Giovedì 25 Febbraio 2021
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
News
american-woman-banner.jpg
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
L’ombra del sicomoro NEWS
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
richard_jewell_banner.png
Alibi e sospetti PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 2
ScarsoOttimo 
Scritto da Mauro Missimi   
martedì 24 novembre 2009

Alibi e sospetti
Titolo originale: Le grand alibi
Francia: 2008 Regia di: Pascal Bonitzer Genere: Thriller Durata: 93'
Interpreti: Miou-Miou, Lambert Wilson, Valeria Bruni Tedeschi, Pierre Arditi, Anne Consigny, Mathieu Demy, Caterina Murino, Maurice Bénichou, Céline Sallette, Agathe Bonitzer, Emmanuelle Riva, Dany Brillant, Alain Libolt, Hélène Devynck, Hélène Frappat
Sito web:
Nelle sale dal: 29/05/2009
Voto: 4
Trailer
Recensione di: Mauro Missimi
L'aggettivo ideale: Piatto

alibiesospetti_leggero.jpegTratto dal libro "The Hollow" della regina del giallo Agatha Christie, uscito in Italia con il titolo Poirot e la salma, questo Alibi e Sospetti del regista francese Pascal Bonitzer, autore già di molte sceneggiature di rilievo non rispecchia quasi in niente le atmosfere misteriose e coinvolgenti del libro della Christie.
Ma non bisogna fargliene un cruccio perchè è sempre stato storicamente molto difficile rendere appieno questo tipo di libri, che sono accuratamente descrittivi dei luoghi e dei personaggi, e tutto ciò mal si sposa con le potenzialità del mezzo cinematografico.

Il ritrovo è il solito, per chi conosce i libri della Christie: una bellissima e grande residenza in campagna dove si ritrovano varie persone, tutte con scheletri nell'armadio, e tutti più o meno con buoni motivi per uccidere il donnaiolo Pierre. Et voilà il delitto è servito. Purtroppo però nel libro viene dato ampio risalto alla minuziosa descrizione psicologica dei personaggi ( e la loro relativa appartenenza a determinati ambienti sociali ) mentre nel film questo non avviene per dare maggior importanza all'azione, tra l'altro molto lenta e non supportata da una regia all'altezza. Il risultato è un giallo con molta infamia e poca lode, banalizzato a tal punto che non sembra appartenere alla regina del giallo. Anche le recitazioni degli attori sono molto dimesse e sottotono : fanno il loro compito senza passione e con poca convinzione, se non per la bravissima ( perfetta nel ruolo ) Caterina Murino, in netta ascesa in questi anni.

Il film risulta molto piatto, un illustrazione di un caso senza peraltro "l'accompagno" di un detective che aiuta lo spettatore a seguire il corso degli eventi e dell'inchiesta: la scelta di Bonitzer di eliminare un personaggio come Poirot e di traslare tutta la vicenda ai giorni nostri non si è certo rivelata azzeccata. Si perde molto tempo, ma in malo modo, sulla complicata rete di relazioni che legano i personaggi, vecchie passioni, vecchie rivalità, nuove gelosie e nuovi rancori.
Ma chi conosce bene i libri della Christie si accorgerà che l'importanza che lei riesce a dare alle sue storie è dovuta essenzialmente allo "svolgimento del gioco" e non al risultato finale, cosa che invece nella pellicola francese è totalmente assente, anzi è proprio la parte finale del film che diventa un insieme di clichè cinematografici estranei allo stile del film.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere