HOME arrow Recensioni Blu Ray arrow Horror arrow Visions (Blu Ray)
Mercoledì 13 Dicembre 2017
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cinemalia Menù
HOME
Recensioni Novità
Anteprime Gratuite
I film che usciranno
Recensioni film
Recensioni dvd
Gli Inediti
Cult Movie
Sorridi con noi
Prossimamente
Luoghi Comuni
Articoli Cinema
Cinema & Curiosità
Il Cinema Asiatico
Libri & Cinema
Collabora con noi
Contattaci
Staff
Feed Rss
News & Rumors
Serie Tv
Recensioni Blu Ray
Cerca in Cinemalia
Pubblicità
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
Gli assalti alle panetterie
Bianca come la luna
Theodore Boone – Mistero in aula
Rashōmon
L’angelo della tempesta
Vento & Flipper
Guida cinica alla cellulite
I Sette Savi del Bosco di Bambù
Diario di Murasaki Shikibu
Moby Dick
Vita di un ragazzo di vita
Lost souls. Storie e miti del basket di strada
Grotesque
Il ventaglio di Lady Windermere
L'avvocato canaglia
La strana biblioteca
Radio Imagination
L’odore della notte
Theodore Boone – Il fuggitivo
Il gigante sepolto
Più gentile della solitudine
Prossimamente
Visions (Blu Ray) PDF Stampa E-mail
Scritto da Davide Sorghini   
venerdì 06 ottobre 2017

Titolo: Visions
Titolo originale: Visions
Caratteristiche del Blu Ray in vendita dal 03 Agosto 2017.

Film
Lasciandosi la frenetica esistenza di città alle spalle, Julia - che aspetta un figlio - va a vivere con il marito Davidvisions-blu-ray.jpg nella loro nuova casa in campagna, dove ben presto si vede tormentata da strani rumori e da visioni di una sinistra figura incappucciata.
A parte Julia, nessun altro vede o sente nulla tanto che in David cresce la preoccupazione per l'equilibrio della moglie.
Nel disperato tentativo di provare la sua sanità mentale, Julia contatta una medium dalla quale apprende la tormentata storia della casa in cui vive. Mettendo insieme i pezzi del passato per evitare che un futuro orrore si verifichi, Julia scoprirà una cospirazione oscura che minerà la sua vita e quella del suo bambino non ancora nato. Come nella più classica delle ghost stories comincerà a soffrire di allucinazioni sempre più spaventose e aggressive. Lo scetticismo del marito e i consigli del medico curante e degli amici aggraveranno ancor di più il problema.
Non bisogna essere dei geni per comprendere che lo stato interessante della donna e il suo passato tragico sono direttamente collegati a ciò che le sta succedendo. "Visions" si trascina stancamente sino a un finale in cui tutto torna, ed anche se ciò avviene in maniera abbastanza prevedibile, la pellicola pur parzialmente si risolleva, migliorando notevolmente.
Il problema semmai sta nell' arrivare in fondo, vista la quasi totale mancanza di tensione o spaventi nonostante i numerosi jumpscares.
La storia non decolla mai, troppo scialba con attori mai incisivi a partire dalla protagonista. Si punta forte sulla costruzione e relativa risoluzione dell'enigma ma anche in questo caso non è che si resti sbalorditi, anzi.
Non giova a Kevin Greutert essersi affrancato dalla saga di "Saw", il regista continua a navigare nella mediocrità e dopo "Jessabelle", film con cui "Visions" ha delle attinenze, un'altra pellicola senza infamia e senza lode....

Video
"Visions " edito da Koch Media per la nuova etichetta Midnight Factory viene presentato nel formato 2,35:1 con codifica a 1080. Come ormai consuetudine per le uscite di prestigio targate Midnight Factory la confezione è una bella Slipcase contenente l'amaray impreziosita da un bel artwork interno dove si vedono i volti dei protagonisti. Oltre al film in blu ray troviamo l'immancabile booklet realizzato da Manlio Gomarasca e Davide Pulici per Nocturno Cinema che analizza il film in ogni suo aspetto. Il film è stato interamente girato in digitale e questo ha permesso alle immagini di trarne beneficio, restituendoci un Blu Ray perfetto, che ci permette di godere a pieno di ogni inquadratura. Forte di un Bitrate medio corposo che si attesta oltre i 35 Mbps, i dettagli sono molti e convincenti e tutti gli oggetti in primo e secondo piano sono sempre perfettamente riprodotti. La sequenza di Julia in cucina, all'inizio del secondo capitolo, ne è l'esempio tangibile. I dettagli sono eccellenti e tutto è evidenziato minuziosamente, gli abiti, le posate, i tramezzini, i colori delle poreti, gli oggetti  sul tavolo, in un brulicare di informazioni per gli occhi che possono recipere ogni pur piccola cosa. Nelle scene più scure la qualità non cala mai e questo grazie a un livello del nero mai particolarmente profondo e chiuso che permette di rendere visibili tutti i dettagli. Perfetti gli incarnati, sempre naturali e pieni di sfumature. Ottimi i colori, tendenzialmente caldi, resi sempre in modo naturale. Blu Ray perfetto che esalta le doti di un grande schermo o di un proiettore!

Audio
Audio ricco di informazioni e potente che riesce sempre a stupirci e a regalarci un'esperienza sonora cinvolgente e di grande impatto . Troviamo, come sempre, due tracce lossless in formato 5.1 DTS HD sia per la lingua originale che per il doppiaggio italiano. L'audio è ottimo e particolarmente definito e riesce a rendere angosciante ogni parte del film. La qualità della traccia italiana è notevole e l'uso dei canali surround è costante e determinante nel creare un campo sonoro avvolgente. L'uso del Subwoofer è ottimo. Canale centrale sempre presente che regala dialoghi chiari e effetti di ambienza che si mescolano egregiamente con i due canali frontali. Come sempra le piete audio sono impeccabili!

Extra
Comparto extra anche in questo caso come per "Viral" inesistente, infatti troviamo solo il trailer. Troppo poco!

Trailer

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png mail_logo.png



Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere