HOME arrow News & Rumors arrow Harry Potter e i Doni della Morte Parte 2 entra nella storia del box office americano
Giovedì 23 Novembre 2017
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cinemalia Menù
HOME
Recensioni Novità
Anteprime Gratuite
I film che usciranno
Recensioni film
Recensioni dvd
Gli Inediti
Cult Movie
Sorridi con noi
Prossimamente
Luoghi Comuni
Articoli Cinema
Cinema & Curiosità
Il Cinema Asiatico
Libri & Cinema
Collabora con noi
Contattaci
Staff
Feed Rss
News & Rumors
Serie Tv
Recensioni Blu Ray
Cerca in Cinemalia
Pubblicità
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
Gli assalti alle panetterie
Bianca come la luna
Theodore Boone – Mistero in aula
Rashōmon
L’angelo della tempesta
Vento & Flipper
Guida cinica alla cellulite
I Sette Savi del Bosco di Bambù
Diario di Murasaki Shikibu
Moby Dick
Vita di un ragazzo di vita
Lost souls. Storie e miti del basket di strada
Grotesque
Il ventaglio di Lady Windermere
L'avvocato canaglia
La strana biblioteca
Radio Imagination
L’odore della notte
Theodore Boone – Il fuggitivo
Il gigante sepolto
Più gentile della solitudine
Prossimamente
Harry Potter e i Doni della Morte Parte 2 entra nella storia del box office americano PDF Stampa E-mail
Scritto da Federico Albani   
domenica 17 luglio 2011

Harry Potter e i Doni della Morte Parte 2 entra nella storia del box office americano: 168 milioni di dollari in 3 giorni

Disintegrato Il Cavaliere Oscuro. Harry Potter e i Doni della Morte Parte 2 entra nella storia del box office statunitense, frantumando diversi record fino ad oggi conosciuti.
Ma andiamo con ordine. Miglior incasso di sempre nelle anteprime della mezzanotte, con 43 milioni e mezzo di dollari, contro i 30 raccolti da Eclipse; miglior giornata d’esordio di sempre, con 92 milioni di dollari raccolti in 24 ore, contro i 72 di New Moon; miglior weekend di apertura di sempre, con 168 milioni di dollari incassati in 72 ore, contro i 158 de Il Cavaliere Oscuro. 9° miglior sabato di sempre, con 43 milioni di dollari, 8° miglior domenica di sempre, con 33 milioni di dollari incassati; 157 i milioni di dollari raccolti fuori dagli Usa, ovvero il 45% in più rispetto alla Parte 1, per un totale di 326,050,000 dollari incassati worldwide in 5 giorni; battuta anche la media per sala de Il Cavaliere Oscuro, 38,526 dollari contro i 36,283 di Batman. +43 milioni rispetto all’esordio della Parte 1, fermatasi a novembre a quota 125,017,372 dollari. Potenza del sovrapprezzo 3D?
L’impressione, visti i pesanti cali del sabato e della domenica, -53.5% e -21.6%, è che la pellicola, dopo questo weekend da urlo, trascinato da un primo giorno a dir poco clamoroso, possa crollare di un pesante 60/70% il prossimo fine settimana.

Finito lo spazio storico dedicato ad Harry Potter, la Top10 americana vede scendere al 2° posto Transformers 3.
Poco più di 21 i milioni di dollari incassati dal film della Paramount in quest’ultimo weekend (-54.9%), per un totale che arriva ai 303 milioni di dollari (726 in tutto il mondo). Il secondo capitolo dopo 3 weekend di programmazione era arrivato ai 339, per poi chiudere a 402. Un totale irraggiungibile per questo Transformers 3, capace di volare soprattutto fuori dagli Usa.
Tenuta ottima (-37,8%) e 3° posto per Horrible Bosses, arrivato ai 60 milioni di dollari, seguito al 4° posto da Zookeeper, calato anche lui solo del 38,7% e arrivato ai 42 milioni di dollari. Sesta piazza per Cars 2, arrivato ai 165 milioni di dollari (287 in tutto il mondo) , mentre delude Winnie The Pooh con la settima posizione.
Entrata ‘leggera’ per il film della Disney, uscito in Italia tempo fa e incapace di andare oltre gli 8 milioni di dollari incassati in 72 ore, con una media per sala di 3,326 dollari. Ma ne è costati solo 30.

Sono invece 88 i milioni di dollari raccolti da Bad Teacher, con Larry Crowne arrivato ai 31 e Super 8 ai 122.
Decima posizione e risultato storico per Midnight in Paris.
Grazie ai 41,793,000 milioni di dollari incassati fino ad oggi, il film è diventato il maggior successo di sempre per un titolo di Allen sul suolo americano. Stracciati i 40,084,041 dollari incassati nel lontano 1986 da Hannah e le sue Sorelle. Altro fine settimana pesante il prossimo, grazie agli arrivi di Friends with Benefits e soprattutto di Captain America: The First Avenger. Riuscirà il cinecomic Marvel a spodestare dal trono il Maghetto dei record?

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png mail_logo.png



Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere