HOME arrow Articoli Cinema arrow I film che usciranno arrow Seven Sisters: trailer italiano alternativo e backstage del thriller sci-fi con Noomi Rapace
Martedì 12 Dicembre 2017
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cinemalia Menù
HOME
Recensioni Novità
Anteprime Gratuite
I film che usciranno
Recensioni film
Recensioni dvd
Gli Inediti
Cult Movie
Sorridi con noi
Prossimamente
Luoghi Comuni
Articoli Cinema
Cinema & Curiosità
Il Cinema Asiatico
Libri & Cinema
Collabora con noi
Contattaci
Staff
Feed Rss
News & Rumors
Serie Tv
Recensioni Blu Ray
Cerca in Cinemalia
Pubblicità
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
Gli assalti alle panetterie
Bianca come la luna
Theodore Boone – Mistero in aula
Rashōmon
L’angelo della tempesta
Vento & Flipper
Guida cinica alla cellulite
I Sette Savi del Bosco di Bambù
Diario di Murasaki Shikibu
Moby Dick
Vita di un ragazzo di vita
Lost souls. Storie e miti del basket di strada
Grotesque
Il ventaglio di Lady Windermere
L'avvocato canaglia
La strana biblioteca
Radio Imagination
L’odore della notte
Theodore Boone – Il fuggitivo
Il gigante sepolto
Più gentile della solitudine
Prossimamente
Seven Sisters: trailer italiano alternativo e backstage del thriller sci-fi con Noomi Rapace PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
sabato 25 novembre 2017

Seven Sisters: trailer italiano alternativo e backstage del thriller sci-fi con Noomi Rapace

Il 30 novembre arriva nei cinema italiani Seven Sisters, il thriller fantascientifico / distopico diretto da Tommy Wirkola (Dead Snow e Hansel & Gretel - Cacciatori di streghe) in arrivo nei cinema italiani il 30 novembre. Koch Media ha reso disponibili un trailer alternativo italiano e un video backstage.
Il film vede protagonista Noomi Rapace (Uomini che odiano le donne, Prometheus) nei  panni di sette gemelle identiche: Lunedì, Martedì, Mercoledì, Giovedì, Venerdì, Sabato e Domenica, cresciute in segreto dal nonno. Le sorelle condividono l’identità di una sola persona, l’impassibile e professionale Karen Settman, il cui obiettivo è mimetizzarsi e passare inosservata agli occhi del Bureau per il Controllo delle Nascite. Karen è il mezzo tramite cui le Settman possono guadagnare soldi e sopravvivere.
I talenti cinematografici che mettono a disposizione la loro esperienza per “Seven Sisters” includono il direttore della fotografia Jose David Montero, lo scenografo Joseph A. Hodges, il make-up designer Giannetto De Rossi, il supervisore degli effetti speciali Bryan Jones, la costumista Oana Paunescu e il montatore Martin Stoltz.

La sceneggiatura originale di “Seven Sisters"” aveva raggiunto la prestigiosa Blacklist di Hollywood (l’elenco delle sceneggiature più interessanti secondo gli addetti ai lavori). L’idea originaria fu concepita nel 2001 dallo sceneggiatore Max Botkin e prevedeva sette fratelli. In seguito, quando il regista Tommy Wirkola si unì al progetto, pensò che traslare la storia al femminile avrebbe aggiunto una dinamica più interessante e, ammirando da tempo il lavoro di Noomi Rapace, era sicuro che l’attrice sarebbe stata in grado di interpretare le sette sorelle. Wirkola chiamò quindi Rapace dicendole che voleva presentarla ai produttori come attrice protagonista. Botkin lo ha definito “un colpo di genio da parte di Tommy”.
Raffaella De Laurentiis e il suo capo di produzione, Matthew Feitshans, hanno opzionato la sceneggiatura da Botkin e dai suoi agenti, CAA l’ha messa sul mercato e Vendome l’ha scelta. Quando il film è diventato una co-produzione europea, Kerry Williamson si è occupato delle riscritture e, quando Noomi Rapace e Glenn Close hanno confermato la loro partecipazione, la SND ha deciso di finanziare completamente il film. “Kerry si è unita al progetto quando abbiamo deciso di trasformare le protagoniste al femminile”, spiega il regista Tommy Wirkola: “Abbiamo parlato con tanti scrittori, ma Kerry sembrava quella giusta fin dal primo momento. Le sue idee e il suo modo di pensare erano perfetti.
È cresciuta con molti fratelli, cosa ovviamente importante e ironica, considerando ciò che avrebbe scritto”, ricorda. “Abbiamo lavorato molto sui sette personaggi principali per renderli reali. Differenziare sette ragazzi sarebbe stato più difficile. Volevamo assicurarci che il pubblico potesse distinguere le gemelle l’una dall’altra.Abbiamo lavorato sodo anche per definire il personaggio di Nicolette Cayman, per renderlo più realistico invece che solo bianco o nero.
Quando hai un’attrice come Glenn Close, vuoi darle filo da torcere.
Abbiamo anche creato un ruolo maggiore per Terrence, il nonno interpretato da Willem Dafoe”, conclude Wirkola.

Il regista Tommy Wirkola sapeva che la presenza e la personalità di Noomi Rapace avrebbero brillato in tutte e sette le sorelle: “Era importante creare lievi sfumature che aiutassero lo spettatore a riconoscere ogni personaggio nel breve tempo a disposizione”.
Per evitare che diventassero caricature, Wirkola ha voluto scavare più a fondo di così e di sicuro Noomi è stata determinante nella ricerca di quel tocco che portava le gemelle in direzioni diverse.
Sviluppare e creare un personaggio implica molto lavoro per un attore, quindi, quando Noomi Rapace ha accettato di rappresentare le sette sorelle Settman in “Seven Sisters", ha accolto una sfida da cui molti attori si sarebbero tenuti alla larga. Rapace ha colto l’occasione con tutta l’energia e l’impegno che la contraddistinguono.
Una volta dentro il progetto, lo ha definito “assurdo e spaventoso, difficile e divertente.
È la cosa più impegnativa che abbia mai fatto”. Nel maggio 2015, dopo due settimane di prove iniziali, Rapace afferma: “È come se sapessi chi fossero queste ragazze.
All’inizio ho pensato: ‘Come faccio a trovare sette personalità diverse?’. L’obiettivo in tutto quello che faccio è renderlo vero, familiare. Dopo qualche giorno mi sono resa conto che erano solo vari lati di me e a quel punto ho sentito che ci ero riuscita e ho iniziato a respirare”.

Trailer

Backstage

 
Pros. >

 

Ultime Recensioni...
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png mail_logo.png



Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere