Domenica 17 Novembre 2019
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
Recensioni Blu Ray
halloween_banner_160x600.jpeg
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
la_llorona_728x120_top.jpeg
La pazzia di Re Giorgio PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 1
ScarsoOttimo 
Scritto da Francesco Bassi   
mercoledì 25 aprile 2007


La pazzia di Re Giorgio


La leggenda:

I distributori del film inglese La pazzia di Giorgio III (1995) decisero di cambiare il titolo in La pazzia di Re Giorgio per evitare che il pubblico americano credesse che si trattava del terzo sequel della serie La pazzia di Giorgio.


Storia:

Nonostante questa diceria sul film fosse piuttosto diffusa, è stato anche detto che il titolo del film era lo stesso tanto in America quanto nel resto del mondo, dal momento che i distributori non hanno potere di imporre a un film un titolo a loro scelta.
E' pur vero che la pellicola si ispirava a un lavoro teatrale effettivamente intitolato La pazzia di Giorgio III.
II titolo, come chiarì il regista Nicholas Hytner, venne cambiato, in parte, perche, a causa delle differenze culturali tra il pubblico britannico e quello americano, lo spettatore inglese avrebbe immediatamente collegato "Giorgio III»" alla casa regnante degli Hannover - un collegamento che lo spettatore americano forse non avrebbe fatto.
In ogni caso, nessuno pensò mai che al pubblico americano potesse venire in mente di non avere visto due puntate precedenti della vicenda.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png  
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere