Fast and Furious - Solo parti originali
Scritto da Francesca Caruso   
venerdì 17 aprile 2009

Fast and Furious - Solo parti originali
Titolo originale: Fast & Furious
USA: 2009 Regia di: Justin Lin Genere: Azione Durata: 107'
Interpreti: Vin Diesel, Paul Walker, Michelle Rodriguez, Jordana Brewster, Liza Lapira, Gal Gadot, John Ortiz, Sung Kang, Laz Alonso, Wilmer Calderon
Sito web: www.fastandfuriousmovie.net
Nelle sale dal: 17/04/2009
Voto: 7
Trailer
Scarica ora Fast and Furious - Solo parti originali con eMule Official - per velocizzare il download usa Speed Downloading!
Recensione di: Francesca Caruso

fastandfurioussolopartioriginali_leggero.jpegDopo otto anni dal primo “The Fast & the Furious”, il cast originale ritorna sul grande schermo con una nuova e adrenalinica avventura. Gli appassionati di Dom Toretto potranno scoprire ciò che è accaduto al loro anti-eroe preferito in questi lunghi anni d’attesa prima del suo ritorno.
Dom e Letty, perennemente in fuga, si ritrovano nella Repubblica Dominicana.
L’uomo preoccupato per la donna si allontana per darle modo di ricostruirsi una vita senza quella costante spada di Damocle che pende sulla sua testa. Un tragico incidente vede l’uomo ritornare a Los Angeles per scoprire e vendicare la morte della persona amata.
Sul suo cammino rincontra  Brian, col quale si ritroverà ancora una volta nel giro di corse clandestine, per una posta in gioco molto più alta.
Il regista Justin Lin è reduce dal successo di “The Fast & the Furious: Tokyo drift”, terzo episodio delle serie. Nel 2001 Lin era soltanto uno studente di cinema che aveva visto il primo film in sala come le altre persone, otto anni dopo contribuisce a dare lustro alla serie, facendo conoscere  questo mondo a una nuova generazione di spettatori. Lin ha apportato una grande attenzione per i dettagli, inserendo scene d’azione molto vistose e spinte al limite e mantenendo inalterato lo spirito dei personaggi principali, importanti tanto quanto l’azione.

I temi fondamentali  su cui poggiava il primo film si ritrovano in questo quarto episodio.
I temi della lealtà alla famiglia e del sacrificio hanno avuto sempre molto peso, contribuendo al successo della serie.
Tra Dom e Brian esiste un’etica che si fonda sui legami di sangue, che fa si che uno protegga l’altro, non importa chi dei due abbia ragione o torto. I due uomini hanno stili diversi che riflettono le loro personalità e le loro visioni nella vita. L’uno è un fuorilegge, l’altro un agente dell’FBI, ma entrambi condividono lo stesso principio di giustizia, messa in atto in modi diversi.
Dom è un bandito moderno che assomiglia molto ai banditi del Far West, con la sua abilità nel furto di cose in movimento. Brian rimane affascinato dal modo di agire del suo contraltare, il quale possiede un codice, non si nasconde, mantiene la parola data.
Un’altra peculiarità del film sono le donne, che possiedono una volontà di ferro, le stesse capacità dei loro compagni e nonostante gli eventi negativi sono donne che proseguono con la loro vita, senza arrendersi, padrone del proprio destino, indipendenti e autosufficienti. Viene mostrata una donna che da tempo ha scoperto le proprie capacità e non si lascia sottomettere dall’uomo, combattiva quando serve e dolce e sensuale al momento più opportuno.
Ancora troppo pochi sono i ruoli per questa tipologie di donne al cinema, quelli che già ci sono, però, rivestono un ruolo importante per tutti. Basti pensare alla donna delineata dal regista cinese Zhang Yimou nelle sue opere, un esempio di ribellione contro le regole dell’Istituzione che la vuole sottomessa, di determinatezza e cocciutaggine, una donna che cerca di raggiungere i propri obiettivi.
Per ciò che riguarda le sequenze d’azione , queste sono formidabili e tengono inchiodati alla sedia.

I realizzatori hanno utilizzato 250 tra le auto più cattive e affascinanti della scena statunitense, europea e giapponese, per soddisfare una grande varietà di gusti. Inoltre hanno creato delle location particolari dove far correre i bolidi. I tunnel angusti scavati nella roccia sono d’effetto.
Il quarto capitolo riesce a catturare l’attenzione fin dalla prima scena, non solo per l’azione di cui il film è intriso, ma anche per i personaggi da cui lo spettatore rimane affascinato, e ai quali è affezionato.