Lunedì 15 Agosto 2022
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
News
10_giorni_senza_mamma_banner_160x600.png
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Prima Persona Singolare NEWS
L’ombra del sicomoro
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
nightmare-alley-728x140.jpg
Il nascondiglio PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 1
ScarsoOttimo 
Scritto da Ruggero Mignani   
giovedì 24 gennaio 2008

Il nascondiglio
Titolo originale: Il nascondiglio
Italia, USA: 2007. Regia di: Pupi Avati Genere: Thriller Durata: 100'
Interpreti: Laura Morante, Burt Young, Treat Williams, Rita Tushingham, Yvonne Sciò, Peter Soderberg, Sydney Rome, Giovanni Lombardo Radice
Sito web: www.ilnascondiglio.com
Nelle sale dal: 16/11/2007
Voto: 7,5
Recensione di: Ruggero Mignani

ilnascondiglio_leggero.jpgA più di trent’anni da “La casa dalle finestre che ridono”, Pupi Avati torna al genere del thriller venato d’orrore con questo “Il nascondiglio”, film cupo e claustrofobico che tenta dunque di riprendere tutti quegli elementi che hanno propriamente caratterizzato i capostipiti del genere .
La vicenda, che vede come protagonista assoluta Laura Morante, parla appunto delle vicissitudini di quest’ultima all’interno di un sinistro edificio in cui va ad abitare, la Snakes Hall, nel quale anni prima si sono consumati tragici eventi che hanno portato alla morte di ben tre persone. Con queste premesse si può ben intuire che la permanenza nella casa non è delle più piacevoli e rilassanti: la protagonista, già reduce da anni di ricovero in clinica psichiatrica in seguito ad una tragedia personale, dovrà scontrarsi con un fitto mistero che grava sull’abitazione, fino ad arrivare ad apprendere delle sconvolgenti verità.
Il film si rifà al già citato “La casa dalle finestre che ridono” in maniera palese: abbiamo una cittadina i cui abitanti sono al corrente di un segreto sconcertante che viene però celato; una protagonista che è praticamente sola nella disperata ricerca della verità; un oscuro passato che ritorna trascinando con sé agghiaccianti dettagli. In comune col capolavoro del 1976 abbiamo anche una particolare attenzione per l’accompagnamento musicale, mai come in questo caso così martellante e capace di creare angoscia nello spettatore; a tratti però si ha anche l’impressione che molti spaventi si prendano più per il volume sostenuto di certe musiche che non per altro, secondo un filone horror inaugurato in oriente da film come “The Ring” o “The Grudge”. Ciò nonostante, le atmosfere, tetre e sporche, contribuiscono a rendere l’intera pellicola decisamente inquietante e opprimente; le riprese vanno inoltre ad esplorare con minuzia tutti gli angoli dell’orrorifico edificio, rendendoci quasi partecipi delle esplorazioni della Morante. Parlando della prova recitativa di quest’ultima arrivano purtroppo le note dolenti di quest’ultima opera di Avati: la sua interpretazione appare fredda, scolastica e, per quanto l’attrice riesca nel complesso a trasmettere un’idea di fragilità, nello stesso tempo non sembra più di tanto coinvolta dalla vicenda che si ritrova ad affrontare.
Altro leggero motivo di disappunto all’interno del film è una certa incoerenza nella narrazione della storia, ed una conseguente inutilità di molti personaggi presentati , che appaiono per poi scomparire senza una particolare ragione.
L’ultimo lavoro di Avati, che rappresenta soprattutto il suo ritorno a questo genere dopo “L’arcano incantatore”(1996), non è esente da imperfezioni, tutt’altro, ma si tratta in ogni caso di un film nel complesso ben fatto, frutto di una mano sapiente ed esperta alla regia, ed è soprattutto importante sottolineare il fatto che “Il nascondiglio” riesce nella difficile impresa di spaventare davvero, cosa non così facile ai giorni d’oggi, dal momento che il genere si è abbassato ad un livello misero, con film che abbondando solo in scene splatter. E parlando di cinema italiano, questo è uno di quei lavori che lasciano almeno ben sperare sulle sorti future di quest’ultimo.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere