Attack the Block - Invasione Aliena
Scritto da Daria Castefrachi   
sabato 02 giugno 2012

Titolo: Attack the Block - Invasione Aliena
Titolo originale: Attack the Block
Gran Bretagna: 2011. Regia di: Joe Cornish Genere: Fantascienza Durata: 88'
Interpreti: Jodie Whittaker, John Boyega, Alex Esmail, Franz Drameh, Leeon Jones, Simon Howard, Luke Treadaway, Nick Frost, Jumayn Hunter
Sito web ufficiale: www.attacktheblock.com
Sito web italiano: www.attacktheblock.it
Nelle sale dal: 30/05/2012
Voto: 8
Trailer
Recensione di: Daria Castefrachi
L'aggettivo ideale: Prodigioso
Scarica il Pressbook del film
Attack the Block - Invasione Aliena su Facebook
Mi piace

attacktheblock_leggero.pngEpopea di un gruppo di adolescenti e del loro capobanda, Moses, che li guida verso la riabilitazione sociale e la vittoria contro un mondo che li ha emarginati. Può essere letto anche così il thriller fantascientifico Attack the block – Invasione aliena.
Perché la gang che vive in una squallida periferia londinese e si trova a combattere contro delle orrende creature aliene, è composta da ragazzi disperati, che rapinano per racimolare soldi e il cui motivo di orgoglio è essere assoldati come spacciatori dal malavitoso della zona.

Ma Moses e i suoi amici sono solo quindicenni che, alla prima occasione, non si dimostrano vigliacchi e non esitano a combattere il nemico: con l’arroganza, il coraggio e l’incoscienza di chi fa i conti con il degrado giornaliero, il gruppo si fa avanti per guadagnare punti agli occhi di quella società che li teme e li respinge.
Nella Wyndham Tower, bianchi e neri sono perfettamente integrati: nessun odio razziale, non ostentato almeno, ma soltanto solidarietà contro la polizia e nei confronti di una vita che ha dato loro ben poco.

L’aspetto sociale della vicenda è messo in risalto pur senza rubare la scena alle bestie aliene che invadono la periferia londinese. Girato nel quartiere di South London, dove il regista è cresciuto, il film fa leva sul realismo del linguaggio: Cornish ha frequentato a lungo i locali per i giovani del luogo, intervistandoli e cercando in loro le basi per i suoi personaggi e ha lasciato ai cinque protagonisti molta libertà circa il look, assolutamente realistico e tipico delle babygang. L’opera prima di Joe Cornish prende spunto dagli action movie degli anni ’80, in primis quelli di John Carpenter: una location claustrofobica, mostri poco pretenziosi e attori al loro battesimo cinematografico.

Il risultato è sorprendentemente valido. Attack the block – Invasione aliena è impeccabile dal punto di vista tecnico e vanta un ritmo serrato che farebbe invidia a tante mega produzioni hollywoodiane, ben più fiacche. Funziona la sceneggiatura, in cui l’ironia di alcune sequenze e alcune battute, smorza l’angoscia suscitata dalla narrazione.
Miglior Opera Prima al Toronto Film Festival, Miglior Film per la Critica On line al Torino Film Festival, Menzione Speciale della Giuria al Future Film Festival, Saturn Award come Miglior Film Internazionale, Evento Speciale al Festival di Locarno: sono tanti i riconoscimenti ricevuti dal film di Joe Cornish – molto noto in Gran Bretagna grazie al suo ruolo nel duo comico Adam and Joe – ed i protagonisti, Jodie Whittacker, Nick Frost e John Boyega, sono tutti validissimi e credibili.
Godibile e angosciante quanto basta, un film assolutamente valido: non solo adolescenziale vista la presenza di protagonisti teenagers, ma basato sulla scoperta della maturità.
Una storia in cui gli antieroi diventano eroi.