HOME arrow CINEMA & CURIOSITA': arrow Oscar arrow La storia di Oscar
Venerdì 22 Novembre 2019
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
Recensioni Blu Ray
halloween_banner_160x600.jpeg
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
the_field_guide_to_evil_banner.jpeg
La storia di Oscar PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 1
ScarsoOttimo 
Scritto da Francesco Bassi   
mercoledì 02 maggio 2007


oscar_05.jpg   La storia di Oscar

I premi Oscar vennero istituiti dalla Accademy of Motion Picture Arts and Sciences (da cui deriva il loro nome originale, "Accademy Awards") e consegnati per la prima volta il 16 Maggio 1929.
I premi erano relativi a film realizzati nei 12 mesi compresi tra l'Agosto 1927 e il Luglio 1928. Oscar rappresenta un uomo con in mano una spada da crociato, in piedi sulla bobina di un film. Fino al 1931 era conosciuto semplicemente come "la statuetta", ma quello stesso anno la bibliotecaria dell'Accademia, Margaret Herrick, vedendo la statuetta sul tavolo esclamò: "Ma guarda, assomiglia tutto a mio zio Oscar!", e, da quel momento, quel nome gli restò per sempre appiccicato addosso.
La statuetta è alta 35 cm., placcata in oro a 10 carati e soltanto durante la guerra è stata sostituita da un targa con la sua figura in rilievo.
Il suo valore è di 295 dollari. I vincitori sono invitati a non venderla ed eventualmente a restituirla all'Accademy, che la riacquista al prezzo di 10 dollari.
Nonostante tutto ciò, nel corso degli anni, alcuni Oscar sono passati di mano ad un prezzo decisamente più alto.
Nel 1988 l'Oscar vinto da "Un americano a Parigi" come miglior film nel 1951, fu comprato da un collezionista svizzero per 15.760 dollari. In precedenza, l'Oscar vinto da Marlon Brando per "Fronte del porto", era stato ceduto (non da Brando) per 13.500 dollari.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png  
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere