Gentlemen Broncos
Scritto da Marco Aresu   
lunedì 07 giugno 2010

Gentlemen Broncos
Titolo originale: Gentlemen Broncos
USA: 2009. Regia di: Jared Hess Genere: Commedia Durata: 90'
Interpreti: Michael Angarano, Jennifer Coolidge, Jemaine Clement, Héctor Jiménez, Halley Feiffer, Josh Pais, Clive Revill, Edgar Oliver, Sam Rockwell, Suzanne May, John Baker, Robin Ballard, Kristie Conway, Rod Decker, Isaac Demke, Johnny Hoops, John Pleshette, Jeanette Puhich, Brian Unger, Mike White, Steve Berg, Beau Dunn, Toiya Leatherwood, Jizelle Jade, Larry Filion
Sito web: www.foxsearchlight.com/gentlemenbroncos
Nelle sale dal: 04/06/2010
Voto: 6
Trailer
Recensione di: Marco Aresu
L'aggettivo ideale: (Dis)gustoso
Scarica il Pressbook del film
Gentlemen Broncos su Facebook

Gentlemen BroncosBenjamin Purvis (Michael Angarano) è un giovane aspirante scrittore di romanzi Sci-Fi.
E’ un ragazzo solitario che vive con la madre (Jennifer Coolidge), una donna tutt’altro che normale, improvvisata stilista di camicie da notte. La sua prima grande opportunità è un seminario di scrittura creativa con il famoso scrittore Ronald Chevalier (Jemaine Clement).
Ma quando Chevalier, ormai autore in declino, viene in possesso del romanzo di Benjamin “I Signori del Lievito – Gli anni di Bronco” decide di plagiarlo per rilanciare la sua carriera. Come se non bastasse lo stesso romanzo viene adattato per un terribile film trash da due sedicenti studenti del corso.

Terzo film del regista Jared Hess dopo Napoleon Dynamite (2004) e Nacho Libre (2006), scritto dallo stesso Hess e dalla moglie Jerusha, Gentlemen Broncos è una commedia strampalata di difficile collocazione. Parodia grottesca dell’american dream e  critica dissacratoria su tutto quello che ruota attorno a questo mondo, il film comunica in un linguaggio trash che lo spedisce direttamente tra i b-movies con gag a raffica di cattivo gusto che strappano diverse risate agli amanti del genere e spingono avanti la vicenda.
La pellicola alterna sullo schermo la storia di Benjamin a quella fantastica di Bronco (interpretato da Sam Rockwell), il protagonista del folle romanzo fantastico “I Signori del Lievito”, un’avventura-citazione di letteratura e cinema Sci-Fi degli anni 70 popolata da ciclopi, renne volanti con vomito e gonadi a profusione: tanta carne al fuoco in un tripudio di demenzialità.

Se l’universo fantastico di Jared Hess è affascinante e spassoso, risulta spesso senza freno, come se cercasse di uscire fuori dagli schemi a tutti i costi. Un peccato, perché rischia di sommergere in un mare di vomito le tematiche della pellicola e soprattutto i personaggi che popolano questo universo, geniali e orribili (basti pensare a l’angelo custode o al “regista” Lonnie Donaho), e l’ottimo cast, a partire dallo sfigato Michael Angarano, il pomposo scrittore interpretato dall’attore musicista Jemaine Clement e la folle Jennifer Coolidge ("Mamma Di Stifler" di American Pie).

Non sono chiare le motivazioni che hanno spinto la 20th Century Fox a ritenere Gentlemen Broncos un prodotto appetibile per il pubblico italiano più di una commedia di un Kevin Smith o di Judd Apatow. Sicuramente un’operazione coraggiosa a cui va dato merito: il cinema indipendente americano non è solo Sundance.
Gentlemen Broncos non è il miglior film di Jared Hess, ma potrebbe appassionare il (poco) pubblico per una serata “nerd” all’insegna del disgusto come mezzo espressivo.