Deathgasm (Blu Ray)
Scritto da Luca Orsatti   
venerdì 01 dicembre 2017

Titolo: Deathgasm
Titolo originale: Deathgasm
Caratteristiche del Blu Ray in vendita dal 23 Novembre 2017.

Film
Il giovane Brodie è un adolescente metallaro che in seguito all'arresto della madre va a vivere dai religiosissimi ziideathgasm_blu_ray.jpg con il bullissimo cugino. Ovviamente Brodie si sente un pesce fuor d'acqua con le sue cuffiette pulsanti di metal, le sue magliette fandom e i suoi lunghi capelli spettinati. Preso di mira da fighetti in calzoncini corti a scuola, innamorato senza speranze della bellissima Medina, mal voluto dai suoi tutori, non resta al ragazzo che la chitarra elettrica come rifugio o l'unico negozio di dischi rock della provincia: sarà proprio lì che Brodie conoscerà Zakk. Quando però i due, messa su una band, verranno in possesso di un'antichissimo spartito maledetto in grado di scatenare un'apocalisse zombie-demoniaca sul pianeta, allora le cose non saranno più le stesse.... L'idea alla base di un film come Deathgasm non è per nulla originale, come non è originale il suo sviluppo: quasi vent'anni fa Charles Martin Smith ebbe più o meno le stesse intuizioni e giro il cult halloweeano "Trick or Treat". Allo stesso tempo però non ricordo, andando a ritroso con la memoria, un film dalla stessa carica comica ed eversiva.
Jason Lei Howden, regista e sceneggiatore, si nutre di stereotipi, è ovviamente un fan del metal più spinto e si diverte a giocare non solo con l'idea che gli "altri" hanno di questo immenso genere musicale ma persino con quella che del metal hanno i fruitori stessi. Quindi non fa sconti, quindi non si pone limiti. Il risultato è un orgia di musica e sangue, budella e cervelli spappolati, di chitarre, demoni e risate, senza farci mancare tette al vento e onirici voli pindarici trash. Ma si trattasse solo di questo probabilmente non starei qui a parlarne. Il fatto è che tutto è gestito alla perfezione, non ci sono sbavature, è chiaro che nulla è stato lasciato al caso. I tempi comici vengono rispettati a dovere, non si vuole dare agli eventi nessuna parvenza di realistica probabilità, ogni scelta, per quanto stramba, eccessiva, stupida o trash è stata fatta chiaramente con attenzione. Perché, ad esempio, se i due protagonisti combattono gli zombie a colpi di cazzi di gomma e palline vaginali, la cosa ha una funzione e motivo di esistere che va al di là del semplice voler stupire a tutti i costi. Come una funzione ha la semplicistica e scontatissima morale, il contrapporsi di depravazione/cattiveria e buoni sentimenti, il finalissimo "e vissero felici e contenti".
Il che rende sto capolavoro del trash horror-comico un vero e proprio ossimoro digitale. Ma Deathgasm non è solo questo. In Deathgasm c'è gran parte del cinema horror goliardico/cartoonesco di fine anni '80 e inizio anni '90, dai riferimenti neanche tanto sottili ad un classico come Morte a 33 Giri (Trick or Treat, 1986) al Sotto Shock di Wes Craven o al Sam Raimi de L'Armata delle Tenebre, più l'eredità del cinema adolescenziale tout court. Con il bagaglio metal che ovviamente si porta appresso e che, inutile negarlo, permetterà ai metallari di vivere il film meglio di qualunque altro horror-maniaco.

Video
"Deathgasm " edito da Koch Media per la nuova etichetta Midnight Factory viene presentato nel formato 2,35:1 con codifica a 1080. Come per tutte le uscite di prestigio targate Midnight Factory la confezione è una bella Slipcase contenente l'amaray impreziosita da un bel artwork interno. Oltre al film in blu ray troviamo l'immancabile booklet di sei pagine realizzato da Manlio Gomarasca e Davide Pulici per Nocturno Cinema che analizza il film in ogni suo aspetto. Il film è stato girato in digitale con varie telecamere e questo ha permesso alle immagini di trarne beneficio, restituendoci un Blu Ray di ottima qualità e che ci permette di goderci di immagini definiti e dai colori vibranti. Forte di un Bitrate medio di 30 Mbps, le immagni risultano nitide e con un livello di dettaglio profondo.
Tutti gli oggetti in primo e secondo piano sono riprodotti in modo adeguato e la resa dei colori è sempre ottimale. Nelle scene più scure e buie, abbiamo un nero mai particolarmente profondo e chiuso che permette di rendere visibili tutti i dettagli. Ottimi gli incarnati, sempre naturali.

Audio
Audio potente che riesce sempre a stupirci e a regalarci un'esperienza cinvolgente. Troviamo, come sempre, due tracce lossless in formato 5.1 DTS HD sia per la lingua originale che per il doppiaggio italiano. L'audio è perfetto e particolarmente squillante e riesce a rendere entusiasmante ogni inquadratura. La qualità della traccia italiana è notevole e l'uso dei canali surround è costatnte e armonioso. Perfetta la riproduzione delle varie musiche metal che vengono suonate durante il film. Canale centrale sempre presente che regala dialoghi chiari.

Extra
Comparto extra discreto e interessante composto da:
"Gli effetti speciali" (5,01)
"Il cast" (4,59)
Intervista al regista" (5,11)
"Video Musicale" (4,09)
"Trailer"

Trailer