HOME arrow SERIE TV: arrow From Dusk till Dawn
Venerdì 21 Febbraio 2020
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
Recensioni Blu Ray
il_mostro_della_laguna_nera_160x600.jpeg
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
gemini_man_banner_728x140.jpeg
From Dusk till Dawn PDF Stampa E-mail
Scritto da Ciro Andreotti   
domenica 28 dicembre 2014

From Dusk till Dawn

Titolo originale: id.
Ideatore: Robert Rodriguez
Musiche: 
Nazione: USA
Anno: 2014
Genere: Drammatico, horror, poliziesco
Durata: una stagione composta da 10 episodi da 44’ minuti ognuno.
In data 26 marzo 2014 è stata prevista una seconda stagione composta da 13 episodi.
Sito Internet: www.elreynetwork.com
Cast: D.J.Catrona, Zane Holtz, Eiza Gonzalez, Jesse Garcia, Madison Davenport, Brandos Soo Hoo, Wilmer Valderrama, Robert Patrick, Don Johnson, Lane Garrison, Adrianne PalickiJake Busey
Uscita: La serie è stata trasmessa a partire dall’11 marzo 2014 sul canale El Rey Network fondato da Robert Rodriguez
Produzione: FactoryMade Ventures, Miramax
Distribuzione: NetFlix
Voto: 6,5

Locale col vampiro
from_dusk_till_dawn_serie_tv_leggero.pngSeth e Richard Gecko sono due criminali violenti e in fuga dalla polizia, inseguiti dall’FBI oltre che dai due Texas Ranger: Earl McGraw e Freddie Gonzales. Il loro ultimo colpo è stato perpetrato in una banca dove hanno perso la vita numerosi innocenti; per tale motivo i due desiderano rifugiarsi in Messico, a El Rey, ma per arrivarvi hanno bisogno di ostaggi. Il reverendo Jacob e i suoi due figli vengono catturati in un motel vicino al confine e usati dai due malintenzionati per varcare la frontiera.
Dalle ceneri di un classico horror trasformatosi in un road movie.
Una pellicola capace di mixare i due generi succitati, ai quali Tarantino seppe, nella sceneggiatura originale,  aggiungere molto sano splatter e una spruzzata di ‘dime novel’ in puro stile pulp: tutto questo era Dal Tramonto all’Alba, pardon … From Dusk Till Dawn, film del 1996 con protagonisti un semisconosciuto George Clooney e lo stesso Tarantino, oltre a un manipolo di ottimi attori: Juliette Lewis, Harvey Keitel e Danny Trejo, attore feticcio dello stesso Tarantino e caratterista sdoganato in decine di pellicole splatter.
Da questa idea iniziale lo stesso Rodriguez, qui nel ruolo di produttore, ha creato con l’aiuto proprio di Tarantino una serie non ancora sbarcata sulla penisola ma che negli USA sta mietendo un buon successo; seguendo, e inseguendo, la moda di riproporre vecchi cult in chiave serial; vi sono arrivati anche i Fratelli Coen con il loro Fargo e anche in Italia Stefano Sollima ha portato sul piccolo schermo successi di qualche stagione fa come Romanzo Criminale e Gomorra.

Anche in questo caso l’idea è ampliare, con l’aiuto di un nuovo cast, la narrazione presente nella pellicola che aprì la trilogia inaugurata nel 1996. Una storia di vampiri e sangue che diede il la a un terzetto di film non proprio onorevole; se lo desiderate potete recuperare i due successivi episodi sconsigliandone la visione sia a chi ama il cinema sia a chi ha apprezzato il film originale. L’idea di fondo è quindi sfruttare dieci ore circa di girato per riuscire a narrare al meglio, come in un vero romanzo, quelle idee che erano solo accennate entro il perimetro di un film lentamente diventato sia ‘di nicchia’ che ‘di culto’, ma inevitabilmente troppo sintetico per poter esaurire la storia dei sanguinari fratelli Gecko, ai quali nel serial si aggiungono eventi provenienti proprio dai due film seguenti: Dal Tramonto all’alba 2 – Texas sangue e denaro; Dal Tramonto all’alba 3 – La figlia del boia. La possibilità è quella quindi di esplorare storie a lato della trama  principale, riguardante la fuga dei due fratelli alla ricerca di un luogo in Messico dove potersi rifugiare: Per questo la serie approfondisce la vita della famiglia del reverendo Fuller e del rapporto di Jacob con i due figli, oltre alle sue difficoltà nel vivere serenamente la propria perdita di fede; il rapporto fra il ranger Earl e il suo compagno Freddie fino alla pazzia latente che si sta per impossessare in maniera sempre più sanguinaria di Richard.

Il prodotto finito è ben confezionato ma troppo manieristico e spesso privo della freschezza del film di Rodriguez; gli attori sono comunque abili nel calarsi nelle rispettive parti, su tutti Jacob Fuller, interpretato da Robert Patrick, caratterista già presente nel secondo film diretto da Scott Spiegel. D.J. Cotrona, nel ruolo di Seth Gecko, interpretato richiamando nemmeno troppo velatamente il medesimo ruolo portato sul grande schermo da Clooney; per terminare con Zane Holtz, nel ruolo di Richard Gecko, qua affetto da continue visioni che mai erano state accennate nel film originale.
Una serie già prolungata almeno per una seconda stagione, una serie che se meglio sviluppata non potrà che migliorare sia i propri ascolti che il proprio numero di fans.

Ciro Andreotti

 

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png  
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere