HOME arrow RECENSIONI:
Venerdì 30 Ottobre 2020
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
Recensioni Blu Ray
uomo-invisibile-160x600.png
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
L’ombra del sicomoro NEWS
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
richard_jewell_banner.png
Ultime recensioni inserite ordinate per data
Closer (dvd) PDF Stampa
Drammatico
Scritto da Federico Albani   
giovedì 11 gennaio 2007
Closer
Closer
durata: 99' video: 1,85:1 formato widescreen anamorfico 16/9 audio: Italiano, Inglese (Dolby Digital 5.1) sottotitoli: Inglese, Italiano, Italiano per non udenti
extra [*sottotitolati in italiano] : Menù interattivi, Accesso diretto alle scene, Video musicale di "The Blower's Daughter" di Damien Rice, Trailer vari
custodia: amaray
produzione: Sony

CloserMolto piacevole la resa video, curata nei particolari e in grado di offrire una visione del tutto confortevole. Luminosità e contrasto sono calibrati ottimamente, e la qualità dei colori risulta efficace e sostanzialmente naturale. Il livello del dettaglio è elevato e si può apprezzare una buona profondità visiva che non è fortunatamente afflitta da problemi di compressione. Trattandosi di un adattamento cinematografico di un testo teatrale, a dominare la pellicola sono soprattutto i dialoghi che vengono ottimamente riproposti in un ambiente sonoro scarno che lascia spazio solo alla musica. Nei limiti di questa situazione "povera", la qualità risulta comunque soddisfacente ed è in grado di soddisfare le richiesta del film, garantendo un buon supporto alla visione. Sul versante degli extra troviamo solamente il video della splendida canzone "The Blower's Daughter" di Damien Rice.
 
Clerks 2 PDF Stampa
Commedia
Scritto da Paolo Zelati   
giovedì 11 gennaio 2007
Clerks2
USA: 2005. Regia di: Kevin Smith Genere: Commedia Durata: 98'
Interpreti: Jeff Anderson, Brian O'Halloran, Rosario Dawson, Trevor Fehrman, Jason Mewes, Kevin Smith
Recensione di: Paolo Zelati

Clerks 2Cannes - "E' un grande, fottuto, onore essere qui stasera! Solo l'idea mi ha provocato un'erezione!". Queste le sentite parole con le quali Kevin Smith ha salutato il pubblico di Cannes assiepato nella splendida cornice del Theatre Debussy, esattamente 12 anni dopo la prima mondiale di Clerks, avvenuta proprio sulla Croisette. Da allora ne è passata di acqua sotto i ponti: Smith è arrivato al suo settimo lungometraggio, è conosciuto in tutto il mondo e ha persino aperto due negozi di "Jay e Silent Bob" dove si possono comprare i souvenir dei suoi film. Ma l'entusiasmo è rimasto quello di un tempo, e anche se "Clerks II" non è certo un film memorabile, l'ovazione che il pubblico francese ha tributato a lui e ai suoi attori, è stata una cosa che difficilmente potrà dimenticare. Il sequel di una delle più famose pellicole indipendenti si concentra nuovamente sulla vita di Dante (Brian O'Halloran) e Randal (Jeff Anderson), i due commessi del Quick Stop che passano le loro giornate a disquisire di sesso, cinema e cultura pop. Sono passati 12 anni e, dato che Randal ha inavvertitamente incenerito il Quick Stop, i due sono costretti a lavorare al Moobys, un fast food gestito dalla bellissima Emma (Rosario Dawson). Nel frattempo Dante si è fidanzato e sta pianificando di sposarsi e di trasferirsi in Florida; ovviamente Randal non è contento di questa decisione e, insieme ad Emma, riuscirà a fargli cambiare idea. Una trama abbastanza elementare per un film che va letto come un nostalgico omaggio ai personaggi, agli attori, e alla freschezza di Clerks piuttosto che come sequel vero e proprio. Il regista americano, attraverso i cambiamenti subiti dai suoi personaggi, si/ci racconta che non basta più solo divertirsi: è arrivato il momento dei bilanci e delle conseguenti decisioni. Smith ripropone la formula del "dialogo brillante senza respiro", ma raramente (lo scontro Star Wars/Signore degli anelli; la vita sessuale del giovane inserviente Elias) si avvicina al geniale lirismo del primo capitolo. Fuori dal Moobys Jay e Silent Bob (Kevin Smith) continuano, come sempre, a fungere da surreale accompagnamento alle avventure dei due protagonisti, ed è proprio Jay, con la sua imitazione di Buffalo Bill (Il silenzio degli innocenti), a regalarci uno dei momenti più spassosi del film.
 
Assault on Precinct 13' PDF Stampa
Azione
Scritto da Federico Albani   
giovedì 11 gennaio 2007
Assault on Precinct 13'
Assault on Precinct 13'
durata: 109' video: 2,35:1 formato widescreen anamorfico 16/9 audio: Inglese, Italiano (Dolby Digital 5.1) sottotitoli: Italiano, Inglese
extra [*sottotitolati in italiano] : Menù interattivi, Accesso diretto alle scene, Backstage*, Interviste a cast e addetti ai lavori*, Trailer italiano, Trailer originale
custodia: amaray
produzione: Universal

Assault on precinct 13La situazione non è certo semplice dal punto di vista dell'encoding visto che si tratta di un film notturno, ambientato in spazi chiusi o in esterni completamente innevati. La compressione MPEG-2 potrebbe trovarsi in seria difficoltà a restituire una video pulito e privo di difetti. Fortunatamente la visione risulta molto gradevole, il lavoro svolto è di buona qualità perchè capace di risolvere con disinvoltura le situazione critiche: i colori non sono particolarmente vivaci (ad eccezione delle prime sequenze) a causa della fotografia, ma la saturazione risulta convincente, e trovano un adeguato supporto nella luminosità e nel contrasto, ambedue in grado di resistere alle problematiche che di solito insorgono nelle sequenze con luce critica. Notevole la traccia italiana in Dolby Digital, aggressiva e dinamica al punto giusto per creare un ambiente d'ascolto in grado di catturare l'attenzione dello spettatore sia nelle scene concitate che in quelle più quiete. Il fronte anteriore è spazioso e sfrutta bene i suoi tre canali con effetti di panning laterale, che si integrano al meglio con il surround. I canali posteriori offrono infatti buoni momenti nelle scene d'azione, mentre il segnale è un po' meno presente nelle altre circostanze. L'utilizzo del subwoofer rientra nella norma, ad eccezione di in un paio di occasioni non riesce a ritagliarsi momenti di particolare rilevanza. Decisamente spartani gli extra: è presente un backstage di 20 minuti che mostra il dietro le quinte delle riprese senza alcun tipo di intervista o intervento da parte di troupe e cast... per questo c'è l'apposita featurette "Interviste", che in 14 minuti raccoglie dei brevi pensieri da parte degli addetti ai lavori. A conclusione di questa irrisoria dotazione di contenuti speciali ci sono il trailer italiano e quello originale.

 
A history of violence (dvd) PDF Stampa
Thriller
Scritto da Federico Albani   
giovedì 11 gennaio 2007
A History of Violence
A History of Violence
durata: 91' video: 1,85:1 formato widescreen anamorfico 16/9 audio: Italiano, Inglese (Dolby Digital 5.1)
sottotitoli: Inglese, Italiano
extra [*sottotitolati in italiano] : Menù interattivi, Accesso diretto alle scene, Speciale: Acts of violence, Scena 44: perché è stata tagliata, Violences History: versione americana e versione internazionale, Festival di Cannes, Commento al film di David Cronenberg, Trailer
custodia: amaray
produzione: 01 H.E.

A history of violenceEccellente la resa video per un film che non propone una fotografia stilizzata come ormai è da costume, bensì un look molto naturale che viene riproposto al meglio dall'encoding di questo DVD. Le immagini sono saturate al punto giusto, con luminosità e contrasto che si mantengono stabili anche nelle molte scene scure. La definizione è stabilmente sopra la media, e non si registrano momenti critici che rendono meno piacevole la visione. Non si ravvisano particolari difetti di compressione. La colonna sonora è minimale, così come i suoni nelle scene di violenza, e aderisce perfettamente allo stile del film. L'ambiente sonoro quindi non è particolarmente ricco, ma grazie ad un buon uso del surround l'ascolto è comunque coinvolgente e permette di cogliere al meglio i dialoghi grazie ad un mix curato che non tenta di dare maggiore brio ed enfasi al suono attraverso innaturali alterazioni del volume degli effetti sonori. Buoni gli extra che vedono particolarmente attivo il regista David Cronenberg: è proprio lui il protagonista dell valido commento audio e sono sue le spiegazioni relative alle riprese e ai motivi dell'esclusione dal film della scena numero 44. Risulta molto informativo lo speciale "Act of Violence" che affronta le varie fasi della lavorazione, mentre sono meno interessanti - ma comunque entrambe curiose da vedere - le featurette sulla presentazione del film a Cannes e le differenze tra la versione americana del film e quella europea.
 
1997 Fuga da New York PDF Stampa
Azione
Scritto da Federico Albani   
mercoledì 10 gennaio 2007
1977 Fuga da New York
Escape from New York
durata: 99' video: 2,35:1 formato widescreen anamorfico 16/9 audio: Inglese (Dolby Digital 5.1), Italiano (Dolby Digital 2,0), Spagnolo (Dolby Mono)
sottotitoli: Italiano, Inglese, Spagnolo, Portoghese, Olandese, Danese, Svedese, Norvegese
extra [*sottotitolati in italiano] : Menù interattivi, Accesso diretto alle scene, Teaser, Trailer, Documentario "Snake Plissken Man of Honor"*
custodia: amaray
produzione: Universal

1997 Fuga da New YorkFinalmente giunge per il mercato Italiano l'edizione su dvd del bellissimo film di John Carpenter 1997: Fuga da New York, peccato che per questa uscita Universal non abbia scelto l'ottima Special Edition a due dischi presente per il mercato americano, ma abbia optato per un disco singolo e con pochissimi extra rispetto alla controparte d'oltre oceano. Già la traccia stereofonica per la nostra lingua risulta insufficiente se pensiamo al bel lavoro svolto per la lingua Inglese con un Dolby Digital 5:1 che si fa apprezzare per tutta la durata del film per dinamica e potenza sonora. La nostra traccia oltre ad essere registrata a un livello molto bassa risulta priva di mordente e molto simile, come estensione in gamma medio bassa e attenzione ai particolari, a una traccia mono. Sicuramente per un'edizione di un certo livello mi sarei aspettato un bel remixing multicanale anche per la nostra traccia audio e invece bisogna accontentarsi di questo che francamente risulta poca cosa. Sul fronte video, grazie anche ad una pellicola in ottimo stato di conservazione e ad un egregio lavoro in fase di realizzazione la qualità generale, pur non senza alcuni difetti risulta molto buona, anche perché per la maggior parte del film è girato in precarie condizioni di luce e già questo risulta un ulteriore problema. L'encoder ha lavorato più che bene restituendo nel complesso un'immagine profonda e con un buon contrasto generale, anche i neri sono resi abbastanza bene ed i dettagli generali sono buoni. Una leggera grana di fondo è presente ma dobbiamo sempre pensare ad una pellicola di venti anni fa, che comunque riproduce in situazioni più chiare un ottima immagine con una definizione più che ottima. Per quanto riguarda gli extra il discorso è dolente in quanto oltre a due trailer, non troviamo altro che un breve documentario dal titolo: Snake Plissken - Man of honor, di 15 minuti sottotitolato in italiano, veramente poco per l'importanza di questo film.
 
<< Inizio < Prec. 521 522 523 524 525 526 Pross. > Fine >>

Risultati 4717 - 4725 di 4734

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere