Lunedì 26 Ottobre 2020
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
Recensioni Blu Ray
uomo-invisibile-160x600.png
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
L’ombra del sicomoro NEWS
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
richard_jewell_banner.png
Musical! Sex! PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 14
ScarsoOttimo 
Scritto da Denis Zordan   
venerdì 05 febbraio 2010

MUSICAL! SEX!
di Pier Maria Bocchi, Tuttle Edizioni, 2009, pagg. 96, € 15,00
(info: www.blowupmagazine.com)
Recensione di: Denis Zordan

Il lavoro di Pier Maria Bocchi, già autore dello stimolante e originale Mondo Queer (Ed. Lindau, 2005), si propone di svelare l’ideologia che sta dietro il musical, uno dei generi cinematografici apparentemente più disimpegnati, non a caso molto vicino alla commedia. Ma non lo fa (e questa è la novità e la peculiarità del volume) mediante un’analisi ponderosa del genere, bensì secondo la specifica ottica qui assunta, ossia il discorso sui sessi, sui loro ruoli e i loro mutevoli rapporti nell’arco della storia del cinema. Con un occhio di riguardo, come è ovvio, al musical hollywoodiano, che tradizionalmente ha cercato di veicolare un’idea esemplare del rapporto uomo-donna, incentrato sugli stereotipi eterosessuali del maschio cacciatore e della femmina preda (non sempre facile da conquistare).
Senza soffermarsi su ogni singolo film, l’autore del libro esamina con scrupolo i lavori in cui viene diffusa apertamente l’idea classica e canonica della coppia e dell’amore eterosessuale, per poi individuare negli anni Sessanta e Settanta (in particolar modo con West Side Story e i film di Bob Fosse, Cabaret e All That Jazz) il punto di rottura della tradizione musical dal punto di vista dei sessi: i ruoli abituali cominciano a essere messi in discussione e i sessi esprimono il loro desiderio di totale indipendenza e autodeterminazione.
Proseguendo nella sua disamina, Bocchi rileva l’importanza teorica per l’argomento trattato di un film mainstream come La Febbre del Sabato Sera (promotore reazionario di una virilità ormai superata) accanto al quale fanno capolino titoli meno celebrati ma certamente significativi, da Can’t Stop the Music a Xanadu ai film del cantante di Minneapolis Prince (Purple Rain e Under the Cherry Moon), epitome ideale di ruoli sessuali non più rigidi, ma anzi friabili e intercambiabili.
Nei capitoli conclusivi i riflettori sono poi puntati attentamente sul panorama cinematografico più vicino ai giorni nostri, con analisi puntigliose delle strategie adottate da musical quali Chicago, Mamma Mia!, Hairspray (di John Waters), senza scordarsi di lavori non necessariamente musical che restano illuminanti (e anche essenziali) per l’assunto del libro, da Io non sono qui e Velvet Goldmine di Todd Haynes fino all’inossidabile e irripetibile The Rocky Horror Picture Show.

 

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere