HOME arrow IL CINEMA ASIATICO arrow Registi arrow Trilogia della Vendetta di Chan-Wook Park
Martedì 17 Maggio 2022
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
News
10_giorni_senza_mamma_banner_160x600.png
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Prima Persona Singolare NEWS
L’ombra del sicomoro
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
nightmare-alley-728x140.jpg
Trilogia della Vendetta di Chan-Wook Park PDF Stampa E-mail
Scritto da Anna Maria Pelella   
lunedì 27 agosto 2007

Trilogia della Vendetta di Chan-Wook Park
Sympahy for Mister Vengeance
Old Boy
Sympathy for Lady Vengeance

Chan Wook-Park è un regista coreano della generazione dei film action con una caratteristica assai peculiare: il suo cinema è influenzato in maniera predominante dal tema della vendetta. Non tutto, ovviamente, ma quello per cui lo ricordiamo è un cinema che ruota attorno al concetto di vendetta del più debole nei confronti dello strapotere dei forti.
Il suo primo grosso successo internazionale Symphaty for mr. Vengeance, uscito da noi con titolo di Mr.Vendetta ha una trama semplice ma a pensarci agghiacciante. Ryu è un sordomuto che ha una sorella che necessita di un operazione costosa. La sua unica risorsa è vendere un rene e metterci pure i soldi che ha da parte per far si che la sorella abbia l’operazione in tempi brevi. Ovviamente si sveglierà senza rene né soldi. Nel frattempo l’ospedale lo contatta per l’operazione di sua sorella, ma i soldi che gli occorrono sono andati col suo rene.
Lungi dall’arrendersi Ryu insieme con la fidanzata decide di rapire la figlia di un facoltoso imprenditore. E da questo punto in poi il film si fa da action ad incredibile, tutto quello che succede sembra davvero troppo, ma noi non ne abbiamo abbastanza e lasciamo che il regista ci porti sull’ottovolante delle sue fantasie con spensierata ingenuità, motivo per cui ogni pugno nello stomaco che prenderemo ce lo saremo cercato. Sebbene immaturo rispetto ai successivi, questo lavoro spicca per dinamismo e per originalità.
Chan-Wook Park ha comunque una capacità tecnica assolutamente superiore e la sua regia, anche agli albori della sua carriera, penso a JSA e anche ad If You Were Me, è assai raffinata. Mr Vengeance ha dalla sua una grossa spontaneità che nelle successive opere verrà stemperata a favore di una regia più pulita e quindi in alcuni casi superlativa.
I suoi attori hanno una maschera espressiva e nel contempo anonima che li rende pericolosissimi. Nessuno ha paura del proprio tranquillo vicino ma, nel mondo di Chan Wook-Park questa è una leggerezza che può costare cara. Concetto questo che viene portato all’estremo nel successivo Old Boy. Oh Dae-Su, un uomo qualunque con una vita molto anonima, viene rapito e rinchiuso per un certo numero di anni, senza avere la più pallida idea del perché e di chi abbia deciso una simile operazione ai suoi danni. La moglie intanto viene uccisa e lui ricercato per il crimine che non ha mai commesso.
A questo punto la vendetta sembra essere l’unica ragione di vita e fine ultimo del malcapitato. Infatti appena si trova fuori, con una rabbia accumulata che ha avuto quindici anni per lievitare, si scatena in una tale sarabanda di avventure da far temere per la sua incolumità.
Famosissima la scena del corridoio e del martello, una scena da annali del cinema action, con un sottotesto ironico che affiora solo alla fine e ridefinisce il tutto a favore di una celebrazione dell’ironia come superamento della violenza inspiegabile ed immotivata che la società ci costringe a subire.
Molte anche le polemiche intorno alla famosa scena del polipo, che ha sguinzagliato gli animalisti di tutto il mondo in una ridicola caccia alle streghe ai danni del regista.
Old Boy è un’opera assai più matura, rispetto a Mr. Vengeance e il racconto serrato ci fa dimenticare alcune piccole ingenuità nel plot, che comunque resta un gioiello in fatto di contorsioni mentali e il finale rimane quanto di più incredibile ed assolutamente asiatico si possa concepire.
A questo punto della sua carriera Chan-Wook Park partecipa al progetto corale Three Estreme con un cortometraggio dal titolo Cut, che rientra ampiamente nella saga della vendetta.

 
< Prec.

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere