Venerdì 19 Agosto 2022
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
News
10_giorni_senza_mamma_banner_160x600.png
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Prima Persona Singolare NEWS
L’ombra del sicomoro
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
nightmare-alley-728x140.jpg
Non è un paese per vecchi PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 8
ScarsoOttimo 
Scritto da Ciro Andreotti   
sabato 08 marzo 2008

Non è un paese per vecchi
Titolo originale: No country for old men
USA: 2007. Regia di: Joel e Ethan Coen Genere: Thriller Durata: 122'
Interpreti: Tommy Lee Jones, Javier Bardem, Josh Brolin, Woody Harrelson, Kelly Macdonald
Sito web: www.nocountryforoldmen.com
Nelle sale dal: 22/02/2008
Voto: 6,5
Recensione di: Ciro Andreotti

nonunpaesepervecchi_leggero.jpeg1980, Texas in un piccolo paese al confine con il Messico. Llewelyn Moss, un reduce del Vietnam in pensione, trova, nel corso di una battuta di caccia: un gruppo di camion circondato da cadaveri, molti chilogrammi di droga, due milioni di dollari deposti all’interno di una valigia e pronti per essere sottratti dalla scena del delitto.
L’uomo non può certo immaginare che impossessandosi della valigia sta per scatenare una reazione a catena degna di un terremoto. A dargli la caccia cominceranno sia i Messicani, cui l’acquisto del carico di droga si è terminato con una carneficina, che Anton Chigurh, killer assoldato dalla controparte americana; ma anche lo sceriffo Ed Bell.
Se eravate rimasti affascinati da spettacoli precedenti, messi in scena dalla coppia di registi e sceneggiatori più celebri del pregiato mondo della celluloide, forse rimarrete, come il sottoscritto, delusi dalle evoluzioni di uno Javier Berdem degno erede del mostro di Milwaukee e che per errore è passato fra le forche caudine di un barbiere disturbato mentalmente tanto quanto lui. Questa la sintesi di una pellicola che affascina, ma sino ad un certo punto, che colpisce per la trama, ma che si perde in manierismi fatti di battute fuori luogo o di lentezza minimalista che si presenta in maniera inaspettata.
Una pellicola che alfine non rimane scolpita nelle menti di chi si era atteso, recandosi al cinema, di assistere ad un nuovo “Grande Lebowsky” o una rivisitazione a colori dell’“Uomo che non c’era” ma che forse rimarrà deluso a causa della scelta, per una volta, di rientrare negli schemi, di non sfidare il genere che spesso, anzi quasi sempre, nel caso dei Coen è assolutamente auto referenziale. Questa volta invece, con pace di Cormac McCarthy, si sono affidati alla rilettura del suo romanzo. Affidandosi all’aiuto dell’autore di Providence qui nel ruolo anche di co-sceneggiatore.
Non fraintendeteci; i Coen confezionano in ogni modo una sapiente prova di regia, in cui il paesaggio “lunare”, come solo quello di frontiera può essere, è sottolineato da un uso capillare della fotografia.
I temi cari a questi luoghi sono enfatizzati, su tutta la lotta giornaliera in cui si trovano calati i tutori della legge, per i quali il traffico di droga ha preso il posto del desueto traffico di bestiame. Anche il degrado nella quale lentamente è scivolata la vita dei reduci del Vietnam e le crisi di uno sceriffo prossimo alla pensione, vengono portati alla luce.
Ciò nonostante speriamo che con gli impegni futuri i Coen riescano nuovamente a ripresentarci qualche cosa di meno conformista e standardizzato e che quindi desiderino nuovamente, e ancora, stupirci con quell’autoreferenzialità che li ha resi celebri in ogni loro pellicola precedente.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere