturno Cinema, con relative immagini che parla del film analizzandolo in ogni suo aspetto. La qualità video è impeccabile e il Blu Ray restituisce immagini di pregevole fattura che esaltano il lavoro svolto dai tecnici in fase di encoding. Immagini brillanti e definite, con colori saturi, si alternano a immagini più morbide e colori tenui, lungo tutto il film, regalando una visione coinvolgente e gratificante. Belli e particolarmente definiti i primi piani. Forte di un Bitrate medio sempre molto generoso che si attesta su oltre 29 Mbps di media il trasferimento digitale è ottimo e tutto e reso al meglio. Anche nelle situazioni con scarsa visibilità la qualità è eccellente rivelando un quadro cromatico buono e un livello del nero solido e perfettamente riprodotto. Praticamente inesistente ogni tipo di artefatto che possa disturbare la visione del film. Molto buoni gli incarnati resi a dovere senza mai risultare artificiosi.

Audio
Molto interessante il comparto audio, con un suono corposo e ricco di sfumature. Troviamo due tracce audio in formato 5.1 DTS HD sia per la lingua originale che per il doppiaggio italiano valide e perfette per il genere di film. La traccia italiana risulta molto buona, caratterizata come ormai è consuetudine, da una cura particolare per i dialoghi che risultano più squillanti rispetto alla traccia originale. Tutto è sempre riprodotto in modo naturale anche nelle scene più complesse, dove tutto risulta chiaro anche con rumore di fondo. La qualità sonora è notevole e l'uso dei canali surround nei momenti più importanti e di suspence del film è reso al meglio. L'uso del Subwoofer è minimale e sempre bilanciato intervenendo solo nei momenti che ne richiedono l'uso. Da rimarcare il canale centrale che regala oltre a dialoghi cristallini buoni effetti di ambienza.

Extra
Per quanto riguarda i contenuti speciali troviamo un interessante e corposo Making of della durata di oltre un'ora e l'immancabile trailer. 

Making of (1'13'05)
Trailer
Crediti

Trailer

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png mail_logo.png



Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere