Domenica 7 Agosto 2022
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
News
10_giorni_senza_mamma_banner_160x600.png
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Prima Persona Singolare NEWS
L’ombra del sicomoro
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
nightmare-alley-728x140.jpg
Il nascondiglio PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 7
ScarsoOttimo 
Scritto da Francesco Carabelli   
venerdì 16 maggio 2008

Il nascondiglio
Titolo originale: Il nascondiglio
Italia, USA: 2007. Regia di: Pupi Avati Genere: Thriller Durata: 100'
Interpreti: Laura Morante, Burt Young, Treat Williams, Rita Tushingham, Yvonne Sciò, Peter Soderberg, Sydney Rome, Giovanni Lombardo Radice
Sito web: www.ilnascondiglio.com
Nelle sale dal: 16/11/2007
Voto: 7
Recensione di: Francesco Carabelli

ilnascondiglio_leggero.jpgImpeccabile dal punto di vista tecnico il film narra la storia di una donna italiana emigrata in America, vedova di un professore di letteratura romanza e appena uscita da un quindicennio di cure psichiatriche.
Per ricordare il marito la donna decide di tornare sui luoghi del loro amore e di aprire come si erano promessi un ristorante italiano. Sulla strada della donna si pone però una casa, che dovrebbe ospitare il ristorante, la quale presenta una storia che il regista è abile a rivelarci poco a poco.
Si tratta di un Thriller giocato molto sulla tensione psicologica, ma anche sulla compassione nel senso originario del termine: accompagniamo la giovane donna nella scoperta del mistero che si cela nella casa fino alla scoperta della verità che porta con sè un tragico finale.
Il regista è abile nel mettere in scena una storia non singolare con mezzi abbastanza convenzionali (tra queste le riprese da angolazioni dal basso o dall'alto a ricordarci la presenza altra che aleggia nella casa), ma con uno stile particolare. Da notare la contrapposizione tra la verticalità predominante nelle immagini interne alla casa, che si contrappone alla orizzontalità delle riprese in esterni. Verticalità come apertura al soprannaturale, ma anche come risultato di una deformazione dell'immagine a simboleggiare la straordinarietà dei fatti e la loro lontananza dalla norma morale. Nei primi minuti che fungono da introduzione alla storia raccontata c'è poi una ricerca filologica nel colore, quasi a riprodurre le tonalità del technicolor anni '50, con un incarnato molto accentuato, a simboleggiare la carnalità delle persone che stanno vivendo queste vicende.
Non manca un uso sapiente delle immagini per preannunciarci con simboli il vero svolgimento dei fatti narratici. L'uso di questi simboli sparsi nel film ricorda, seppur con un'applicazione meno frequente e incisiva, l'uso che ne faceva Kieslowski nei suoi film (l'afflato metafisico che permeava i film del regista polacco qui tuttavia manca).
Attori credibili. Da segnalare una superba Laura Morante, come protagonista e una serie di attori di contorno di primo piano, tra i quali Burt Young ai più noto come allenatore di Sylvester Stallone in "Rocky", non alieno però a questo genere di film (si ricordi la sua partecipazione a "Amytiville II: The possession" dell'italiano Damiano Damiani, film in cui interpreta la parte del padre di famiglia) e Treat Williams, famoso per la sua interpretazione di padre e medico nella serie tv Everwood, qui nella parte di un sacerdote che si prende cura della Morante in difficoltà.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere