Saturno International Film Festival giornata conclusiva
Scritto da Mariana De Angelis   
lunedì 19 novembre 2007

Lo scorso sabato è giunto al termine il Saturno International Film Festival.
Nel cinema di Alatri, il paese che ha ospitato le numerose iniziative della manifestazione, sono stati annunciati i vincitori delle pellicole in concorso.
Il premio per il film migliore è andato a Il Falsario – Operazione Bernhard del regista Ruzowitzky in concorso al 57° festival di Berlino.
Come miglior attrice ha vinto Catherine McCormack, protagonista di The moon and the stars di John Irvin.
Come miglior attore è stato scelto Ramiro Sandoval, interprete di Salvador.
Durante la giornata conclusiva del festival è stato proiettato l’ultimo film di Claudio Fragasso Milano Palermo il ritorno. Giancarlo Giannini, protagonista accanto a Raul Bova, non era presente all’anteprima a causa di alcuni disguidi. E’ intervenuto invece il regista che al termine della proiezione, ha parlato del suo film e di quella che ritiene essere la condizione attuale del cinema italiano. Fragasso, strenuo difensore dei film di genere, ha dichiarato di essersi ispirato per Milano Palermo il ritorno agli action movies degli anni Settanta e Ottanta, al cinema cosiddetto “poliziottesco” con agenti di polizia anarcoidi e violenti che tentano di ristabilire l’ordine nelle città italiane durante i difficili anni di piombo.
Il cinema italiano, secondo il regista, non dovrebbe proporre solo commedie o pellicole impegnate come spesso accade. Occorrerebbe puntare anche sui film di genere.
Considerazioni giuste, secondo chi scrive, quelle di Fragasso. Se i produttori fossero più audaci e scommettessero di più sui film di genere, probabilmente il cinema italiano apparirebbe meno imbalsamato e meno preoccupato di non sfigurare nei confronti di una cinematografia passata che sebbene nobile sembra talvolta alquanto ingombrante.