Non c'è campo (Blu Ray)
Scritto da Davide Sorghini   
venerdì 02 marzo 2018

Titolo: Non c'è campo
Titolo originale: Non c'è campo
Caratteristiche del Blu Ray in vendita dal 22 Febbraio 2018.

Film
Laura è una professoressa di liceo che ha molto a cuore la preparazione dei suoi allievi, alnon_c_campo_blu_ray.jpg punto di organizzare per loro una visita culturale di una settimana ospitati da un artista di fama internazionale, Gualtiero Martelli. Per seguire i ragazzi in gita, Laura lascia a casa il marito Andrea con la figlia Virginia e parte con una collega, la professoressa Alessandra . Eccitati dalla prospettiva della gita, i giovani alunni, tra cui Francesco, Flavia e Valentina, affrontano il viaggio in pullman pieni di aspettative ma un imprevisto scombussola i piani: nel piccolo paese salentino dove vengono accolti... non c'è campo! Un "black out telematico" che li vede costretti a sopravvivere senza cellulari e privi di collegamento a internet.....
Quando si parla di Moccia si sprecano critiche feroci e come al solito mi ritrovo a chiedermi quale recondita ragione spinga i vari esperti di cinema ad aspettarsi Wim Wenders dal regista di Amore 14. Non saprei, forse il gusto sadico di poter scrivere l'ennesima "trita e ritrita" recensione di fuoco sul filmico Mocciano, sparando qua e là gli stereotipi del cinema alto contro il cinema basso, del cinema d'autore contro il "cinema buiaccaro", della fotografia di Storaro contro la smarmellata di Boris. Oppure ha semplicemente la funzione semantica di rinvigorire il luogo comune del cinema mocciano "da tanto al chilo", utile termine di paragone nelle serate reunion ex DAMS...."Non c'è campo" è un film godibile, che attinge appieno nel repertorio di genere consentendo all'autore di rivendicare a testa alta una propria poetica e visione delle interazioni sociali. La regia, profondamente riconoscibile nello stile, esalta un soggetto originale, una sceneggiatura brillante e un cast eterogeneo composto da attori senior e giovani emergenti. Il montaggio restituisce la rapidità e la confusione degli eventi, caratteristiche tipiche di ogni gita scolastica adolescenziale dove deve accadere di tutto senza troppi fili logici. Il risultato è una visione grandangolare, poco speculativa e senza pretese moralistiche, che grazie al piglio del regista aiuta a farci comprendere meglio una generazione iperconnessa ma poco penetrabile, attenta ai social ma capace di innamorarsi guardandosi negli occhi.

Video
Il film prodotto da Fabula Pictures viene disribuito da Koch Media nel formato 2,35:1 con codifica a 1080 p.
La confezione è come sempre l'intramontabile Amaray, semplice ma dalla grafica piacevole. Carino l'artwork interno, dove troviamo alcune immagini dei ragazzi. Con un Bitrate medio sufficientemente corposo la qualità video è al top, con immaggini molto definite e taglienti. Le inqudrature alla luce del sole e i primi piani sono ricchi di dettagli e con un livello di definizione particolarmente elevato. Gli oggetti in primo e secondo piano vengono sempre resi in modo preciso. Nelle inquadrature con poca illuminazione o di notte, notiamo in alcune circostanze un leggero calo di dettaglio, a causa di un livello di nero che tende a fagocitare alcuni elementi. Ottima la resa dei colori, sempre realistici e mai artificiosi con una paletta virante verso le tonalità calde. Buoni gli incarnati resi sempre in modo naturale!

Audio
Comparto audio con qualche dubbio. Troviamo una traccia in formato 5.1 DTS HD Master Audio per la lingua italiana sottotono rispetto agli standar che siamo abituati.
  Ci sono molte sequenze in cui si ha la netta sensazione di avere un'audio particolarmente ovattato, dove la dinamica sembra sparire. L'uso dei canali surround è sufficiente per il genere di film. Subwoofer inesistente. Canale centrale che regala dialoghi nella norma e leggeri effetti di ambienza. Una pista audio non particolarmente curata.

Extra
Comparto extra sufficiente con circa venti minuti di materiale da visionare! Troviamo oltre al solito trailer:
Backstage (11,10) composto da una serie di interviste al cast e al regista oltre al mostrarci il lavoro dietro le quinte Videoclip 1 (3,09)
Videoclip 2 (4,31)
Social (0,58) Brevissima featurette cui viene fornita un’indagine a campione sui giovani e il loro utilizzo dello smartphone.

Trailer