Venerdì 22 Settembre 2017
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cinemalia Menù
HOME
Recensioni Novità
Anteprime Gratuite
I film che usciranno
Recensioni film
Recensioni dvd
Gli Inediti
Cult Movie
Sorridi con noi
Prossimamente
Luoghi Comuni
Articoli Cinema
Cinema & Curiosità
Il Cinema Asiatico
Libri & Cinema
Collabora con noi
Contattaci
Staff
Feed Rss
News & Rumors
Serie Tv
Recensioni Blu Ray
Cerca in Cinemalia
Pubblicità
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
Gli assalti alle panetterie
Bianca come la luna
Theodore Boone – Mistero in aula
Rashōmon
L’angelo della tempesta
Vento & Flipper
Guida cinica alla cellulite
I Sette Savi del Bosco di Bambù
Diario di Murasaki Shikibu
Moby Dick
Vita di un ragazzo di vita
Lost souls. Storie e miti del basket di strada
Grotesque
Il ventaglio di Lady Windermere
L'avvocato canaglia
La strana biblioteca
Radio Imagination
L’odore della notte
Theodore Boone – Il fuggitivo
Il gigante sepolto
Più gentile della solitudine
Prossimamente
Amer (Blu Ray) PDF Stampa E-mail
Scritto da Ciro Andreotti   
lunedì 24 ottobre 2016

Titolo: Amer
Titolo originale: Amer
Caratteristiche del Blu Ray in vendita dal 09 Agosto 2016.

Film
La narrazione viene scomposta in tre momenti ben distinti, e distanti fra loro, della vita di Ana.
Prima l’infanzia, poi
lacrime_di_sangue_leggero.png l’adolescenza e infine l’età adulta, ognuno dei quali segnato dall’aumento della tensione dettata dall’avvento dell’ignoto.
Una pellicola scomposta in tre parti capace di restituire un apparente senso di coesione narrativa solo al termine dei novanta minuti di proiezione che rappresentano la vita misteriosa di Ana, prima in veste di bambina poi adolescente e quindi giovane donna e il tutto a conclusione di un’altra operazione nostalgia, esattamente come nel caso di Lacrime di Sangue, dove il cinema dei tardi ‘70 di casa nostra la fa da completo padrone con palesi richiami al Dario Argento di Suspiria.
Scene ansiogene, una suspense sempre crescente generata da riprese claustrofobiche e dalle tre attrici che si alternano nei tre differenti momenti della vita di Ana, prima interpretata da Cassandra Forêt, poi da Charlotte Eugène Guibeaud e quindi da Marie Bos oltre a dialoghi assenti e poco altro, o per meglio dire molto altro, completano l’esordio datato 2009 di una coppia di cineasti che molto possono offrire al mondo di celluloide, a dimostrazione che anche in assenza di budget faraonici, ma con buone idee, si possa ancora produrre del buon cinema carico di giuste pretese.

Video
Il film edito da Koch Media per la nuova etichetta Midnight Factory viene presentato nel formato 2,35:1 con codifica a 1080 p. La confezione come consuetudine per Koch Media è una bella Slipcase contenente l'amaray con i due film "Lacrime di sangue" e "Amer". In questo caso abbiamo esaminato il secondo.
All'interno dell'edizione troviamo un interessante booklet contenente approfondimenti critici.
Anche in questo caso come per "Lacrime di sangue" la qualità del Blu Ray è ottima e ci permette di apprezzarre un quadro video appagante e di qualità. Considerando che anche in questo caso siamo di fronte a un prodotto di nicchia e a basso budget il risultato è eccellente.

Audio.
Buona la qualità audio in lingua Italiana e Francese, in entrambi i casi in versione DTS HD 5.1. con i sottotitoli esclusivamente in lingua Italiana. Come per "Lacrime di sangue" anche in questo caso il sonoro viene enfatizzato all’ennesima potenza per esaltare le scene più concitate. Canale centrale estremamente dettagliato che ci regala dialoghi cristallini. Buono l'uso dei canali surround che riescono a creare un ottimo campo sonoro avvolgente. Subwoofer parco e mai invasivo che interviene solo nei momenti più adrenalinici.

Extra
Sufficiente il comparto degli extra dove troviamo oltre al solito trailer un cortometraggio della durata di 30,00 dal titolo "Ana" che rimonta le scene salienti della pellicola trasformandosi a tutti gli effetti in una sorta di videoclip dotato di musica elettronica a riassunto del film.

Cortometraggio "Ana" (30,00)
Trailer
Crediti

Trailer

 
Pros. >

 

Ultime Recensioni...
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png mail_logo.png



Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere