HOME arrow Libri & Cinema arrow Libri e Cinema arrow Il gigante sepolto
Sabato 25 Novembre 2017
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cinemalia Menù
HOME
Recensioni Novità
Anteprime Gratuite
I film che usciranno
Recensioni film
Recensioni dvd
Gli Inediti
Cult Movie
Sorridi con noi
Prossimamente
Luoghi Comuni
Articoli Cinema
Cinema & Curiosità
Il Cinema Asiatico
Libri & Cinema
Collabora con noi
Contattaci
Staff
Feed Rss
News & Rumors
Serie Tv
Recensioni Blu Ray
Cerca in Cinemalia
Pubblicità
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
Gli assalti alle panetterie
Bianca come la luna
Theodore Boone – Mistero in aula
Rashōmon
L’angelo della tempesta
Vento & Flipper
Guida cinica alla cellulite
I Sette Savi del Bosco di Bambù
Diario di Murasaki Shikibu
Moby Dick
Vita di un ragazzo di vita
Lost souls. Storie e miti del basket di strada
Grotesque
Il ventaglio di Lady Windermere
L'avvocato canaglia
La strana biblioteca
Radio Imagination
L’odore della notte
Theodore Boone – Il fuggitivo
Il gigante sepolto
Più gentile della solitudine
Prossimamente
Il gigante sepolto PDF Stampa E-mail
Scritto da Francesca Caruso   
martedì 03 novembre 2015

Il gigante sepolto

il_gigante_sepolto_leggero.pngLa casa editrice Einaudi pubblica l’ultima splendida e originalissima opera di Kazuo Ishiguro “Il gigante sepolto”, nella quale l’autore parla dell’importanza dei ricordi e di quanto sia necessario (o meno) ricordare il passato: quello di un singolo individuo, o quello di una comunità, o quello di un’intera nazione.
Sceglie di trattare questa tematica creando un’ambientazione fantasy nella quale muovere i suoi personaggi. Quello di Ishiguro è un universo popolato da draghi, cavalieri, elfi e orchi.
Axl e Beatrice sono due anziani britanni, che un giorno decidono di lasciare il proprio villaggio per raggiungere quello dove dimora il figlio, del quale però non ricordano quasi nulla, neanche il motivo per cui è andato via. Beatrice è decisa a scoprire l’origine di una strana nebbia, che - dalla sua comparsa - ha portato via i ricordi fondamentali della sua vita. Durante il lungo viaggio, Axl e Beatrice incontreranno diversi personaggi che li aiuteranno e con i quali faranno scoperte rivelatrici.

Kazuo Ishiguro lascia che il lettore si interroghi se sia meglio dimenticare determinati avvenimenti del passato oppure ricordare ogni cosa nonostante causi dolore. Porta avanti questa dualità fin quasi all’epilogo – lasciando condividere il punto di vista di Axl o di Beatrice – per poi far prevalere quanto sia importante avere la consapevolezza di sé e di ciò che ci rende quelli che siamo.
"A volte è meglio dimenticare per consentire all'amore di vivere. Però tutti, alla fine, hanno bisogno di consapevolezza. Axl e Beatrice dovranno disseppellire i loro dolorosi ricordi. M'interessava confrontare i dilemmi di un vincolo personale a quelli di una nazione" ha spiegato Ishiguro.
Lo scrittore mette alla prova tanto i suoi personaggi quanto il lettore, che si dispone mentalmente nei panni di Axl e Beatrice e comprende come la scelta più semplice, fatta dall’ondata emotiva del momento, non è la più giusta sul lungo percorso. Sicuramente nell’immediato dimenticare la causa della sofferenza, cancella la pena, ma nel cancellare i ricordi legati ad una persona si cancellano quelli brutti e quelli belli, e questo non è un bene.
Il gigante sepolto del titolo è l’odio e la brama di potere tra due fazioni rivali (sassoni e britanni) che si sono fatti la guerra. L’autore ha utilizzato sapientemente l’ambientazione fantasy per parlare di qualcosa di estremamente attuale – ogni nazione ha un proprio gigante sepolto, risvegliatosi più in forma di prima - e lo fa con un linguaggio coinvolgente che arriva dritto al punto.
“Il gigante sepolto” è caratterizzato da più livelli di lettura, che è un piacere apprendere. Sarebbe un peccato perderselo.

Il gigante sepolto
Titolo originale:The Buried Giant
Autore: Kazuo Ishiguro
Traduzione: Susanna Basso
Casa editrice: Einaudi, 2015
Pagine: 315
Prezzo: € 20.00

Francesca Caruso

 

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png mail_logo.png



Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere