Puoi baciare lo sposo (dvd)
Scritto da Davide Sorghini   
mercoledì 27 giugno 2018

Titolo: Puoi baciare lo sposo
Titolo originale: Puoi baciare lo sposo
Caratteristiche del dvd in vendita dal 11 Aprile 2018.

Film
L'amore ai tempi delle unioni civili: Antonio (Cristiano Caccamo) e Paolo (Salvatore Esposito) sono due ragazzi gaypuoi_baciare_lo_sposo_dvd.jpg italiani che convincono nella cosmopolita Berlino e decidono di ufficializzare la propria relazione celebrando la loro unione nel paese natale. Antonio è originario della suggestiva Civita di Bagnoregio, dove il padre (Diego Abatantuono) è sindaco, un primo cittadino paladino dei valori dell'accoglienza verso l'”altro”, che però avrà non poche difficoltà ad accettare (e figuriamoci a celebrare!) l'unione del suo stesso figlio, al rischio di mettere a repentaglio il suo matrimonio con la combattiva Anna (Monica Guerritore). Il film ci racconta la storia in tono leggero, e in più di una scena riesce a divertire, affidandosi ad una corte di buffi personaggi di contorno, come il padre di famiglia cinquantenne che ha scoperto la passione per il travestitismo impersonato da Dino Abbrescia. Tuttavia Puoi baciare lo sposo, non fuoriesce dal solco delle altre commedie italiane a tematiche gay già viste negli ultimi anni, non risparmiando i cliché del genere: l'ex fidanzata di un precedente rapporto etero che torna alla riscossa, la madre leonessa protettiva, il paesino della provincia impreparato alla “diversità” che scopre il suo “buon cuore”.
Un eccesso nel voler “spiegare” le cose allo spettatore, tipicamente televisivo, e alcuni momenti non particolarmente riusciti, rendono irritanti certe sequenze della pellicola. Un altro errore è il finale in cui l'intreccio si scioglie in un numero musicale: niente affatto un’idea malvagia, anzi piacevolmente originale per una commedia italiana. Tuttavia la musica arriva troppo presto, a “tagliare” con l’accetta uno scontro finale che sarebbe stato necessario sviluppare e portare a termine. Un pre-finale per sciogliere l’intreccio prima di lanciarsi nella cantata e ballata conclusiva avrebbe migliorato il tutto. Da segnalare un Salvatore Esposito che riesce a scrollarsi di dosso la presenza ingombrante di Genny Savastano e risultare assolutamente credibile in un personaggio così agli antipodi rispetto a quello che lo ha reso celebre.....

Video
Prodotto da Medusa e distribuito da Warner Home Video, "Puoi baciare lo sposo" viene presentato nel formato cinematografico di 2,39:1 anamorfico. La confezione è una semplice Amaray priva di Artwork interno. Il dvd gode di una qualità video perfetta per il tipo di supporto, e, grazie ad un Bitrate medio molto generoso che si attesta oltre i 7,50 Mbps/sec, le immagini risultano sempre limpide, particolarmente luminose e ricche di dettagli. Anche le riprese in penombra non risultano mai impastate e riscono a regalarci un quadro video appagante che ci permette di cogliere molteplici sfumature. Ottima la resa dei colori. Perfetti gli incarnati resi sempre in modo naturale. Un ottimo dvd!

Audio
Comparto audio ottimo.Troviamo una traccia Dolby Digital 5.1. squillante, ricca di dettagli e adeguata al tipo di prodotto. Un plauso va fatto alla pulizia del suono che ci permette di godere di dialoghi cristallini per tutta la durata del film, non facendoci perdere nessuna battuta. Interessanti i discreti effetti di ambienza che si possono percipire nelle varie scene e ottima riproduzione della colonna sonora che ci accompagna fino ai titoli di coda.

Extra
Comparto extra sufficiente, troviamo oltre all'immancabile "Trailer" un interessante "Backstage" (13,08) dove il regista e il cast ci parlano del film.

Trailer