Domenica 7 Agosto 2022
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
News
10_giorni_senza_mamma_banner_160x600.png
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Prima Persona Singolare NEWS
L’ombra del sicomoro
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
nightmare-alley-728x140.jpg
Prospettive di un delitto PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 2
ScarsoOttimo 
Scritto da Dario Carta   
martedì 24 giugno 2008

Prospettive di un delitto
Titolo originale: Vantage Point
USA: 2008. Regia di: Pete Travis Genere: Thriller Durata: 90'
Interpreti: Dennis Quaid, Matthew Fox, Forest Whitaker, Sigourney Weaver, William Hurt, Saïd Taghmaoui, Ayelet Zorer, Edgar Ramirez, Eduardo Noriega
Sito web: www.vantagepoint-movie.com
Nelle sale dal: 29/02/2008
Voto: 6
Recensione di: Dario Carta

prospettive_di_un_delitto_leggero.jpegLe immagini iniziali del film,ci calano nel caos organizzativo nella città di Salamanca,Spagna,pronta a ricevere la visita del Presidente degli Stati Uniti,per un importante summit internazionale sulla guerra al terrorismo.
L'evento è importante,i preparativi fervono e ogni aspetto di una realtà quotidiana,politica,mediatica,ordinativa,viene evidenziato nell'eccitazione dei primi minuti dell'incipit.
In un rapidissimo istante,viene presentata la figura di Thomas Barnes (Dennis Quaid),agente dei servizi segreti, in carico di proteggere il Presidente (William Hurt).
Una manciata di secondi sono sufficienti per tracciare il passato di Barnes nelle sue linee essenziali.
Pochi mesi prima aveva salvato il Presidente in un attentato,proteggendolo col proprio corpo,ed ora,passato poco tempo,si ripresenta sulla scena della sicurezza,suscitando stupore nelle fila del servizio informativo presente all'evento (Sigourney Weaver).
Ma quando il Capo di Stato viene fatto segno di un colpo di fucile e pochi secondi dopo una deflagrazione devasta la scena cittadina,il caos ed il terrore si riversano nelle strade e negli animi.
E' qui che la pellicola presenta le sue credenziali.
Con un arresto istantaneo della vicenda ed un rapido rewind,ci si rende subito conto che l'attenzione dello spettatore viene indirizzata su altre vie.
Il resettaggio del cronometro,al tempo iniziale,fa comprendere come l'evento raccontato viene ora ripresentato sotto un altro aspetto,eleggendo come soggetto protagonista Barnes,nei suoi preparativi che preludono l'entrata in scena dell'uomo politico.
Vengono alla luce le insicurezze e le angoscie recesse del capo della sicurezza,che rivive con paura la sua tragedia di pochi mesi prima.
Il Presidente rifà il suo ingresso tra la folla,ma questa volta la prospettiva è quella della sua guardia,ossessionata ed attenta.
Quando il Presidente cade sotto i colpi,l'inferno precipita sulla piazza e nelle strade.
Ma un valore aggiunto è inserito in questa seconda versione:un personaggio,un particolare,un accadimento che arricchisce il racconto,rispetto al precedente,lasciando Barnes devastato nel suo senso del dovere.
E,come in precedenza,i fatti si arrestano,la clessidra si rovescia in un riavvolgersi del racconto,imponendoci ancora una volta di rivisitare la narrazione,secondo una terza prospettiva.
Capiamo i connotati di questa pellicola,che ci chiede di assistere ad una tragedia dal punto di vista di una giornalista,prima,di un membro dei servizi segreti,in seguito, e poi via via,prendendo in prestito l'ottica dei vari personaggi che incarnano la struttura portante della trama.
Sono storie differenti che raccontano la stessa storia,dilatandosi,però,l'una rispetto all'altra ed offrendo particolari ed avvenimenti aggiuntivi che inducono chi assiste ad impegnarsi a pensare.
Ogni flashback ripropone personaggi e fatti,aggiungendo gli indizi che compongono il filo dell'intreccio,con le valenze offerte dal protagonista di turno.
Ogni segmento della trama viene riproposto negli stessi termini di ore,minuti e secondi.
Si stira e si dilata in seguito,nei misteri e nelle rivelazioni dei personaggi che raccontano,svelando un fascino di carattere soggettivistico,che è anche coinvolgente.
Non è utile cercare il sincronismo delle azioni,espresse in termini di tempo,nel tessuto narrativo delle diverse vicende.Non è questo lo sforzo richiesto allo spettatore,che assiste ad un film thriller con un valore adrenalinico che diminuisce con il procedere del racconto.
Il picco d'interesse dei primi 30 minuti,si abbassa asintotico e il gruppo eterogeneo dei pur bravi attori,(uno fra tutti l'ottimo Forest Whitaker),gira a vuoto senza inserire la marcia.
Il film richiama uno stampo televisivo,particolarmente rivolto ai caratteri di "24",(K. Sutherland),raccontato e reiterato in un loop di situazioni e tasselli a vortice.
Più sorprendente,invece,è l'affermazione rilasciata da Dennis Quaid,in un'intervista dello scorso febbraio 08,ove descrive il film come ispirato al ben diversamente quotato "Rashomon",di Akira Kurosawa (1950),con Toshiro Mifune.
"Rashomon" narra di un atto di violenza perpetuata nei confronti di una donna e dell'assassinio del marito.
Il fatto viene raccontato dai testimoni,secondo versioni contrastanti fra loro,lasciando allo spettatore la possibilità di determinare quale di queste corrisponda alla verità.
Anche qui,la storia si dispiega in flashback successivi ed inviluppati gli uni negli altri.
Antesignano di questo genere di films,Rashomon è una grande opera e l'azzardo del confronto fra le due pellicole appare eccessivo ed il confronto non si pone.
"Prospettive di un delitto"scorre contorto quanto basta per un bel telefilm,ma il teso downbeat iniziale si affievolisce in un ritmo ripetitivo e convulso,fino ad un inverosimile,auspicabile e benvenuto finale.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere