HOME arrow LIBRI & CINEMA arrow Libri e news arrow La principessa di Clèves
Martedì 7 Dicembre 2021
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
News
uomo-invisibile-160x600.png
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Prima Persona Singolare NEWS
L’ombra del sicomoro
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
richard_jewell_banner.png
La principessa di Clèves PDF Stampa E-mail
Scritto da Francesca Caruso   
lunedì 19 gennaio 2015

La principessa di Clèves

la_principessa_di_clves_leggero.png“La principessa di Clèves” della scrittrice seicentesca Madame de La Fayette viene rieditato dalla Neri Pozza nella nuovissima e allettante collana ‘Le Grandi Scrittrici’.
La nuova arrivata alla corte di Enrico II, Mlle de Chartres, calamita su di sé gli sguardi trasognati di tutti gli uomini. Lei, però, si dimostra immune alle lusinghe e galanterie. La madre, Mme de Chartres, l’ha resa una giovane donna virtuosa e di saldi principi.

Il primo a rimanere folgorato da tanta bellezza e virtù è il principe di Clèves, che se ne innamora profondamente. Dopo aver fatto la sua conoscenza, col suo fare rispettoso conquista la sua stima e la sposa. La giovane principessa nutre per suo marito profonda considerazione, gratitudine e devozione, ma non contraccambia l’amore e la passione del suo sposo. Sono sentimenti che non conosce ancora. Quando, però, fa la sua apparizione a corte il duca di Nemours è amore a prima vista. Una violenta passione assale il suo cuore, ricambiata per giunta dal duca.

La principessa di Clèves farà grandi sforzi per frenare questi turbamenti amorosi. Per non nuocere in alcun modo al suo buono e amorevole marito dimostrerà una sincerità non paragonabile a nessuna donna di corte, riponendo al tempo stesso piena fiducia in lui: gli confesserà la sua passione per un altro uomo.
Pubblicato nel 1678, “La principessa di Clèves” è considerato il primo romanzo moderno in cui viene approfondito e sviscerato l’aspetto psicologico dei personaggi.
Madame de La Fayette descrive nel particolare ogni aspetto emotivo della principessa di Clèves: i suoi pensieri più reconditi, il turbamento per qualcosa che – vista anche la giovane età – non riconosce, a cui non sa dare un nome. Quando poi comprenderà di quale portata siano le sue emozioni e desideri, farà una scelta onesta e coraggiosa oltre ogni dire confessando al marito la sua passione per un altro.
Questa eroina scardina le dissimulazioni di cui si nutre la corte, sovvertendone le regole sia negli intrighi amorosi, che nel comportamento da tenersi in determinate circostanze. Per quanto sia un’eroina d’altri tempi la si ammira ancora oggi come Jane Eyre e molte altre. Si rimane colpiti dalla sua forza di volontà, onestà e integrità mantenute fino in fondo.
L’ostacolo tra i due innamorati è qui la coscienza della protagonista. Non è presente più solo un ostacolo materiale, ma psicologico. La principessa decide di essere leale fino ad arrivare alla rinuncia. Una tale risoluzione può sembrare estrema, eccessiva, eppure racchiude in sé una forma di coerenza che la donna porta con sé fino alla fine. La sua scelta può essere condivisibile o meno, ma è da ammirare per la sua unicità.

Madame de La Fayette mette sotto i riflettori la vita di corte di Enrico II, che ricorda molto da vicino quella di Luigi XIV, a dimostrazione che un certo modo di agire è comune a tutte le società e generazioni, determinate cose non cambiano mai.
Madame de La Fayette si appassiona alla scrittura grazie alla cugina letterata Marie de Sévigné, protagonista del suo primo libro. “La principessa di Clèves” è il suo romanzo più famoso, tuttavia numerose sono le opere di Madame, molte delle quali all’epoca sono state pubblicate con pseudonimi, perché considerato sconveniente essere una scrittrice, per una donna della sua levatura sociale. Da questo romanzo sono stati tratti diversi film cinematografici: nel 1961 “La principessa di Clèves” di Jean Delannoy, nel 1999 “La lettera” di Manoel de Oliveira, nel 2000 “La Fidélité” di Andrej Zulawski, solo per citarne alcuni.
È un romanzo che si legge voracemente e si ama profondamente.

La principessa di Clèves
Titolo originale: La princesse de Clèves
Autrice: Madame de La Fayette
Introduzione: Isabella Mattazzi
Traduzione: Vincenzo Acanfora
Traduzione rivista da: Giuseppe Girimonti Greco e Francesca Scala
Casa editrice: Neri Pozza, 2014
Pagine: 202
Prezzo: € 14,50
Questo libro è stampato col sole: Azienda carbon-free

Francesca Caruso

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere