L'uomo di neve: nuova featurette in italiano "Le riprese in Norvegia"
Scritto da Redazione   
venerdì 13 ottobre 2017

L'uomo di neve: nuova featurette in italiano "Le riprese in Norvegia"

Universal Pictures ha reso disponibile una nuova featurette sottotitolata in italiano che approfondisce sulle location del film girato in Norvegia.
‘L’Uomo di Neve’, il settimo libro della serie best seller di Harry Hole dello scrittore norvegese Jo Nesbø, dalla sua data di pubblicazione nel 2007 ha appassionato i lettori di tutto il mondo. Il romanzo ha portato il bersagliato detective e il suo creatore ad un livello completamente nuovo che ha ampliato il bacino di lettori, tanto che è volato in cima alla lista dei best seller del New York Times negli Stati Uniti, ed ha piazzato Nesbø al primo posto nella classifiche britanniche tra i migliori giallisti internazionali. Naturalmente, ha riscosso un successo immediato in Norvegia ... ma in pochi anni ha conquistato anche il resto del mondo.
"In alcuni paesi è stato un romanzo innovativo", spiega Nesbø, che ha venduto un numero incredibile di 34 milioni di libri in tutto il mondo. "Il mio terzo romanzo, "Il Pettirosso” (The Redbreast), ha appassionato gli amanti dei gialli, mentre con "L’Uomo di Neve" (The Snowman), ho raggiunto il successo".

Con quest’ultimo libro, i lettori britannici e americani hanno conosciuto l’investigatore, e considerato Nesbø uno scrittore di successo estemporaneo. "La verità è che risiedevo in quei paesi e ho pubblicato per circa 10 anni", ride.
"Era un po' come quando Tom Waits in seguito al successo di "Swordfish Trombone", si è trovato di fronte ad un giornalista che gli ha chiesto: ‘Cosa hai fatto per raggiungere finalmente il successo?’ e gli ha risposto: ‘Non ho fatto nulla di particolare. Sono qui da 15 anni. Non sono venuto io da te, ma sei tu che sei venuto da me’ ".
E così il mondo del detective. Hole è una vera icona in Scandinavia, e il suo creatore è un re della cultura.
Oggi i fan provenienti da tutto il mondo, visitano la Norvegia per rivivere il cammino fittizio che Hole ha percorso sulle strade ghiacciate di Oslo, rendendo omaggio ai suoi luoghi preferiti - come l'iconico Schroder's Café – e cercano di entrare nella mente di questo inafferrabile investigatore.

Hole è per Oslo quel che Sherlock Holmes è per Londra, e verosimilmente ha generato un conseguente business: infatti si può prenotare un tour alla Harry Hole. "Harry è diventato un'istituzione in questo mondo" osserva il produttore Robyn Slovo.
"È innegabilmente un’icona: è un personaggio laconico, difficile, introverso che non fa squadra, ma senza dubbio un poliziotto intrepido e in gamba. Inoltre, è riluttante ad essere tirato dentro a questa particolare inchiesta indotta da qualcun altro".

Featurette