HOME arrow HOME VIDEO: arrow Thriller arrow End of Justice - Nessuno è innocente (Blu Ray)
Mercoledì 24 Ottobre 2018
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
Recensioni Blu Ray
rampage_banner_160x600.jpeg
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Prossimamente
End of Justice - Nessuno è innocente (Blu Ray) PDF Stampa E-mail
Scritto da Ciro Andreotti   
martedì 02 ottobre 2018

Titolo: End of Justice - Nessuno è innocente
Titolo originale: End of Justice

Caratteristiche del Blu Ray in vendita dal 19 Settembre 2018.

Il film.
L’avvocato Roman J. Israel, attivista dei diritti civili e da sempre socio di un piccolo studio di Los Angeles, si batteend_of_justice_blu_ray.jpg al fianco del suo amico e collega William Jackson per migliorare la qualità del mondo che lo circonda. Quando William rimane vittima di un infarto per Roman la sola soluzione professionale percorribile è accettare la proposta di lavoro di George Pierce, giovane avvocato allievo di William che ha una visione molto differente del mondo della legge.
Il regista Dan Gilroy imprigiona Denzel Washington in una nuova parte da Oscar, candidatura per la statuetta come miglior attore protagonista, e gli fa portare sul grande schermo un avvocato idealista e fermo alle convinzioni di una giovinezza trascorsa sulle barricate. Pieno di difetti ed eccentricità e da quasi quarant’anni amico di un socio che lo preferisce a dirigere lo studio e a preparare quei casi che sarà lui a portare in aula, perché lo reputa incapace di rapportarsi con il resto del mondo forense Dal lato diametralmente opposto si pone il giovane avvocato George Pierce, l’eccellente Colin Farrell, proprietario di quattro studi legali e numerosi dipendenti, al quale Roman si deve inevitabilmente legare nel momento in cui l’amico di sempre viene a mancare. In quel preciso istante la vita di Roman, assieme alle sue certezze, saranno catapultate in una nuova realtà patinata e Washington sarà in grado di regalare a questo Don Chisciotte pieno d’ideali cavallereschi lo spaesamento dovuto al cambio radicale di stile lavorativo al quale non desidera abdicare in termini morali. Gilroy offre al pubblico la sua seconda prova girata a quattro anni di distanza da Lo Sciacallo – Nightcrawler. Il risultato è un nuovo thriller in tal caso con maggiori implicazioni esistenziali e con un protagonista ancora una volta solo e altrettanto solitario, ma molto più politicizzato. Un opportunista quasi per contrappasso rispetto a tutta la sua cornice esistenziale che si ravvedrà solo sulle ultime curve del film.
Un opera che risulta quindi divisa a metà con un eroe inizialmente puro e duro e che può, di fronte a numerosi ripensamenti, rivedere le proprie posizioni senza per questo arrivare a rinnegarle completamente.
Da vedere per ammirare una prova eccezionale di Washington e per respirare l’aria delle cancellerie dei tribunali dove, secondo le parole dell’Idealista Roman: “si possono decidere, in maniera più o meno corretta, le sorti di un’intera nazione”....

Video.
Il film prodotto da Sony Pictures e distribuito da Universal viene presentato nel formato di 1,85:1 con codifica a 1080 p. La confezione, come da tradizione, è una semplice Amaray, piacevole graficamente ma priva di Artwork interno. Il film è stato interamente girato su pellicola 35mm e il riversamento su disco ha conservato una leggera grana, tipicamente cinematografica, unita a una nitidezza fantastica, anche a fronte di un Bitrate medio non particolarmente elevato. Tutto questo mantenendo inalterato ogni pur piccolo dettaglio e con un livello di nero egregio. Siamo di fronte a un quadro video compatto e ricco, dove ogni elemento è collocato all'interno della scena con una precisione certosina e dove l'occhio si perde tra mille dettagli. Abbiamo primi piani dove il livello di informazione è altissimo e dove si possono cogliere particolari, nei volti degli attori e nei vestiti, impensabili.
I colori sono tendenzialmente caldi e pastosi. Se vogliamo essere pignoli, in alcune scene scarsamente illuminate, si può riscontrare un certo ruome video e un calo di dettaglio. Ma mai nulla di grave. Blu Ray consigliato!

Audio.
Comparto audio composto
da quattro tracce: DTS HD Master Audio 5.1 per Inglese, Tedesco, Giapponese e purtoppo solo Dolby Digital 5.1 per Italiano. Si rimane stiputi per la presenza di un semplice Dolby Digital per la traccia nostrana anche se a ben vedere una gran differenza, al lato pratico, non si sente. In gran parte il merito è dovuto al buon mix del Dolby e al tipo di film, improntato sostanzialmente sui dialoghi. La traccia in lingua italiana ci regala buoni effetti di ambienza, consentendoci un ascolto comunque coinvolgente. In più occasioni riscontriamo un coinvolgimento di tutti i diffusori che riescono a creare una buona spazialità  e una resa sonora gradevole. Minimale, l'intervento del Subwoofer. Audio buono, per il genere di spettacolo, ma per un prodotto del 2018 improponibile. Da rivedere!

Extra.
Extra interessanti, anche se brevi, con circa trenta minuti di materiale da visionare:
"Denzel Washington: diventare Roman" (5,56) Breve featurette dove Denzel ci spiega come è diventato Roman.
"La realizzazione di End of Justice – Nessuno è innocente" (10,25) Il making of sulla realizzazione del film.
"Colin Farrell: alla scoperta di George" (4,46) Breve featurette dove Farrell ci spiega come è diventato George.
"Scene eliminate" (11,47) Otto scene eliminate.

Trailer
 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png  
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere