HOME arrow SERIE TV: arrow Tredici
Lunedì 24 Febbraio 2020
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
Recensioni Blu Ray
il_mostro_della_laguna_nera_160x600.jpeg
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
gemini_man_banner_728x140.jpeg
Tredici PDF Stampa E-mail
Scritto da Ciro Andreotti   
lunedì 22 maggio 2017

Tredici

Titolo Originale: Th1rteen R3asons Why
Ideatore: Brian Yorkey 
Soggetto: Basato sul romanzo ‘13 Reasons Why’, scritto da Jay Arsher e pubblicato in Italia da Mondadori con il titolo ‘13’
Musiche: Eskmo 
Nazione: USA
Anno: 2017 - in corso
Genere: drammatico - thriller
Durata: Una stagione per un totale di 13 episodi da 49’ - 60’ circa l’uno
Sito Internet: www.netflix.com/it/title/80117470
Cast:  Dylan Minnette, Katherine Langford, Christian Navarro, Alisha Boe, Brandon Flynn, Justine Prentice, Miles Heizer, Ross Butler, Devin Druid, Derek Luke, Kate Walsh
Uscita: tutti gli episodi sono usciti contemporaneamente, sulla piattaforma Netflix in, data 31 marzo 2017.
Produzione: July Moon Productions, Kicked to the Curb Productions, Anonymous Content, Paramount Television
Distribuzione: Netflix
Voto: 7,5

Clay Jensen, un diciassettenne della Liberty High School, riceve un pacco anonimo contenente sette musicassette numerate. Appena inizia ad ascoltare il primo nastro, si accorge che chi gli parla è Hannah Baker, un’amica di scuola che due settimane prima si è tolta la vita; esortato dalla voce di Hannah, Clay ascolterà tutte le cassette per scoprire per quale motivo, come altri, anche lui l’abbia spinta al suicidio.

13serietv_leggero.pngUna versione thriller di Gossip Girl, causa la presenza ossessiva di social network e smartphone, ma con l’Upper East Side sostituito dalla piccola contea di Marlin, vicino a San Francisco, a far da sfondo. Questa è per sommi capi la sintesi di Tredici, adattamento TV del romanzo Thirteen reasons why, pubblicato nel 2007 da Jay Asher.

Un thriller psicologico con ambientazione liceale avente quale protagonista la giovane Hannah Baker, impersonata da Katherine Langford, alla sua prima apparizione sul piccolo schermo, e il giovane Clay Jensen, ruolo per il quale è stato scelto il cantante e attore ventottenne Dylan Minnette.

La narrazione si dipana per tredici episodi, uno per ogni lato di cassetta, o quasi, che verranno ascoltate da Clay e che faranno conoscere agli spettatori la vita normale e studiosa sia dello stesso Clay, allievo quasi modello della Liberty High e che a diciassette anni, come si conviene spesso in teen drama o commedie a sfondo scolastico, s’imbatte in una ragazza appena arrivata nella sua scuola e che immediatamente diventa la sua migliore amica.
Mentre dall’altro lato si farà la conoscenza della voce registrata di Hannah, oltre alla sua impalpabile presenza, grazie a continui flash back delle scene descritte nelle cassette.
In mezzo a tutto questo s’impara a conoscere l’ipocrisia e le finte amicizie di alcuni ambienti ovattati del piccolo centro, fra balli scolastici, compiti di algebra, partite di basket e football, e scene di cyber bullismo, fino a un finale inaspettato e che lascia aperta la possibilità per una seconda stagione. Lo stesso Asher si è difatti reso disponibile e favorevole alla prosecuzione della serie TV cercando d’imporre qualche decisione per rendere altrettanto avvincente un ritorno al mondo liceale della Liberty High.

Nella possibile attesa vi consigliamo di vedere queste prime tredici puntate, non fermandovi alle prime difficoltà, soprattutto per chi non è più consueto alla vita da diciassettenne e cercando anche di non soffermarvi sulla lentezza di alcuni dialoghi o episodi pensando invece che a visione ultimata potrete dire di avere assistito a un buon prodotto, come detto posizionabile fra il thriller e lo psicologico e non necessariamente adatto a un pubblico esclusivamente di adolescenti.

Ciro Andreotti

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png  
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere