Martedì 2 Marzo 2021
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
News
american-woman-banner.jpg
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
L’ombra del sicomoro NEWS
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
richard_jewell_banner.png
American Psycho PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 1
ScarsoOttimo 
Scritto da Francesco Manca   
martedì 05 gennaio 2010

American Psycho
Titolo originale: American Psycho
USA, Canada: 2000. Regia di: Mary Harron Genere: Thriller Durata: 101'
Interpreti: Christian Bale, Willem Dafoe, Jared Leto, Josh Lucas, Samantha Mathis, Chloë Sevigny, Reese Witherspoon
Sito web: www.americanpsycho.com
Nelle sale dal: 21/05/2001
Voto: 5
Trailer
Recensione di: Francesco Manca
L'aggettivo ideale: Inconcludente

americanpsycho_leggero.jpegDiretto nel 2000 da Mary Harron, “American Psycho” è la trasposizione cinematografica dell’omonima opera letteraria del controverso scrittore californiano Bret Easton Ellis, incentrata sulle vicende di Patrick Bateman, 27enne broker di successo che scandisce la sua vita tra il lavoro a Wall Street di giorno e il ‘vezzo’ del serial killer di notte.

Le premesse di trovarsi di fronte ad un adattamento che rendesse giustizia ad uno dei romanzi più discussi degli anni ’90 c’erano tutte, ma è bene dire subito che, purtroppo, il film della Harron è più una delusione che una sorpresa.
Sia ben chiaro che non ci troviamo di fronte ad un autentico scempio, i film orrendi sono ben altri, ma se l’intenzione era quella di realizzare una pellicola che mirasse a sconvolgere lo spettatore per l’uso di una violenza allucinata ma allo stesso tempo lucida e consapevole quale è quella raccontataci da Ellis nella pagine del suo libro, il film fallisce il suo intento, dato che, nelle sequenze che mostrano le efferatezze compiute dal protagonista non si rimane impressionati ma piuttosto insoddisfatti e perplessi, poiché la violenza che ci viene mostrata non è né lucida né consapevole come dovrebbe essere ma è solo finta e sicuramente non nuova a chiunque abbia visto almeno uno scialbo teen-horror movie.
E non gli riesce meglio neanche la descrizione del mondo dei broker di Wall Street, che invece di essere energica e corroborante finisce per risultare lenta e quasi stereotipata.

Che quello di Mary Harron sia un film tutt’altro che robusto lo percepiamo non difficilmente da una regia timida e che potrebbe indubbiamente esprimere molto di più e da una sceneggiatura non brillantissima che gioca tutte le sue carte unicamente sul protagonista Christian Bale, che fa di tutto per sostenere il già mite livello di pathos finendo per caricare il suo personaggio fino allo stremo e uscendo completamente dalle righe rendendosi ben poco credibile e quasi auto ironico.
Per il resto, tolti questi ahimè rilevanti difetti, il film scorre via liscio per un’oretta ma si ritrova, nella restante mezz’ora, quasi a girare su stesso e a cercare un qualunque sostegno per dire qualcosa che non sia già stato detto.
Poco, veramente troppo poco è stato fatto purchè questo film risultasse perlomeno accettabile e, con grande rammarico, non mi resta che appellarmi a chi ancora non l’ha visto e a consigliare piuttosto la visione di un altro adattamento di un’opera di Bret Easton Ellis, ovvero: “Le regole dell’attrazione” di Roger Avary, una pellicola che, al contrario di questa, non ha paura di osare.
Credetemi, ne vale veramente la pena.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere