Chiamami Aquila
Scritto da Ciro Andreotti   
giovedì 27 novembre 2014

Titolo: Chiamami Aquila
Titolo originale: Continental Divide
USA.: 1981. Regia di: Michael Apted Genere: Commedia Durata: 103'
Interpreti: John Belushi, Blair Brown, Allen Goorwitz, Carlin Glynn, Tony Ganios, 
Sito web ufficiale:
Sito web italiano:
Nelle sale dal: 1982
Voto: 7,5
Trailer
Recensione di: Ciro Andreotti
L'aggettivo ideale: Delicato
Scarica il Pressbook del film
Chiamami Aquila su Facebook

chiamami_aquila_leggero.pngErnie Souchack, giornalista di punta del Sun Times di Chicago, viene spedito sulle montagne rocciose per creare un reportage su Nell Porter, ornitologa amante delle aquile e non avvezza alla vicinanza umana.
I due, pur differenti fra loro, si accorgeranno di avere molte cose in comune.

L’ultima pellicola di Belushi, prima della sua prematura, ma non troppo inattesa, scomparsa, divenne un tributo alla comicità leggera e profondamente delicata di uno dei più grandi istrioni del sabato sera ‘Made in USA’, protagonista in questo caso di un inno delicato e dedicato all’amore oltre che di una commedia ricordata come un perfetto mix fra sentimenti e comicità.

Un giornalista tabagista e profondamente innamorato della sua città che deve inevitabilmente, per ragioni di lavoro, essere sradicato da Chicago per recarsi in montagna in un ambiente a lui non certo familiare laddove ad attenderlo ci sarà quello che egli ama di più ovvero un possibile scoop con tanto di titoli cubitali in prima pagina.

Un film che esaltò, come se ce ne fosse bisogno, le mille doti di Belushi mostrandolo in una pellicola che molti fans nell’immediato non compresero; quasi tutti si attendevano infatti un ennesimo film demenziale mentre Belushi per la prima volta decise di stupire il grande pubblico con una prova ben differente che però non ebbe purtroppo un giusto seguito al botteghino, pur rappresentando forse la sua prova più matura e completa.