Lunedì 8 Agosto 2022
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
News
10_giorni_senza_mamma_banner_160x600.png
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Prima Persona Singolare NEWS
L’ombra del sicomoro
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
nightmare-alley-728x140.jpg
Grindhouse - A prova di morte PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 1
ScarsoOttimo 
Scritto da Francesco Manca   
domenica 07 settembre 2008

Grindhouse - A prova di morte
USA: 2007. Regia di: Quentin Tarantino Genere: Thriller Durata: 115'
Interpreti: Kurt Russell, Rosario Dawson, Rose McGowan, Quentin Tarantino, Vanessa Ferlito, Sydney Tamiia Poitier, Zoe Bell, Jordan Ladd, Omar Doom, Marcy Harriell
Sito web: www.grindhousemovie.net
Nelle sale dal: 01/06/2007
Voto: 8
Trailer
Recensione di: Francesco Manca

32.jpgIn seguito ad una lieve disapprovazione iniziale, in questi ultimi periodi, ho avuto modo di rivalutare il curioso progetto della coppia Tarantino/Rodriguez. L'episodio diretto da quest'ultimo mi aveva ampiamente convinto sin dalla prima visione, mentre "Death Proof" di Tarantino mi aveva lasciato al quanto perplesso. Assolutamente non disgustato, ma...perplesso. Effettivamente "A prova di morte" è un prodotto che non punta all'intrattenimento per mezzo delle sequenze adrenaliche che pullulano sia nella prima e soprattutto nella seconda parte del film, ma vuole coinvolgere lo spettatore con quelle che, bene o male, sono state le "carte vincenti" dei vari "Reservoir Dogs", "Pulp Fiction", "Jackie Brown", "Kill Bill" ecc., ovvero, le lunghe conversazioni, in questo caso tra ragazze, che popolavano le prime due delle pellicole appena citate che, sicuramente possono risultare prolisse e a tratti anche superflue, ma è da notare il fatto che Tarantino, nel suo script, adotta questi dialoghi per parlare direttamente con il pubblico della sua più grande passione, che, presumibilmente, per chi si cimenta alla visione di una pellicola come questa, dovrebbe essere la medesima, ovvero, il Cinema. Tra i titoli più citati dai personaggi del film ci sono ovviamente i cimeli dei 60s/70s a cui Tarantino si ispira in tutto e per tutto, come "Punto zero", "Zozza Mary, pazzo Gary", "Fuori in 60 secondi" e tantissimi altri; "A prova di morte" è, in sostanza, un "riassunto" di tutte queste pellicole che hanno contribuito a formare, cinematograficamente parlando, uno dei registi più discussi, chiacchierati e perchè no? anche venerati di Hollywood. Le sgranature, i difetti alla pellicola, le "bobine mancanti", le spettacolari automobili, le citazioni...Tutto questo è "Death Proof", e tutto questo è anche l'intero "Grindhouse" che, per la loro gioia, gli americani hanno avuto l'onore di vedere esattamente come era stato pensato da Tarantino e Rodriguez, ovvero, come un unico film della durata di oltre 3 ore che racchiudeva in sè lo stesso "Death Proof" + "Planet Terror" + i cosiddetti "fake trailer" (finti trailer) di altri registi che hanno contribuito alla realizzazione del progetto, e non come invece è arrivato da noi, VERGOGNOSAMENTE "spezzato a metà", senza i fake trailer (salvo quello di "Machete" che ha accompagnato l'episodio di Rodriguez) e senza lo spirito che caratterizzava le Vere Grindhouse americane degli anni '70 e che anche gli stessi americani hanno avuto la possiblità di riscoprire, sebbene, da parte loro, questo spirito non sia stato, in termini di incassi, pienamente condiviso.


 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere