Vampyres (Blu Ray)
Scritto da Davide Sorghini   
lunedì 12 agosto 2019

Titolo: Vampyres
Titolo originale: Vampyres
Caratteristiche del Blu Ray in vendita dal 08 Agosto 2019.

Film
“Vampyres” è un film diretto dal regista Spagnolo Victor Matellano, remake dell’omonimo film di José Ramón Larrazvampyres_blu_ray.jpg del 1974, che da noi uscì con il solito titolo pruriginoso e forviante, volto a catturare spettatori ignari di vedere un film di vampiri: “Ossessione carnale“. In questo rifacimento troviamo un bosco in cui agiscono due affascinanti vampire lesbiche vestite con mantella nera (e ovviamente nessuna delle vittime che si chieda come si possa, ai giorni nostri, vestirsi così..) che attirano nella loro semi fatiscente dimora i malcapitati che si trovano a passare da quelle parti, prima accoppiandocisi e poi uccidendoli per placare la propria sete di sangue (quando si dice “una trama fresca”). Da quelle parti c’è anche una specie di albergo in cui vive Caroline Munro, la quale passa le sue giornate a dipingere e a guardare vecchie foto post mortem. Arriva in zona prima un malcapitato signore, che vedremo a più riprese nudo nel letto della vampira (e non è un bel vedere), e poi un trio di giovani campeggiatori, che passeranno inutili giornate in riva al lago aspettando l’arrivo di un quarto tizio che era però già stato ucciso dalle vampire a inizio film.... Il tutto prosegue noiosamente con le due che ogni tanto si fanno una “bevuta”, con amplesso annesso, fino alla parte finale in cui il tutto diventa uno splatteroso torture movie. Già il film originale di Larraz non era un capolavoro, ma era perlomeno godibile. Qui invece per due terzi del film regna la noia, appena mitigata da qualche discreta scena come quella iniziale, che omaggia “Audition“, o quella della vasca da bagno, con echi da “Hostel 2“; l’ultima parte è più godibile, anche se condita da qualche risata involontaria, con le vampire torturatrici e qualche buon effetto. Caroline Munro è invece sprecatissima e non si capisce bene cosa stia lì a fare, né cosa aggiunga ad un film sul quale aleggiano atmosfere alla Jean Rollin, omaggiato anche nella scena finale. Il regista Matellano, al suo secondo film dopo il pessimo “Wax“, regala qua e là qualche suggestiva inquadratura, merito soprattutto dell’uso del drone, ma onestamente, anche se confezionato più che dignitosamente, tutto ciò non basta per arrivare alla sufficienza....

Video
Il film coprodotto da Artistic Films, Fonofox Servicios Audiovisuales e The Other Side Films viene distribuito da Koch Media per l'etichetta Midnight Factory e
presentato nel formato 2,35:1 con codifica a 1080 p. Come consuetudine per le uscite prestigiose, targate Midnight Factory, la confezione è una bella Slipcase contenente l'amaray impreziosita da un gradevole artwork interno perfettamente a tema. Oltre al film in Blu Ray troviamo l'immancabile booklet, di dodici pagine, realizzato da Manlio Gomarasca e Davide Pulici per Nocturno Cinema che analizza l'opera in ogni suo aspetto. Non si hanno notizie certe su come sia stato ripreso il film ma si presume in digitale e riversato successivamente su un Master Intermediate 2K. Il risultato finale è un Blu Ray che ci offre immagini pulite, nitide e appaganti che ci permettono di cogliere numerosi dettagli in primo e secondo piano. Tutto questo grazie anche a un Bitrate medio corposo. Buoni gli incarnati resi in modo naturale. Perfette le riprese in penobra e in interni dove ogni cosa è perfettamente visibile. Promosso.

Audio
L'udio è ottimo, come da tradizione Midnight Factory. Una pista sonora, che ci regala un'esperienza immersiva, coinvolgente e estremamente precisa. Troviamo due tracce lossless in formato 5.1 DTS HD per l'Inglese e l'Italiano. La traccia in italiano riesce a coinvolgere lo spettatore nella visione e a ricreare un campo sonoro avvolgente e di costante tensione emotiva. I dialoghi, risultano sempre estremamente chiari e vengono perfettamente integrati con la colonna sonora. Ottimo l'uso dei canali surround che entrano in gioco con continuità. Subwoofer preciso che interviene in più occasioni creando la giusta atmosfera.

Extra
Comparto extra purtroppo assente, troviamo il solo Trailer. Peccato!