HOME arrow Recensioni Blu Ray arrow Thriller arrow Il caso Spotlight (Blu Ray)
Venerdì 22 Settembre 2017
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cinemalia Menù
HOME
Recensioni Novità
Anteprime Gratuite
I film che usciranno
Recensioni film
Recensioni dvd
Gli Inediti
Cult Movie
Sorridi con noi
Prossimamente
Luoghi Comuni
Articoli Cinema
Cinema & Curiosità
Il Cinema Asiatico
Libri & Cinema
Collabora con noi
Contattaci
Staff
Feed Rss
News & Rumors
Serie Tv
Recensioni Blu Ray
Cerca in Cinemalia
Pubblicità
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
Gli assalti alle panetterie
Bianca come la luna
Theodore Boone – Mistero in aula
Rashōmon
L’angelo della tempesta
Vento & Flipper
Guida cinica alla cellulite
I Sette Savi del Bosco di Bambù
Diario di Murasaki Shikibu
Moby Dick
Vita di un ragazzo di vita
Lost souls. Storie e miti del basket di strada
Grotesque
Il ventaglio di Lady Windermere
L'avvocato canaglia
La strana biblioteca
Radio Imagination
L’odore della notte
Theodore Boone – Il fuggitivo
Il gigante sepolto
Più gentile della solitudine
Prossimamente
Il caso Spotlight (Blu Ray) PDF Stampa E-mail
Scritto da Ciro Andreotti   
martedì 28 giugno 2016

Titolo: Il caso Spotlight
Titolo originale: Spotlight
Caratteristiche del Blu Ray in vendita dal 30 Giugno 2016.

Film
A Boston nel 2001 il giornale locale: Boston Globe da un’idea del nuovo direttore Marty Baron iniziò a interessarsi aiil_caso_spotlight_blu_ray_leggero.png diffusi casi di pedofilia all’interno del mondo del clero. A occuparsene furono i membri della rubrica d’inchiesta ‘Spotlight’ i quali scoprirono l’esistenza di una chiesa ampiamente corrotta e di una politica connivente con centinaia di abuso su minori immediatamente insabbiati.
‘Tecnicamente perfetto’, questo il termine con cui identificare la nuova pellicola di Thomas McCarthy, premiata sia quale depositaria della migliore sceneggiatura originale alla recente notte dei premi Oscar, sia come migliore pellicola dell’anno. Un film capace di far respirare dubbi e incertezze di una redazione di un grande giornale, composta da persone, ancora prima che giornalisti, pronte a tutto per scovare la verità sepolta nei sotterranei di Boston; città che per oltre la metà dei suoi abitanti è costituita da fedeli della chiesa cattolica e che quindi si sa che difficilmente rimarrebbero impassibili davanti a notizie tanto sconcertanti.
A convincerli possono cercare di provarci solo quattro giornalisti al termine di numerose ore di caccia a testimonianze e prove, ognuno dei quali è in grado di incarnare archetipi che nel ‘procedural’ di matrice puramente poliziesca incarnerebbero quella di ‘sbirri’ al di sopra di ogni sospetto, è poi sufficiente che spostiate tutto da una centrale di polizia ai meandri di una redazione e il gioco di transfert è presto fatto.
Una pellicola quindi ben strutturata, con personaggi ben delineati e una trama solida che li accompagna verso un prevedibile ma difficile finale. Quattro gli attori capaci di svettare sul resto del cast: Michael Keaton, nel ruolo di un capo redazione stratega e al tempo stesso coinvolto e distaccato, quanto basta per risultare difficilmente antipatico e che dopo ‘Birdman’ è riuscito a inanellare una nuova prova maiuscola; Mark Ruffalo nella parte di un reporter zelante e con problemi famigliari, Rachel McAdams l’alter ego in gonnella di Ruffalo, per finire con Stanley Tucci, avvocato che da sempre lotta per dare giustizia alle vittime della Chiesa di Boston.
Il prodotto finale è come detto perfettamente confezionato, scorre veloce sino alla fine, che giunge dopo oltre due ore e senza alcuna difficoltà, la sola difficoltà di vedere il nuovo film di McCarthy può forse risiedere nella troppa serietà di personaggi tutto d’un pezzo, senza dubbi né incertezze, tanto finti quanto perfettamente ‘Made in USA’..... Da non perdere!

Video
Il film disribuito da BIM Distribuzione viene presentato nel formato 1,85:1 con codifica a 1080 p.
(Nella cover del Blu Ray e nella Slipcase è erroneamente riportato la dicitura 2,35:1) La confezione è una bella Slipcase contenente l'amaray con il film. Molto gradevole esteticamente l'artwork interno dove troviamo sullo sfondo i volti di Michael Keaton, Rachel McAdams, Stanley Tucci e Mark Ruffalo.
"Il caso Spotlight" è stato girato con telecamera digitale Arri Alexa XT  e questo ha portato benefici alla trasposizione su disco. La qualità video è entusiasmante e il prodotto finale è un disco perfetto sotto molti aspetti.
La resa all'interno degli uffici è una gioia per gli occhi. Troviamo una dominante bianca che fa da padrone e i vari colori sono riprodotti in modo fedele e mai saturi, con un gamma cromatica tendente al pastello ottimamente realizzata. La quantità di dettagli che si possono cogliere all'interno degli uffici e sulle scrivanie è elevatissimo, cartelle, libri, risme di carta e penne sono riprodotte con dovizia di dettagli da rimanere a bocca aperta. Si percepisce ogni cosa, sia in primo, che in secondo piano.
Anche nelle inquadrature all'aperto con luce nataurale la qualità è altissima e la paletta dei colori diventa più satura e vivace.
Ne sono una prova le inquadeature al Fenway Park di Boston, dove l'erba del campo da baseball è di un bel verde acceso e tutto lo stadio è un brulicare di colori particolarmente sgargianti. Nelle pochissime scene più scure non si manifestano artefatti di nessun genere e troviamo un livello del nero molto buono che permette di rendere visibili i dettagli degli elementi in primo e secondo piano....

Audio
Entusiasmante il comparto audio, che ci regala due ore di gioia per le nostre orecchie. Troviamo due tracce lossless in formato 5.1 DTS HD sia per la lingua originale che per il doppiaggio italiano di notevole impatto e con una cura particolare per dialoghi e effetti di ambienza resi sempre in modo molto naturale. Tutti i rumori sono resi al meglio, il campo sonoro ricreato nelle scene all'interno degli uffici è particolarmente efficace e durante i dialoghi tra i vari protagonisti si possono udire perfettamente tutti i suoni di fondo tipici di ogni "ufficio".
Anche in esterno la resa sonora è dettagliata e tutti è perfettamente riprodotto in modo armonioso e preciso, fornendo una sensazione di ambienza particolarmente rimarcata e di ampio respiro. La spazialità generale è elevata e la sensazione di essere all'interno del luogo rappresentato è perenne. Un plauso al canale centrale, costantemente attivo che regala dialoghi precisi e cristallini.

Extra
Entusiasmante il comparto degli extra con tanto materiale interessante della durata complessiva di oltre 50 minuti.
Troviamo tre featurette della durata di (6,33),
(2,29), (3,13) di approfondimento sulla tematica del film e che permette allo spettatore di capire l'importanza di un certo tipo di giornalismo d'inchiesta.
Tre interviste di (5,32), (2,59), (5,37) al regista
Tom McCarthy e agli attori Stanley Tucci e Mark Ruffolo che ci raccontano dei loro personaggi e del film. Quattro interviste doppie con attori e i veri giornalisti che hanno interpretato sullo schermo.

Featurette "Tutta la verità" (6,33)
Featurette "Dentro il caso Spotlight"
(2,29)
Featurette "L'importanza del giornalismo d'inchiesta" (3,13)
Intervista al regista Tom McCarthy (5,32)
Intervista all'attore Stanley Tucci (2,59)
Intervista all'attore Mark Ruffolo (5,37)
I giornalisti del Bostono Globe incontrano il cast del film:
Brian D'Arcy James e Matt Carroll (5,40)
Rachel McAdams e Sacha Pfeiffer (7,24)
Liev Schreiber e Marty Baron (7,14)
Jhon Slattery e Ben Bradlee Jr. (7,13)

Trailer

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png mail_logo.png



Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere