300
Scritto da Samuele Pasquino   
lunedì 12 gennaio 2009

300
Titolo originale: 300
USA: 2007. Regia di: Zack Snyder Genere: Avventura Durata: 116'
Interpreti: Gerard Butler, Vincent Regan, Lena Headey, David Wenham
Sito web: www.300themovie.warnerbros.com
Nelle sale dal: 23/03/2007
Voto: 8
Trailer
Recensione di: Samuele Pasquino

300leggero.jpg480 a.C. La Grecia sta per essere invasa dai Persiani. Il re di Sparta Leonida (Gerard Butler), contro il volere del consiglio, decide di affrontare l’immane esercito di re Serse (Rodrigo Santoro) con la sua guardia personale, formata da trecento spartani, e condurrà un’epica battaglia al passo delle Termopili.

Dopo tante delusioni da Hollywood, ecco finalmente un bellissimo film epico.
La storia a fumetti del bravissimo disegnatore Frank Miller trova la sua degna rappresentazione cinematografica, in cui vengono celebrate le gesta di guerrieri mitici, disposti a sacrificarsi per la gloria e la libertà. Lo stile visivo del regista Zack Snyder è stupefacente, reso tale dall’efficace connubio live action e CGI animation.

L’atmosfera epica e un po’cupa, presente già nel fumetto, viene riprodotta in maniera impeccabile e le scene, sebbene molto cruente, vengono ben costruite.
Molto belli i costumi, i cui colori spiccano meravigliosamente, i dialoghi risultano significativi e altisonanti.
La preparazione del film è stata molto lunga ma è valsa la pena aspettare. L'orgoglio spartano e il coraggio dei trecento soldati colpiscono lo spettatore, consapevole che questa loro natura sia stata storicamente confermata e da sempre celebrata.
Proprio sul fatto storico è doveroso fare una precisazione: il film di Snyder trascura inevitabilmente qualche particolare di rilievo per aderire perfettamente alla grafic novel di Miller.

Ecco perchè ritroviamo un Serse così atipico, dalla presenza inquietante e piuttosto barocca, e gli Immortali persiani descritti come ombre mascherate e dalle movenze feline.
Non è fattibile in tal senso un confronto con "L'eroe di Sparta", costruito con mezzi e condizioni assai diversi per pervenire ad un diverso e più modesto risultato.
In "300" l’azione doveva essere ben supportata da attori granitici e grintosi e così è stato.
Più di tutti si distingue Gerard Butler, il quale si è impegnato al massimo per interpretare re Leonida e lo ha fatto nel migliore dei modi. Memorabile.