Febbre a 90°
Scritto da Ciro Andreotti   
giovedì 28 settembre 2017

Titolo: Febbre a 90°
Titolo originale: Fever pitch
UK 1996 Regia di: David Evans Genere: Commedia Durata: 102'
Interpreti: Colin Firth, Ruth Gemmell, Stephen Rea, Mark Strong, Bea Guard, Neil Pearson
Sito web ufficiale: 
Sito web italiano:
Nelle sale dal: 28/11/1997
Voto: 6,5
Recensione di: Ciro Andreotti
L'aggettivo ideale: Stereotipato....
Scarica il Pressbook del film
Febbre a 90° su Facebook

febbre_a_90.jpgBasato sul saggio dell’autore inglese Nick Hornby, da sempre noto fan dell’Arsenal, la pellicola muove le tracce da Fever Picth per riscriverne la storia e donargli finalmente un continuum narrativo. Protagonista del film è Paul Ashworth fan dell’Arsenal, squadra a caccia di quel titolo che a Islington, borgo di provenienza dei Gunners, manca da quasi venti anni.

Sarà proprio l’incredibile finale della stagione ‘88/’89 a cambiare le sorti della vita di Paul, professore di letteratura sui generis, alter ego di Hornby, interpretato da un Colin Firth poco più che trentenne con la mania del Subbuteo e fan dei Gunners, squadra che da sempre accompagna ogni momento della sua vita.

Laddove la raccolta di Hornby includeva per ciascun capitolo il commento sia calcistico che quel che l’autore stava facendo della sua esistenza; nel caso della pellicola la vera difficoltà risiede nel non rendere patetica la figura di Colin Firth, il quale si limita a recitare se stesso nel ruolo di un adulto, per pure ragioni anagrafiche, ma vero caso patologico perché ben più innamorato dell’Arsenal che della sua collega, e futura moglie, Sarah impersonata dall’esordiente attrice britannica Ruth Gemmell.

Il film diretto dall’esordiente Dave Evans non denuncia complessivamente difficoltà in termini narrativi ma lascia comunque lo spettatore con un senso d’incompiutezza dettato da un’analisi poco approfondita riguardo al rapporto fra Paul e Sarah, il tutto sempre declinato fra la passione calcistica esasperante dell’uno e un’ambientazione tragicomica surreale accompagnata da battute al vetriolo.

Film che quindi piacerà agli amanti del calcio d’oltre manica e a chi apprezza lo humour inglese. Astenersi chi si attendeva risposte sulla coppia d’oggi lungo la linea dell’offside.